diredonna network
logo
Stai leggendo: Guerra al Prosecco: “Smettete di berlo, rovina il sorriso”

Guerra al Prosecco: "Smettete di berlo, rovina il sorriso"

Alcuni dentisti inglesi hanno puntato il dito contro il famoso vino frizzante italiano poiché, a loro dire, provocherebbe seri danni allo smalto dentale. È davvero così o è semplicemente una bufala?
Fonte: angloamericanstudio

Attenti al prosecco perché potrebbe rovinarvi il sorriso.
No, non è una presa in giro: a lanciare questa scioccante notizia sono diversi dentisti della Gran Bretagna i quali stanno mettendo in guardia i loro connazionali sui grandi danni ai denti provocati da questo tanto amato vino frizzante italiano.

Ma cosa lo rende così dannoso secondo i medici inglesi? Diverse testate estere (in particolare Daily Mail e The Guardian) hanno pubblicato i pareri di professionisti dell’igiene dentale: a loro dire, il problema sta nell’elevata acidità del prosecco che quindi provocherebbe seri danno allo smalto dentale.

Damien Walmsley (consulente scientifico della British Dental Association), intervistato dal Mail online, ha puntato il dito contro il Prosecco. A suo dire, l’anidride carbonica, unita all’alcool e allo zucchero presente nella bevanda, aumenterebbe la sensibilità e il rischio di corrosione dei denti.

Anche Zoe Williams, giornalista presso il Guardian, ha voluto scagliare una pietra contro il Prosecco. La donna ha spiegato come questo particolare vino italiano sia molto diffuso in Regno Unito e che, secondo le stime, se ne bevono circa 40 milioni di litri ogni anno.

Dall’altra parte della medaglia, invece, abbiamo l’opinione del sito Londra Italia: secondo questo portale italiano le prese di posizione del Guardian non sono altro che il frutto di alcune fake news (dettate probabilmente dallo zampino della lobby britannica della birra).

A scherzare sulle prese di posizione inglesi riguardo il consumo del Prosecco è Debora Serracchiani, la presidente del Friuli Venezia Giulia che ha annunciato:

Credo che in Gran Bretagna dopo la Brexit ci sia bisogno di aiutare i cittadini a tornare a sorridere: assunto a dosi moderate, il nostro Prosecco fa miracoli.

Ma non è la sola: il governatore del Veneto Luca Zaia ha liquidato tutte le accuse al famoso vino italiano come assurde, aggiungendo con orgoglio che in quanto a successo di vendite il Prosecco non invidia nemmeno lo Champagne.
Anche Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole, ha voluto chiarire la questione secondo il suo punto di vista:

Caro Guardian, dì la verità: il Prosecco fa sorridere anche gli inglesi! Stop fake news grazie.

Bufale puramente commerciali? Bugie o verità che siano, gli inglesi non sembrano curarsi troppo degli ipotetici problemi legati al consumo di Prosecco. Solo durante gli ultimi giorni di agosto 2017 il Southend News Network ha parlato di una rissa davanti a un supermercato. La causa? Delle scorte di Prosecco in offerta. Una lite che ha portato a ben 5 arresti  e 17 ricoveri in ospedale.