diredonna network
logo
Ricetta: Bombette pugliesi

Cipolline in agrodolce

Filetto alla Rossini

Zucchine alla poverella

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Speculoos

Carne alla Genovese

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Cotton cake

Bombette pugliesi

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Bombette pugliesi

Le bombette pugliesi sono un tipico secondo piatto pugliese a base di carne e consiste nella preparazione di involtini di vitello ripieni. In alcuni casi vengono avvolti dalla pancetta con un cuore di caciocavallo nascosto al loro interno.

Si chiamano bombette perché una volta farcite le varie fette di carne e arrotolate su loro stesse, queste assumeranno una forma paffuta proprio come fosse quella di una bombetta. La ricetta tradizionale prevede che le bombette siano cotte sulla brace, ma dovete sapere che si possono cuocere anche in forno o in padella.

Seguiteci e preparare la ricetta insieme a noi!

Quando preparare questa ricetta?

Le bombette pugliesi si preparano in occasione di una cena fra amici semplice e golosa.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa tagliate a fette sottili il caciocavallo e successivamente prendete le fettine di carne e ricopritele con della carta da forno. Battetele servendovi di un batticarne in modo che le fette diventino le più sottili possibile.

  2. 2.

    Salatele e pepatele, quindi iniziate a formare le bombette ponendo su ciascuna fetta di carne una fetta di pancetta e una di caciocavallo. Insaporite tutto con del prezzemolo e dell’aglio tritati finemente, quindi arrotolate le fettine su loro stesse e fermatele con uno stuzzicadenti.

  3. 3.

    Ungete una pirofila con dell’olio extravergine d’oliva e ponetevi le bombette all’interno. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti, quindi terminate la cottura accendendo il grill in modo da dorare la carne in superficie. Servite le bombette pugliesi ben calde in tavola.

Varianti

Bombette pugliesi in padella

Le bombette pugliesi in padella sono un’ottima alternativa al metodo di cottura originale. In questo caso si appiattiscono le fette di carne, si salano, si pepano e al centro si unisce solo un pezzetto di caciocavallo. Si arrotola la carne su se stessa e, successivamente, viene avvolta ulteriormente in una fetta di pancetta.

Scaldate sul fuoco una padella antiaderente e versatevi un filo d’olio extravergine d’oliva. Unite le bombette e fatele rosolare su tutti i lati. Coprite la padella con il coperchio e terminate la cottura a fuoco dolce. Servite le bombette pugliesi in padella ben calde in tavola.

Bombette pugliesi impanate

Le bombette pugliesi impanate sono una versione ancora più golosa rispetto alla ricetta originale. Per prepararle iniziate grattugiando il caciocavallo e successivamente battete le fette di carne in modo da renderle più sottili possibile.

Impanate le fette di carne e farcitele con un po’ di caciocavallo e una fettina di pancetta. Ungete la pirofila con dell’olio extravergine d’oliva e ponetevi le bombette.

Cuocetele in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti. Terminate la cottura passandole per un paio di minuti sotto al grill in modo da far formare una crosticina golosa. Servitele in tavola ben calde.

Bombette pugliesi al sugo

Le bombette pugliesi al sugo si preparano allo stesso modo della ricetta originale presente nell’articolo. L’unico accorgimento che dovrete osservare è quello di preparare un sugo semplice di pomodoro con uno spicchio d’aglio e qualche foglia di basilico.

Non appena il sugo è pronto, immergetevi le bombette leggermente rosolare e proseguite la cottura per una decina di minuti. Spegnete il fuoco e servitele in tavola ben calde.

Curiosità e consigli

  • Le bombette pugliesi si conservano chiuse in un contenitore ermetico per al massimo un paio di giorni.
  • Possono essere congelati a patto che abbiate utilizzato ingredienti freschissimi.
  • Possono esserre farciti a piacimento, seguendo i vostri gusti personali.