diredonna network
logo
Stai leggendo: Cosa Mangeremo nel 2016? Ecco 10 Tendenze Culinarie che Prenderanno Piede!

Starbucks: arrivano due nuovi Frappuccini. Quale scegli?

Pane di segale

Spaghetti di riso

Patatas bravas

Totani in umido

Crocchette di pollo

Perché non dovresti MAI ordinare bibite con ghiaccio

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Uovo in camicia

Cosa Mangeremo nel 2016? Ecco 10 Tendenze Culinarie che Prenderanno Piede!

Come sempre alla fine di ogni anno, si stilano i bilanci di quanto è accaduto e si formulano previsioni per l'anno che sta per arrivare: ecco quindi un elenco dei 10 food trend che, naturalmente a partire dagli Stati Uniti, il prossimo anno si affermeranno maggiormente nel mondo. Scopriamoli subito!
cosa mangeremo nel 2016
Fonte: Web

Come sempre alla fine di ogni anno, si stilano i bilanci di quanto è accaduto e si formulano previsioni per l’anno che sta per arrivare. Le tendenze culinarie non fanno eccezione: a guisa di un oroscopo, abbiamo preparato per voi un elenco dei 10 food trend che, naturalmente a partire dagli Stati Uniti, il prossimo anno si affermeranno maggiormente nel mondo.

Se dovessimo dare un giudizio, dal punto di vista dell’alimentazione – con qualche eccezione che non farete fatica a individuare – sembra proprio che per noi si prospetti un bell’anno, pieno di gusti nuovi ed elettrizzanti, dai piatti hawaiani a quelli filippini passando per tutte le soluzioni più sostenibili per il pianeta sotto il profilo alimentare.

Non vogliamo tenervi oltre sulle spine: andiamo subito a scoprire quali saranno i 10 piatti che andranno per la maggiore nel 2016!

1. Insetti

insetti
Fonte: Web

Lo sentiamo dire (non senza un certo orrore) da tempo: “Gli insetti saranno il cibo del futuro”. E pare che il futuro sia già qui. Non solo nei Paesi asiatici, dove bruchi e simili sono il cibo da strada prediletto da mo’: pare che gli insetti si stiano preparando allo sbarco su scala mondiale. I motivi? Sono economici, facili da trovare, ricchi di proteine e… buoni. Almeno così dicono. Ma è un aspetto che non vorremmo approfondire. Se capitassimo nel Regno Unito, comunque, potremmo trovare bar dove servono grilli con l’aperitivo, mentre alcuni ristoranti ne offrono una spruzzata con hummus e cumino e a richiesta preparano hamburger di cavalletta.

Comprendiamo bene la necessità di trovare fonti di sostentamento economiche per tutta la popolazione mondiale. Ma scusate se non dedicheremo altre parole a questo paragrafo: dobbiamo correre in bagno.

2. Piatti d’ispirazione hawaiana

piatti ispirazione hawaiana
Fonte: brit.co

Dopo aver iniziato con gli insetti, pensiamo che qualsiasi cosa ci risulti non solo tollerabile, ma addirittura golosa. Per esempio l’insalata hawaiana poké, generalmente preparata con tonno crudo marinato. Questo e altri piatti provenienti dall’isola delle Hawaii, naturalmente rivisti per meglio farli aderire ai gusti di chi non è abituato a un simile tipo di cucina, stanno per sbarcare a guisa degli insetti un po’ ovunque sulla terraferma, nell’intento di farne pranzi sani, veloci e originali. Qualche esempio? Riso fritto con carne in scatola o una particolare forma di sushi, il musubi, sempre con la stessa varietà particolare di carne in scatola prodotta alle Hawaii e condimenti tipici della cucina giapponese. Ci piace!

3. Ostriche

ostriche
Fonte: Web

Per il momento sembra che iniziando dalle stalle stiamo salendo alle stelle (ma non escludiamo sorprese nella progressione di questo elenco). Per quanto riguarda le ostriche non abbiamo nulla da dire. Golose? Altroché! Saporite? Pure. Sostenibili? Anche. Questo cibo sensuale che secondo molti sarebbe addirittura afrodisiaco è un concentrato di vitamina B12 e ferro di cui vale la pena abbuffarsi. Pare peraltro che la popolarità delle ostriche, da piatto snob di nicchia, sia in significativo aumento anche grazie all’apertura di bar dedicati e all’inserimento di piatti a base di ostriche in sempre più menù. A noi piacciono al naturale con un po’ di limone e naturalmente una bella innaffiata di vino bianco fresco. Voi che ne dite?

4. Pasti completi ordinati via mail

cibo ordinato via mail
Fonte: Web

Che siamo intolleranti al glutine, vegane o vegetariane, ossessionate dai blog di cucina o qualsiasi altra cosa, non avremo che l’imbarazzo della scelta – peraltro con opzioni fantastiche – quando si tratterà di scegliere la combinazione giusta per il nostro pasto, a casa o in ufficio. In alcuni Paesi ordinare pasti già pronti a domicilio via mail si sta trasformando in una vera e propria mania, dettata un po’ dalla mancanza di tempo, un po’ dalla curiosità e un po’ dalla scarsa voglia di cucinare dopo giornate infinite tra lavoro e famiglia. Tra l’altro questa soluzione consente di provare diversi tipi di pasti e di creare una nostra dieta (in termini di gusto) personalizzata. Idea approvata!

5. Porridge 2.0

porridge
Fonte. Web

Per il nuovo anno prepariamoci a gustare una versione “caricata” e più gustosa di quello che potrebbe essere solo un altro noiosissimo porridge. Il porridge è un modo gustoso, sano e soddisfacente per risolvere il “problema della prima colazione, oltre a fornire un’ottima iniezione di nutrienti grazie alla presenza dei cereali, che si tratti di quinoa, farro o avena a seconda delle nostre preferenze.

Il porridge può essere preparato anche in versione salata: raggiunge il meglio con verdure saltate – per esempio funghi o spinaci – e un uovo in camicia. Se poi vogliamo metterci un tocco alternativo, versiamoci pure un goccino di whisky. Ragazze, abbiamo detto un goccino!

6. Dolci folli basati sull’inventiva

cosa mangeremo nel 2016
Fonte: brit.co

Questo paragrafo piacerà a tutte, ne siamo certe! A quanto pare, per il 2016 ci attendono dolcezze che scalzeranno addirittura molte prelibatezze salate. La pasticceria mondiale sta sperimentando nuovi sapori e nuove tecniche di cottura per portare i dolci a un livello sempre maggiore di audacia, ma non necessariamente superiore in termini di concentrazione di zuccheri e calorie. Qualche esempio? L’aggiunta di pasta di miso alla salsa al caramello o ai brownies oppure l’aggiunta di nocciole sbriciolate ai biscotti, ai ripieni delle torte o anche al gelato. Niente di particolarmente stravolgente, insomma, ma di sicuro il nostro palato non disdegnerà!

7. Piatti tipici della cucina filippina

piatti della cucina filippina
Fonte: Web

Nel 2016 la cucina tipica filippina sembra destinata a diventare ciò che negli anni scorsi è stato il cibo messicano o giapponese. Uno dei pregi che faranno apprezzare i piatti filippini un po’ ovunque è la particolare combinazione di sapori dolci, salati e piccanti che stimoleranno il palato e lo invoglieranno a provare e riprovare ricette diverse.

Peraltro la cucina filippina è un meltin’ pot di sapori in cui ciascuna potrà riconoscere un po’ delle sue origini gastronomiche: mixa elementi di cucina spagnola, cinese e malese con un risultato finale veramente unico. Tra gli ingredienti base delle ricette delle Filippine ci sono carne di maiale, aglio e aceto, oltre a tanti, tantissimi dolci (forse addirittura troppi).

Nel 2016, insomma, potremo avere l’occasione di scoprire che gusto abbiano il maiale marinato in salsa piccante, i rotolini di uovo croccante o i budini di cui la cucina filippina sembra non poter fare a meno. Non vediamo l’ora di provarla!

8. Distillati e liquori preparati in casa

cosa mangeremo nel 2016
Fonte: Web

Oramai il web ci sta fornendo le ricette, spesso con tanto di tutorial, per preparare qualsiasi cosa. E questo in molti casi ha stimolato la fantasia di chef casalinghi che iniziano a modificare sulla scorta della loro creatività e degli ingredienti che hanno in casa le ricette originali. Nel 2016 questo accadrà sempre più anche per gli alcolici, dal whisky alla vodka preparati in casa. Che a loro volta diventeranno ingredienti preziosi per preparare cocktail da zero. Di sicuro i risultati possono essere rischiosi, ma nessuno ci rimetterà la patente!

9. Veggie Swaps

cosa mangeremo nel 2016
Fonte: Web

Questa previsione di tendenza arriva dritta dritta da Pinterest, social sul quale si parla di veggie swaps per riferirsi semplicemente a piatti vegani. Su Pinterest, per esempio, una semplice ricetta di polpette di lenticchie vegane viene ribattezzata con grande enfasi con nomi che fanno sembrare ogni piatto qualcosa per cui perdere la testa. Di sicuro male non fa. La tendenza, come sappiamo, è già affermata, ma a quanto pare dal 2016 in poi sarà destinata a radicarsi ulteriormente. Anche grazie a social come Pinterest!

10. Cibi prodotti con tecnologie più sostenibili

uova vegane
Fonte: Web

Gli Stati Uniti, così come il resto dei Paesi occidentali, non possono continuare a mantenere gli attuali ritmi di consumo che diventano sempre più insostenibili per il pianeta. Consumiamo troppa carne, che si traduce in im eccesso di gas a effetto serra, e non disponiamo di sufficiente cibo per nutrire l’intera popolazione mondiale che peraltro risulta in costante crescita.

A tal proposito, numerose aziende si stanno impegnando per mettere a punto cibi sostitutivi della carne o pasti frullati totalmente vegani e sostenibili. Alcuni produttori stanno addirittura studiando delle alternative vegan per le uova che potranno essere utilizzate in qualsiasi modo, come piatto unico, come condimento o come ingrediente per torte e dolci in genere. Questa tendenza si lega a doppio filo a quella esposta nel punto 9, ossia al crescente desiderio delle persone di evitare alimenti di origine animale.

Bene, care amiche, cosa vi ha suscitato questa carrellata dei food trend per il 2016? Ammettiamolo: abbiamo iniziato maluccio, ma poi ci siamo risollevate alla grande!