diredonna network
logo
Stai leggendo: 15 Ricette Tradizionali per la Cena della Vigilia di Natale

9 dolci senza zucchero da sogno (con ricetta)

Tartare di Salmone

Gamberoni alla griglia

Arriva la Birra che si Spalma Come la Nutella: Ecco Dove Trovarla!

Mangiare Dolci Senza Ingrassare? Prova Questi 12 Cibi Altrettanto Buoni Ma Salutari

Gnocchi di zucca

Tortino di alici

Salsa cocktail

Canapè

11 Dolci Leccornie che Non Possono Mancare a Natale

15 Ricette Tradizionali per la Cena della Vigilia di Natale

Indecise sul menu della Vigilia di Natale? Se volete fare un figurone con i vostri invitati, abbiamo selezionato per voi ben 15 ricette tradizionali di Natale ed alcune ottime alternative per deliziare ogni palato. Il trionfo di sapori è assicurato!
Fonte: web
Fonte: web

Con l’arrivo di dicembre si inizia a preparare la lista della spesa dedicata esclusivamente alle festività di Natale. Dal vino ai primi piatti, dalla carne al pesce, passando per pandoro, panettoni e ogni tipo di dolce natalizio per ogni palato.

Tutti gli anni, quando arrivano le festività di Natale, c’è sempre l’indecisione su cosa cucinare per stupire i nostri ospiti. Così tanto da domandarci “quali di queste bontà portiamo in tavola?”. Di certo sono sempre graditi i piatti della nostra tradizione! Se poi, sono alternati da qualche deliziosa novità, allora il figurone è assicurato!

Ma quali sono le ricette tradizionali che proprio non possono mancare la cena della vigilia di Natale? Preparatevi  per fare un viaggio sensoriale attraverso piatti tipici della cucina italiana con 15 ricette con cui imbandire la vostra tavola.

1. Crostini di benvenuto

Fonte: Web
Fonte: web

Nell’attesa che arrivino tutti gli ospiti che ne dite di offrire golosi crostini di benvenuto? Prepararli è davvero semplice grazie ai pochi ingredienti. Infatti basta tagliare qualche fetta di pane e tostarlo per pochi minuti nel forno caldo. Nel mentre potrete preparare una delicata mousse di tonno  arricchita di capperi oppure una saporita crema di ceci (hummus).

Il nostro consiglio per stupire tutti è di arricchire con i crostini spalmando la robiola sulla fetta di pane e aggiungendo una fettina di Salmone unita ad un pezzetto di mango, trovate qui la nostra ricetta. Un tris di sapori decisamente unico!

2. Profiteroles salati

Fonte: robadadonne.it
Fonte: web

Fra gli antipasti più innovativi vi sono i profiteroles salati. Questa versione, infatti, richiede l’utilizzo di diverse spume e ripieni come prosciutto cotto o bresaola, pur rimanendo delicato e sfizioso. Insomma richiede 1 ora e 30 minuti (se consideriamo la preparazione dell’impasto) ma ne vale la pena perché uno tira l’altro. Eccovi quindi la ricetta per creare 30 bignè e stupire tutti i palati!

3. Panettone gastronomico

Fonte: web
Fonte: web

Se desiderate dare spazio alla vostra creatività, il panettone gastronomico fa al caso vostro. Altro non è che un panettone di medie dimensioni e ripieno di farciture salate. La preparazione non richiede molto tempo, una volta cotto l’impasto, in 30 minuti avrete già tagliato i singoli piani. Non vi rimane che riempirne ognuno con l’ingrediente più sfizioso. Come creare questa bontà? Semplice, seguendo la nostra ricetta del panettone gastronomico potete scoprire passo passo tutto il procedimento.

4. Tortelli di Zucca

Fonte: web

Fra i primi piatti primeggiano i tortelli. Infatti questo è un piatto che non può mancare sulla tavola della cena di Natale ed è in grado di soddisfare i palati di grandi e piccini. Una ricetta che arriva direttamente dalla buona cucina di Mantova e porta in tavola i sapori della terra a 360°. Bastano poche uova, l’amaretto, la mostarda e l’ingrediente principale, ovvero la zucca. Mixate il tutto e con pochi e semplici ingredienti potete fare felici tutti. Ecco quindi la ricetta, quella mantovana, per preparare i veri tortelli di zucca.

Se, invece, preferite stupire i vostri ospiti senza venir a meno della tradizionale zucca, potete reinventare la portata proponendo le lasagne di zucca. Sono un’ottima alternativa che unisce ben due tradizioni della regione emiliana e lombarda.

5. Lasagne alla bolognese

Le ricette tradizionali per la cena della vigilia di Natale
Fonte: web

Un altro piatto tipico della tradizione natalizia sono le lasagne alla bolognese. Nome preso dalla città di Bologna. Questo è un piatto ricco in quanto completo di tutti i nutrienti e sono le preferite dai bambini. Con la nostra ricetta delle lasagna alla bolognese creerete un piatto che mette d’accordo tutti. In alternativa potete preparare gustosi cannelloni ripieni dello stesso ragù tipico di Bologna. La differenza? La quantità di pasta che mettiamo sotto i denti. Oltre a un impiattamento davvero elegante nella seconda proposta.

6. Il capitone

Fonte: robadadonne.it
Fonte: web

Ecco un piatto tipico della cucina napoletana natalizia: il capitone, uno dei più pesci più pregiati di questo periodo festivo. Ne esistono diverse versioni, come la versione in agrodolce, fritto e marinato ma quella più conosciuta è quella del capitone in umido (trovate qui la nostra ricetta)soprattutto nelle regioni dell’Italia meridionale. Zone, in cui la tradizione è molto rispettata e il capitone si pensi scongiuri ogni male. E allora mangiamone a volontà!

7. Baccalà alla romana

Le ricette tradizionali per la cena della vigilia di Natale
Fonte: web

Se i vostri ospiti non sono degli amanti della carne dell’anguilla, (perché in fondo il capitone proviene dalla famiglia delle anguille), potete rimediare proponendo il baccalà nella nostra versione conosciuta come “alla romana“. Buon appetito!

8. Cappone ripieno

Le ricette tradizionali per la cena della vigilia di Natale
Fonte: web

Per le festività natalizie vi sono alcuni piatti di carne tipici che non possono mancare sulla nostra tavola. Fra questi vi è il cappone ripieno di aromi e uvetta. Se non siete degli amanti di aromi e compagnia potete optare per la preparazione del cappone lessato o arrostito. Solitamente non tutti gli ospiti amano il cappone, quindi per chi preferisce una carne meno complessa suggeriamo la ricetta del tacchino ripieno al forno

9. Cotechino e lenticchie

Fonte: web
Fonte: web

Un piatto immancabile sopratutto a Natale e a Capodanno e che mette sempre appetito. Nonostante la cottura richieda qualche ora, il cotechino è una scoppiettante unione di sapori soprattutto se lo impiattate con i grani di pepe. Solitamente, come la tradizione insegna, il cotechino è accompagnato dalle lenticchie. Un legume, che si pensi porti fortuna, capace di legare e amalgamare i sapori della carne di maiale. Una variante è l’utilizzo dei fagioli.

Una nota: a differenza del cotechino, ovvero l’unione di carni meno pregiate del maiale, vi è lo zampone che non è altro che un parente composto dai tagli più pregiati del maiale. La cottura in ogni caso è la medesima.

10. Bollito misto

Fonte: web
Fonte: web

Il bollito misto è una specialità culinaria tipica della nostra cucina. Si tratta principalmente di un secondo piatto di carne, servito caldo e spesso accompagnato da verdure, anche queste bollite. I tagli più utilizzati del manzo sono la spalla e il muscolo.

Una valida alternativa per le amanti della carne è il manzo al Barolo. Questa ricetta tipica del Piemonte porta in tavola una carne povera come il manzo ma arricchita dal tipico Barolo. La preparazione (circa di 30 minuti per la cottura + 12 ore di riposo) risulta molto laboriosa quanto gustosa. La ricetta poi, prevede la marinatura della carne con le spezie (foglie di alloro, cannella, chiodi di garofano, aglio e rosmarino) e le verdure (carote, sedano e cipolla). Poi l’aggiunta di un litro di Barolo completa la prima operazione. Il tutto va coperto e messo a riposo per 12 ore. Ve l’avevamo detto no, che la preparazione era laboriosa ma non è finita qui! Infatti la carne deve rosolare fino ad ottenere una crostina leggera e poi marinata così da donare maggior sapore. Una volta che il brasato è pronto, mettetelo al caldo e mixate tutte le verdure. Fate bollire ancora qualche minuto ed infine versate il sugo sulla carne E il vostro manzo al Barolo è pronto!

11. Tronchetto di Natale al cioccolato

Fonte: web
Fonte: web

Pur rispecchiando la tradizione natalizia francese, il dolce più preparato durante le festività natalizie è il Tronchetto di Natale. Un dolce che, in poco meno di 40 minuti, vi permette di fare un figurone grazie alle decorazioni applicate. Ne esistono diverse versioni, per questo vi proponiamo la nostra ricetta del Tronchetto di Natale completa delle varianti più golose.

12. Struffoli

Fonte: Web
Fonte: web

Gli struffoli sono il dolce natalizio per eccellenza nella tradizione natalizia napoletana. Questo dolce fatto con miele, frutta candita e piccole palline di pasta rappresentano la vera magia del Natale e della sua aria di festa nel meridione. Da notare che da regione a regione possono cambiare di nome ma non nella sostanza. Ecco dunque la nostra ricetta degli struffoli. Certo è, che se volete andare sul sicuro e preparare un dolce tipico allora potete optare per i mustaccioli, veri e propri biscotti ricoperti di cioccolato ripieni di un impasto tutto da scoprire grazie al gusto speziato della cannella e l’amarognolo delle arance.

13. Torrone

Fonte: Web
Fonte: web

Un’altra ricetta, sempre dedicata ai dolci, molto famosa è il torrone. Una tavoletta fatta con l’albume, lo zucchero e il miele. Completano l’opera mandorle, nocciole e canditi. Principalmente ne esistono due versioni, quello morbido e quello duro, mentre numerose sono le varianti. Eccovi la ricetta del torrone che preferiamo maggiormente e voi quale preferite?

14. Panettone Milanese

Fonte: Web
Fonte: web

Viaggiando di regione in regione non possiamo dimenticare il dolce classico del sciur Bianchi e della sciura Marisa. Sì, esatto parliamo proprio del panettone milanese. La sua preparazione è davvero laboriosa, a causa del tempo di lievitazione, ma il risultato è essere davvero goloso grazie alle diverse farciture. Se preferite seguire la tradizione allora non potete perdervi la nostra ricetta del panettone milanesequella originale con uvetta e canditi. Slurp!

15. Pandoro

Fonte: Web
Fonte: web

Assieme al panettone milanese, vi è un altro classico della tradizione natalizia ovvero il pandoro. Per rendere originale la nostra cena, dopo le numerose portate, e fare saltare le papille gustative degli ospiti è un compito davvero arduo, non se presentate due nuove ricette. Provate a tagliare il pandoro a strati e alternate con la crema di mascarpone oppure create piccole coppette di pandoro con panna e cioccolato. Due alternative altamente golose!

Ora non rimane che preparare queste prelibatezze e stupire tutti. Buon appetito!