diredonna network
logo
Stai leggendo: 11 sane abitudini alimentari false in cui tutti crediamo

I bouquet che ogni donna vorrebbe... si mangiano!

Arriva il "gelato all you can eat". Con 5 euro ne mangi quanto vuoi

Spaghetti al nero di seppia

Nutellotti

Nutella bianca

Delizia al limone

Empanadas

Gelo di melone

Risotto al melograno

Carpaccio di salmone

11 sane abitudini alimentari false in cui tutti crediamo

Se abbiamo intenzione di perdere quel fastidioso chiletto di troppo o semplicemente vogliamo adottare un'alimentazione sana, è bene sapere che spesso ciò che si ritiene essere utile al nostro benessere, al contrario, potrebbe non esserlo e, invece, alcuni alimenti che evitiamo come la peste perché ritenuti grassi in realtà non sono così dannosi come pensiamo, anzi! Ecco 11 sane abitudini alimentari false in cui tutti crediamo!
Fonte: Web
Fonte: Web

Spesso nella nostra battaglia ai chili di troppo e nella ricerca della dieta perfetta che ci apporti le giuste percentuali di nutrienti senza però farci ingrassare, molte di noi avranno pensato di poter sostituire alcuni alimenti con altri considerati più sani e meno calorici. Vi stupirà sapere che alcuni cibi che riteniamo essere leggeri e adatti ad una dieta sana, in realtà sono dei “falsi magri” oppure che piatti che evitiamo perché crediamo siano privi di sostanze utili al nostro benessere, al contrario sono ricchi di altri tipi di nutrienti. A tal proposito, il sito Brightside.me ha raccolto alcune scelte che spesso facciamo in campo alimentare che consideriamo erroneamente migliori di altre e, che invece, non lo sono affatto! Ecco 11 sane abitudini alimentari false in cui tutti crediamo!

1. Miele al posto dello zucchero

Fonte: Web
Fonte: Web

Questa è una falsa credenza davvero molto comune. Alzi la mano chi nel corso di una dieta per perdere qualche chilo di troppo non ha mai sostituito il miele allo zucchero credendolo un alleato per la nostra linea. Al contrario, anche se di poco, il miele è più calorico dello zucchero!

2. Meglio il succo di mela invece della Coca Cola

Fonte: Web
Fonte: Web

Si sa che la Coca Cola e, in generale, le bevande gassate e molto zuccherate non sono di certo un toccasana per la nostra linea. Così, alcuni ritengono che quando si vuole bere qualcosa di dolce e di fresco una Coca Cola può essere benissimo sostituita da un succo di mela fresco e naturale. Vi stupirà sapere che il succo di mela non assolutamente innocuo, anzi! Contiene molte più calorie delle bevande gassate. Il consiglio per una sana alimentazione è quello di mettere da parte succhi e bibite varie per preferire un bel bicchiere d’acqua!

3. Preferire il sushi ad altri piatti

Fonte: Web
Fonte: Web

Spesso chi è a dieta e sta limitando il consumo di carboidrati, quando si trova fuori casa ordina un bel piatto di sushi, preferendolo a pizze, secondi e panini, pensando che la sua percentuale di carboidrati sia inferiore di quella presente in altre pietanze. Non è assolutamente così! Ad esempio, vi stupirà sapere che una porzione di roll al salmone contiene molti più carboidrati di un panino con hamburger nonostante quest’ultimo abbia, però, più calorie.

4. La salsa di soia è un sostituto sano del sale

Fonte: Web
Fonte: Web

Una cattiva abitudine è quella di sostituire il sale con la salsa di soia di cui si rischia di abusare. Se non siamo al ristorante cinese, meglio continuare ad insaporire le pietanze con il classico sale marino, molto più facile da dosare!

5. La frutta essicata è uno spuntino migliore della frutta fresca

Fonte: Web
Fonte: Web

Per comodità, soprattutto se si è al lavoro o all’università, ci si porta con sé come “merenda” una porzione di frutta essicata, prugne, albicocche…ecc. Forse, però, non tutti sanno che il processo di essiccazione causa la perdita di circa l’80% delle vitamine e degli antiossidanti presenti nella frutta fresca e non è tutto! Perché alcuni produttori aggiungono alla frutta secca una certa quantità di sciroppo per addolcire il prodotto, rendendolo più calorico e meno sano!

6. I pop corn non sono un alimento sano

Fonte: Web
Fonte: Web

Si ritiene chi i pop corn siano un “cibo spazzatura”, in realtà, possono essere un valido spuntino. Questo perché i pop corn contengono antiossidanti e fibre! Naturalmente, devono essere consumati con moderazione (non tuffiamoci nel cestino maxi acquistato al cinema, per intenderci) e senza aggiunta di grassi o di zuccheri.

7. Il nemico peggiore della dieta? Il formaggio!

Fonte: Web
Fonte: Web

Se avete intenzione di perdere peso, vi sarete spesso sentite di dire di dimenticare il formaggio a causa dei suoi grassi. Al contrario, il formaggio è ricco di calcio e acido linoleico, utile proprio per dimagrire. Ovviamente non bisogna esagerare!

8. L’alcool è sempre dannoso

abitudini alimentari
Fonte: Web

Uno dei miti da sfatare è quello di considerare l’alcool sempre dannoso e da evitare assolutamente. Il vino rosso contiene polifenoli che favoriscono una buona circolazione e contribuiscono al benessere dei vasi sanguigni. A patto che non si superi la quantità di un bicchiere al giorno!

9. I prodotti light aiutano a dimagrire e sono sani

Fonte: Web
Fonte: Web

Molte persone nella loro battaglia ai chili di troppo preferiscono consumare prodotti light e con la dicitura “senza grassi”, non sapendo che questi alimenti hanno subito alcuni processi che li rendono sì meno calorici, ma anche privi di sostanze e di vitamine utili per il nostro organismo rispetto agli alimenti “classici”. Inoltre, zucchero e burro spesso vengono sostituiti nei cibi light con sostanze artificiali non proprio sane e la mancanza di grassi porta a volte a non sentirci pienamente soddisfatti portandoci a mangiare di più.

10. Qualunque tipo di olio rende tutto più sano e gustoso

Fonte: Web
Fonte: Web

Olio di cocco, di semi, d’oliva… sono gli alleati di chi vuole mantenere un’alimentazione sana ed è credenza comune che tutti i tipi di olio possono andar bene per qualunque preparazione. Occhio, però, perché non è così! Ad esempio, forse non tutti sanno che l’olio di lino non va assolutamente riscaldato a causa della presenza di acidi insaturi. Stessa cosa per quanto riguarda l’olio d’oliva che non va tenuto troppo sul fuoco ed è meglio che non venga usato per friggere, in quanto raggiunte alte temperature diventa tossico. Alcuni tipi di olio vanno consumati soltanto crudi! Quindi prima di utilizzare un determinato olio per condire un alimento è bene prima informarsi. Gli oli non sono tutti uguali!

11. Le verdure crude sono da preferire a quelle cotte

Fonte: Web
Fonte: Web

In generale, si pensa che sia preferibile consumare verdure crude a quelle cotte. In realtà, non è sempre così, perché ad esempio, le carote cotte contengono una quantità maggiore di carotenoidi, mentre i pomodori al vapore sono più ricchi di licopene, ottimo per il nostro benessere. Una scelta saggia è quella di mangiare le verdure sia crude per acquisirne le vitamine e i sali minerali che cotte per garantire al nostro corpo un apporto maggiore di antiossidanti.