diredonna network
logo
Stai leggendo: 9 Dolci di Carnevale che Dovete Assolutamente Assaggiare

Migliaccio napoletano

In Cucina coi Bambini: 9 Dolci di Carnevale da Preparare Insieme

Frappe

Ravioli fritti

Castagnole

Graffe

Dolci di Carnevale col Bimby: 10 Ricette Semplici e Golose!

Poco Tempo per i Dolci di Carnevale? Ecco 9 Idee Veloci!

Biscotti arlecchino

Sanguinaccio

9 Dolci di Carnevale che Dovete Assolutamente Assaggiare

Arriva il Carnevale e questo non significa solo scherzi e maschere: vuol dire anche dolci super golosi e fritti! Tuffatevi in 9 gustose ricette della tradizione carnevalesca italiana ma attente alla bilancia, potrebbe farvi un brutto "scherzetto" dopo!
Fonte: Web

Dopo le festività natalizie non c’è niente di meglio che ricominciare a fare bisboccia con la scusa del Carnevale! Avete già cominciato a pensare al vostro costume carnevalesco? Noi abbiamo una gran voglia di lasciar correre libera la fantasia e di creare qualcosa di originale e divertente!

In effetti abbiamo anche un’altra voglia irrefrenabile: quella di abbuffarci dei dolci tipici di Carnevale! Dalle classiche chiacchiere ai friciò piemontesi e chi più ne ha più ne metta (nello stomaco). Perciò amiche, che ne dite di scoprire e cucinare insieme a noi quelli che sono i dolci di Carnevale più tradizionali e golosi? Eccone 9 che dovete assolutamente gustare fra un coriandolo e l’altro!

1. Ravioli dolci fritti

9 Tradizionali Dolci di Carnevale da Leccarsi i Baffi

I ravioli dolci di Carnevale sono dei croccanti scrigni simili alle chiacchiere ma con un ripieno super goloso alla marmellata o al cioccolato! Per prepararli servono solo burro, zucchero, latte, scorza di limone, uova, farina e ovviamente la nostra ricetta! Ah, mi raccomando, scegliete un bel ripieno gustoso: noi andiamo matte per ravioli alla nutella, ma anche alla marmellata, soprattutto di pesche, sono buonissimi!

2. Chiacchiere

Fonte: Web

I dolci di Carnevale più preparati in tutta Italia, anche se con nomi diversi: bugie, frappe, crostoli, cenci. Insomma, cambia il nome ma non il gusto. Non le adorate anche voi? Di una croccantezza irresistibile! E sono ancora più buone se le guarnite in modo originale, magari col cioccolato o il miele, col Marsala o il mascarpone zuccherato. Anche la grappa le accompagna molto bene, però ecco, non esagerate! Scoprite la nostra ricetta super facile e non riuscirete a smetterla di cucinarle fino al Carnevale dell’anno prossimo!

3. Graffe napoletane

Fonte: Web

Soffici ciambelline dolci di tradizione napoletana… uno spettacolo di sapori per il palato! Per prepararle servono farina 00, uova, patate, lievito di birra, latte, burro. Vi consigliamo, dopo averle fritte, di ricoprirle ancora tiepide di zucchero semolato, anche quello di canna è ottimo… davvero una bontà! Comunque, per una preparazione perfetta, che ne dite di scoprire la nostra ricetta? Noi non vediamo l’ora di assaggiarle, magari accompagnate da un buon vino liquoroso.

4. Frittelle di mele

Fonte: web

Le frittelle di mele, o fritole, sono i dolci che creano più dipendenza durante il periodo carnevalesco… ma come si fa a smettere di mangiarle? A questo proprio non sappiamo rispondere, però possiamo dirvi come si preparano. Servono 500 g di farina, 4 uova, 3 mele, 15o g di zucchero, 200 ml di latte, 1 bustina di lievito per dolci, 1 limone ed 1 bicchierino di liquore all’anice. Sbattete le uova energicamente con la frusta, incorporatevi lo zucchero e montate fino ad ottenere un composto  spumoso. Aggiungete la scorza di limone, le mele tagliate a dadini, il latte, un pizzico di sale e il liquore all’anice. Continuate a mescolare e incorporate man mano la farina e la bustina di lievito. Lasciate riposare il composto qualche minuto nella terrina e fate scaldare l’olio. Con un cucchiaio prendete un po’ di impasto e immergetelo nell’olio bollente. Alla fine… sbranatele! E se volete provare una versione diversa delle frittelle di mela, lasciatevi tentare dalle nostre ricette!

5. Arancini di Carnevale

Fonte: Pinterest.com

Dal nome sembrerebbero dei dolci siciliani, invece questi gustosi e profumati arancini di Carnevale appartengono alla tradizione marchigiana. Come si cucinano? Bastano 2 uova, 600 g di farina, 50 g di burro, 260 g di zucchero, 25 g di lievito di birra, 250 ml di latte, la buccia grattuggiata di 3 arance. Mescolate 200 gr di zucchero con la buccia delle 3 arance. Intiepidite il latte e scioglieteci il lievito di birra. Mettete la farina a fontana e unite 60 gr di zucchero, le uova, il latte con il lievito sciolto e il burro ammorbidito. Impastate, formate una palla e mettetelo a lievitare coprendolo per un paio d’ore. Poi stendete la pasta con il mattarello lasciando uno spessore di circa 0,5 cm. Coprite la sfoglia con il mix di scorza grattugiata e zucchero, arrotolatela su se stessa in modo molto stretto. Tagliate il rotolo a fettine di circa 1 cm l’una e fatele riposare per 30 min su di un piano. Infine friggete gli arancini e cospargeteli a piacere con le codette di zucchero colorate. Amiche, se siete a dieta, questi dolci si possono anche cuocere in forno a 180° per 20 minuti invece che friggerli! In ogni caso… super buoni!

6. Treccine fritte alla ricotta

Fonte: Web

Slurp, slurp… non so voi ma a noi sta venendo già l’acquolina in bocca! Queste meravigliose treccine alla ricotta sono anche facili da preparare. Perciò prendete 500 g di farina, 25 g di burro, 20 g di zucchero semolato, 25 g di lievito fresco, 3 tuorli d’uovo, 150 g di ricotta, 1 po’ di sale. Unite farina, ricotta, burro, zucchero, uova e sale e amalgamate tutto con la frusta. A questo punto aggiungete pian pian il latte fatto intiepidire e continuate ad amalgamare il composto. Date la forma di una palla all’impasto e lasciatelo riposare in un luogo tiepido per circa 2 ore, poi posatelo su una spianatoia infarinata e sgonfiatelo con un pugno. Con il mattarello stendete la pasta in una sfoglia il più possibile rettangolare dello spessore di circa mezzo centimetro. Ritagliate con un coltello dei bastoncini della lunghezza massima di 10 – 12 centimetri e larghi circa 3. Unite le estremità dei bastoncini fissandole con le dita e intrecciatele tra loro per formare le treccine. Replicate l’operazione per tutti i bastoncini che riuscite a ricavare, friggete le trecce nell’olio bollente per qualche minuto et… voilà!

7. Cannoli siciliani

Fonte: Web

I cannoli siciliani sono famosi tutto l’anno per la loro immensa bontà ma in realtà appartengono tradizionalmente alla categoria dei dolci di Carnevale. Che ne dite di provare a cucinarli da sole per una volta? Noi diciamo che sembra un esperimento davvero interessante! Non sono facilissimi da fare, ma seguendo la nostra ricetta siamo sicure che ci riuscirete! Mi raccomando, sbizzarritevi con il ripieno: dai canditi ai pezzi di cioccolato, dai pezzettini di frutta secca tritata agli smarties, per un effetto super allegro. L’acquolina in bocca è assicurata!

8. Castagnole di ricotta

Fonte: Web

Le castagnole sono un altro dolce tipico del periodo di Carnevale, le avete mai assaggiate? La ricetta che noi vi proponiamo è quella con la ricotta, davvero appetitosa, ma vengono preparate con numerose varianti. Le più buone? Quelle a base di cognac, alchermes e sambuca ovviamente! Anche quelle farcite con la crema pasticcera sono davvero una bomba!

9. Friciò piemontesi

Fonte: Web

Friciò, dolci piemontesi di Carnevale al gustoso ripieno di uvetta! Wow, che ne dite di provarli? Armatevi di 300 g di latte, 300 g di farina, 200 g di zucchero, 4 uova, 70 g di uvetta, sale, scorza di limone, zucchero a velo. Prendete l’uvetta e mettetela in una ciotola di acqua tiepida. Unite farina e latte, mescolando. Aggiungete un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata continuando a mescolare. Aggiungete le uova e infine l’uvetta strizzata. Preparate l’olio per friggere e, aiutandovi con un cucchiaio, metteteci delle palline di impasto. Fatele cuocere per 2 min rotolandole finché non saranno dorate. Alla fine di tutto, spolverizzatele di zucchero a velo. E poi? Poi gnam!