diredonna network
logo
Ricetta: Anelletti al forno

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Cotoletta alla bolognese

Anelletti al forno

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 50 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per spolverizzare:
  • Olio di Oliva
    Q.B.
  • Pangrattato
    Q.B.

Anelletti al forno

Oggi vi portiamo in Sicilia per scoprire uno dei primi piatti più buoni e gustosi, gli anelletti al forno. Questo primo piatto ha radici molto profonde, chiunque si ricorderà del profumo nella cucina della nonna e dei suoi consigli per preparare al meglio questo piatto. La ricetta è molto diffusa in tutta la Sicilia, ma va anche detto che ogni famiglia ha la sua versione e il suo modo di prepararla, con ingredienti particolari che trasmettono di generazione in generazione.

Noi oggi vogliamo proporvi la versione più diffusa, ovvero gli anelletti al forno con un delizioso ragù di carne, arricchito da vari tipi di formaggi. Seguiteci per scoprire la ricetta passo passo!

Quando preparare questa ricetta?

Gli anelletti al forno si preparano in occasione di un pranzo domenicale o festivo.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa tritate la cipolla e versatela in una padella con dell’olio extravergine d’oliva. Lasciatela soffriggere per un paio di minuti, quindi unite le carni macinate e sgranatele bene servendovi di un mestolo di legno. Sfumate tutto con il vino e, non appena l’alcool sarà evaporato, unite il concentrato di pomodoro e abbassate la fiamma al minimo.

  2. 2.

    Unite dell’acqua e date una mescolata, quindi proseguite la cottura per 30 minuti. Trascorso questo tempo unite i piselli e proseguite la cottura per altri 20 minuti. Il sugo dovrà risultare ben ristretto, dopodiché regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

  3. 3.

    Riempite una pentola d’acqua e portatela a bollore, salatela e cuocetevi gli anelletti. Ungete una teglia da forno con dell’olio extravergine d’oliva e distribuitelo bene. Spolverate il fondo con del pangrattato e, a parte, grattugiate il caciocavallo e tagliate il primo sale a cubetti. Scolate gli anelletti e conditeli con il sugo preparato. Mescolate molto bene e regolate di sale e pepe.

  4. 4.

    Aggiungete il primo sale e parte del caciocavallo grattugiato, mantenendone un po’ per la superficie. Mescolate bene e versate il tutto nella teglia. Livellate molto bene il tutto e cospargete la superficie e spolverizzate con il caciocavallo rimanente e il pangrattato. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.

  5. 5.

    Trascorso questo tempo, sfornate il timballo e lasciatelo intiepidire. Servite gli anelletti al forno ben caldi in tavola.

Varianti

Anelletti al forno con broccoli

Gli anelletti al forno con broccoli si preparano lessando i broccoli e successivamente scolandoli. Successivamente si ripassano in padella con olio extravergine d’oliva, aglio e peperoncino in modo che possano ben insaporirsi. A parte si lessano gli anelletti, si scolano e si versano nella padella con i broccoli.

In una padella a parte si rosola la salsiccia spellata e sgranata e si aggiunge alla padella con la pasta e i broccoli. Si aggiunge anche del provolone a cubetti e si mescola bene il tutto. Si versa dell’olio extravergine d’oliva in una teglia da forno e si cosparge di pangrattato.

Si dispone la pasta ben condita e si livella molto bene, quindi si inforna a 200° per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo si sforna, si lascia intiepidire e si serve in tavola ben caldo.

Anelletti al forno con zucca

Gli anelletti al forno con zucca si preparano cuocendo la zucca a vapore, frullandola e mettendola da parte, dopodiché si passa a pulire e ad affettare i funghi. In un tegame si versa l’olio extravergine d’oliva e si fanno rosolare i funghi, dopodiché si sfumano con il vino bianco, si lascia evaporare e si cospargono di prezzemolo fresco tritato.

A parte si prepara la besciamella come di consueto e si taglia la provola a cubetti. Alla besciamella si mescolano un paio di mestoli di salsa di zucca, quindi si spennella di olio una teglia da forno e si versa parte della polpa di zucca. A parte in una ciotola si versano gli anelletti cotti e ben scolati e si amalgamano con la besciamella, la salsa di zucca, il parmigiano, la provola e i funghi.

Si versa tutto nella teglia si livella bene e si cosparge di parmigiano grattugiato. Si inforna a 180° per 30 minuti, dopodiché si sforna, si lascia intiepidire e si servono in tavola ben caldi.

Anelletti al forno alla norma

Gli anelletti al forno alla norma sono un altro must della cucina siciliana. Vediamo insieme come prepararli! Per prima cosa tagliate in quarti i pomodori e versateli in una tegame insieme alla cipolla affettata finemente, all’olio, al sale e a un goccio di acqua. Fate cuocere per 30 minuti e mettete da parte.

Nel frattempo prendete le melanzane e tagliatene una a fette sottili e una a cubetti. Mettetele in uno scolapasta con del sale e un peso e lasciatele così per circa 1 ora, dopodiché asciugatele con un panno e friggetele in abbondante olio. Dopo averle fritte ponetele su carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.

A parte cuocete gli anelletti e successivamente scolateli, quindi conditeli con il sugo di pomodoro, le melanzane fritte a cubetti e la ricotta grattugiata. Mescolate bene e nel frattempo oliate una teglia da forno e cospargetela di pangrattato.

Foderatelo con le fette di melanzane e versatevi gli anelletti all’interno. Livellate bene e spolverate con altro pangrattato, quindi infornate a 230° per 20 minuti. Trascorso questo tempo sfornate il timballo, lasciatelo intiepidire e servitelo in tavola ben caldo.

Curiosità e consigli

  • Gli anelletti al forno si conservano per al massimo 2 giorni chiusi in un contenitore ermetico.
  • Possono essere congelati solo se sono stati utilizzati ingredienti freschi.
  • Per velocizzare i tempi il sugo può essere preparato anche la sera prima.