diredonna network
logo
Stai leggendo: Da consumarsi entro: 10 cibi che buttiamo via troppo presto

Arriva il "gelato all you can eat". Con 5 euro ne mangi quanto vuoi

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Tenetevi forte: apre il primo Nutella Café del mondo!

Filetto alla Rossini

Oreo lancia il concorso social: mezzo milione a chi reinventa il biscotto cult

Speculoos

Mosaic sushi: su Instagram il nuovo trend direttamente dal Sol Levante

Carne alla Genovese

Topinambur al forno

Da consumarsi entro: 10 cibi che buttiamo via troppo presto

La data di scadenza degli alimenti? Va rispettata, certo. Ma in alcuni casi siamo troppo scrupolose e, magari, finiamo per buttar via dei cibi ancora perfettamente sani. Siccome non amiamo gli sprechi, ecco 10 alimenti su cui potete andare sul sicuro e i tempi (veri) entro cui consumarli.
Fonte: Web
Fonte: Web

Una volta le nostre nonne non ci badavano più di tanto: spesso gli alimenti che consumavano venivano dal loro orto o dal loro pollaio, e non c’erano date di scadenza stampate sui gusci d’uovo o sulla buccia dei pomodori. L’unico metro, nel decidere entro quanto consumare i cibi, era il buonsenso. L’esperienza.

Oggi le cose sono molto diverse. Saranno anche gli scandali, sempre più frequenti, di ristoranti e supermercati che distribuiscono cibo andato a male. Sta di fatto che siamo tutti in iper vigilanza: controlliamo attentamente, ci informiamo, controlliamo le calorie e l’etichetta degli ingredienti in ogni prodotto che compriamo. (Basti pensare al caso, ormai portato all’esasperazione, del famigerato olio di palma).

La buona notizia è che spesso esageriamo. Davvero! Ci sono alimenti che quasi tutti gettano via troppo presto, quando invece sarebbero ancora salutari e perfettamente commestibili. Vediamo insieme quali. Perché mangiare sano è importante… ma anche evitare gli sprechi!

1. Cioccolato

Fonte: Web
Fonte: Web

Il cioccolato, croce e delizia. Non gli bastava essere buonissimo, no: lui è anche longevo. Una confezione di cioccolato ancora chiusa può durare un anno. Una volta aperta, però, non è necessario consumarlo in fretta. (Lo sappiamo, vi abbiamo appena tolto un alibi di ferro. Scusate). Basta tenerlo incartato in frigo, e la sua durata si estende di 4-6 mesi. Sì, ma siamo oneste: chi può dire di aver tenuto del cioccolato per 6 mesi in frigo senza mangiarlo?

2. Olio

Fonte: Web
Fonte: Web

L’olio d’oliva è un vero highlander. In una bottiglia ancora chiusa resta commestibile per 3 anni, basta tenerlo al riparo da luce e fonti di calore. E sappiate che, da quando iniziate una nuova confezione, avrete altri 2-3 anni per consumarlo. Noi non ci avremmo mai pensato!

3. Pasta

Fonte: Web
Fonte: Web

La pastasciutta è un alimento secco, dunque a lunga conservazione. Se la tenete in un contenitore chiuso durerà un anno. Ben venga, quindi, fare le scorte quando è in offerta al supermercato.

4. Riso

Fonte: Web
Fonte: Web

Stesso discorso per il riso, che ha esattamente la stessa durata della pasta: un anno, se ben conservato in un contenitore chiuso. Insomma: è l’alternativa alla pasta in tutto e per tutto!

5. Miele e marmellata

Fonte: Web
Fonte: Web

La marmellata in barattolo può durare 2 anni, fintantoché il coperchio resta perfettamente chiuso. Una volta aperta basta riporla in frigo e tenere d’occhio l’eventuale formazione di muffe. Ancora meglio il miele, purché lo conserviate in un barattolo di vetro: quello confezionato nelle bottiglie in plastica, che comincia a far capolino sugli scaffali dei supermercati, ha ovviamente una durata minore. Lì non è il caso di andare oltre la data di scadenza riportata.

6. Legumi in scatola

Fonte: Web
Fonte: Web

Certo, i legumi secchi hanno una durata lunghissima e questo lo sappiamo. Ma quelli in scatola? Finché restano chiusi nella loro latta tengono botta per un anno. Una volta aperti potete trasferirli in un contenitore sigillato e riporli in frigo: dureranno una settimana.

7. Zucchero

Fonte: Web
Fonte: Web

Lui praticamente è eterno. Confezione chiusa, confezione già iniziata, poco importa. Certo, se lo trasferite in un contenitore sigillato è ancora meglio. Lasciarlo nel sacchetto aperto a tempo indefinito non è la soluzione migliore.

8. Salsa di pomodoro

Fonte: Web
Fonte: Web

Ma quant’è buona la salsa di pomodoro? Buona, bella da vedere e praticamente un simbolo dell’Italia, che si parli di condimento per la pizza o del sugo per gli spaghetti. Una confezione nuova dura un anno, una aperta si conserva in frigo fino a 6 mesi. Sempre in un barattolo ben sigillato.

9. Latte

Fonte: Web
Fonte: Web

Il latte è proprio l’alimento che si getta via prima. Avete presente la data di scadenza riportata sulla confezione, “da consumarsi preferibilmente entro il…”? Non dovete osservarla alla lettera: fino a cinque giorni dopo sarà ancora buono e sano, parola d’onore. Se volete proprio andare sul sicuro, fatelo bollire.

10. Verdure surgelate

Fonte: Web
Fonte: Web

Una busta ancora chiusa di verdure surgelate dura tantissimo: ben 2 anni! Quindi non preoccupatevi se dimenticate gli spinaci in freezer, molto probabilmente saranno ancora buoni. E se la confezione è aperta? Consumateli entro un mese.