diredonna network
logo
Ricetta: Bollito Misto

Faraona ripiena

Tartare di Salmone

Zuccotto

Gamberoni alla griglia

Long Island cocktail

Spezzatino di cinghiale in umido

Tortino di alici

Tranci di salmone al forno

Melanzane in agrodolce

Castagne lesse

Bollito Misto

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

3 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Bollito Misto

Il bollito misto è una specialità culinaria tipica della cucina italiana.

È un secondo piatto costituito da vari tagli di carne che vengono fatti bollire a lungo e poi serviti insieme molto caldi, con l’aggiunta delle verdure bollite, solitamente carote, zucchine e patate.

I tagli tradizionalmente più utilizzati del manzo sono: scaramella, spalla, muscolo e molti altri.

Spesso è presente anche il cappone, in alternativa la gallina o il pollo ruspante.

Talora viene aggiunto anche del maiale, sotto forma di zampone cotechino, che devono essere cotti a parte.

Il bollito viene spesso accompagnato da salse, tra le quali maionese, senape e altre.

Spesso sono presenti la mostarda e una ciotola di brodo bollente.

Il piatto è tradizionalmente invernale.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate le verdure sotto l’acqua corrente. Pelate le carote, sbucciate le cipolle e lasciatele intere.

  2. 2.

    Iniziamo prendendo la coda, la scaramella e il tenerone. Legate gli ultimi due tagli di carne con uno spago e immergerli in un pentola capiente con abbondante acqua fredda.

  3. 3.

    Aggiungete una manciata di sale grosso, e tutte le verdure unitamente ai chiodi di garofano, al pepe nero e al rosmarino.

  4. 4.

    Portate l’acqua ad ebollizione e lasciatela bollire per almeno 15 minuti. Trascorso questo tempo immergete la carne e riportate il tutto a bollore, mantenendo il fuoco vivace per altri 15 minuti.

  5. 5.

    A questo punto abbassate la fiamma e cuocete il tutto per circa 2 ore, controllando di tanto in tanto la cottura.

  6. 6.

    Lavate la lingua sotto acqua corrente e strofinate la superficie con un coltello in modo che vengano via eventuali residui.

  7. 7.

    Ponete la lingua in una pentola con cipolla, carota, chiodi di garofano, pepe nero e prezzemolo e fatela cuocere per un paio d’ore. Procedete allo stesso modo con la testina e con il cappone che va cotto per circa 1 ora e mezza.

  8. 8.

    Il cotechino va messo a cuocere in acqua non salata e senza aromi. Controllate tutte le cotture e punzecchiate i pezzi in cottura con una forchetta per verificarne la morbidezza.

  9. 9.

    Prelevate i pezzi e poneteli su un tagliere in modo da poterli tagliare a fette. Fate la stessa cosa con la lingua ma prima di tagliarla a fette eliminate lo strato più esterno perchè è quello più gommoso.

  10. 10.

    Scolate dal brodo il cappone, e tenetelo da parte intero. Infine scolate la testina dal brodo e tagliatela a fette. A questo punto tutto è pronto per comporre il piatto di portata.

  11. 11.

    Prendete un vassoio e adagiate sul fondo delle foglie di insalata e poi distribuite tutte le fette di carne avendo cura di lasciare libero lo spazio centrale per porre il cappone. Il vostro bollito misto è pronto per essere accompagnato con le tipiche salse.

Curiosità e consigli

  • Se si è interessati ad utilizzare successivamente il brodo occorre aggiungere la carne nell'acqua fredda, togliere la schiuma che si forma quando inizia a bollire e solo successivamente aggiungere gli odori, se invece il brodo non interessa si può aggiungere la carne all'acqua in ebollizione. 
  • Il bollito misto può essere conservato in frigorifero per un paio di giorni oppure congelato se avete usato ingredienti freschi.
  • È possibile filtrare e conservare il brodo di carne che si ricava dal bollito, a patto che non sia stato fatto cotechino o lingua perché troppo grasso.
  • I diversi tagli di carne richiedono tempi di cottura differenti, pertanto per ottenere una cottura omogenea è necessario cuocere separatamente i vari pezzi del bollito.