diredonna network
logo
Ricetta: Bonèt

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Speculoos

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Cotton cake

Cipolline in agrodolce

Filetto alla Rossini

Carne alla Genovese

Zucchine alla poverella

Bonèt

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Bonèt

Il bonèt è il tipico dolce al cucchiaio piemontese, più precisamente delle Langhe, ed è ottimo da servire come dessert da fine pasto. È un dolce a base di amaretti, cacao, uova e latte aromatizzato con del rum.

Una volta preparato, il bonèt viene ricoperto con del caramello in modo da renderlo ancora più goloso e sostanzioso. Vi assicuriamo che prepararlo è davvero semplice. Se vi abbiamo incuriosito, seguiteci e scoprite la ricetta!

Quando preparare questa ricetta?

Il bonet si prepara per un occasione particolare come una festa o un compleanno.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preriscaldate il forno a 180°. Nella planetaria versate lo zucchero insieme ai tuorli e montateli. Nel frattempo tritate gli amaretti in un mixer, ma ricordate di tenerne qualcuno da parte per la decorazione finale.

  2. 2.

    Unite la polvere di amaretti al cacao setacciato e mettete il tutto da parte. Preparate anche il caramello, facendo sciogliere lo zucchero in un pentolino senza mai mescolarlo. Una volta che avrete montato i tuorli con lo zucchero, unite il rum, gli amaretti con il cacao e il latte a temperatura ambiente.

  3. 3.

    Quando il caramello sarà pronto, versatelo in uno stampo per plumcake, facendo attenzione a non scottarvi. Sul caramello versatevi anche il composto per il bonèt e trasferite questo stampo in uno più grande pieno di acqua per 2/3. Fate cuocere il bonèt in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti.

  4. 4.

    Trascorso questo tempo, sfornate il dolce e toglietelo delicatamente anche dallo stampo del bagnomaria. Lasciatelo raffreddare completamente a temperatura ambiente, e una volta freddo mettetelo in frigorifero per almeno 1 ora.

  5. 5.

    Trascorso questo tempo, immergete lo stampo del bonèt in acqua bollente in modo da facilitare l’estrazione del dolce. Aiutatevi con la punta del coltello in modo da staccarlo bene dalle pareti dello stampo. Sformate il bonèt e capovolgetelo su un piatto da portata. Decorate con gli amaretti tenuti da parte e servitelo in tavola.

Varianti

Bonèt bianco

Il bonèt bianco si prepara tritando finemente gli amaretti e mettendo a scaldare il latte senza farlo bollire. Montate le uova con lo zucchero ed unite il latte caldo, il rum e gli amaretti. Mescolate molto bene e con lo zucchero rimanente preparate il caramello.

Versatelo sul fondo di uno stampo e, su di esso, versate il composto. Fate cuocere il tutto a bagnomaria in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti. Sfornatelo e fatelo raffreddare in frigorifero per circa 3 ore, quindi capovolgetelo delicatamente su un piatto da portata e servitelo in tavola.

Bonèt al limone

Una golosissima alternativa è anche il bonèt a limone, che si prepara tritando finemente gli amaretti e unendoli all’amido di mais setacciato. In una ciotola versate le uova con lo zucchero e montatele fino a ottenere una crema densa, chiara e omogenea.

Versate il succo filtrato dei limone e la loro buccia grattugiata. Unite la polvere di amaretti insieme all’amido di mais e il latte a temperatura ambiente. Mescolate il tutto in modo da amalgamare al meglio e prendete uno stampo per plumcake, quindi versatevi il composto all’interno.

Ponete lo stampo in una teglia capiente e profonda e riempite quest’ultima con dell’acqua per 2/3. Cuocete il bonèt al limone in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti, quindi sfornatelo, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente e, successivamente, ponetelo in frigorifero a raffreddare per circa 1 ora.

Preparate la guarnizione facendo cuocere delle fettine di limone in una padella con dello zucchero. Spegnete e fate raffreddare il tutto. Sformate il dolce capovolgendolo su un piatto da portata e decoratelo con le fette di limone e degli amaretti interi, quindi servitelo in tavola.

Bonèt Bimby

Il bonèt si prepara anche col Bimby: vediamo insieme come fare. In un pentolino versate l’acqua, lo zucchero e il succo di limone filtrato. Far addensare il succo a fuoco lento senza mescolare fino a che lo zucchero non si sarà caramellizzato.

Versate il caramello ottenuto in uno stampo per plumcake, rivestendo tutte le pareti. Nel boccale versate gli amaretti e il cacao e tritate tutto a velocità 7 per 10 secondi. Mettete tutto da parte e montate la farfalla, quindi nel boccale pulito versate le uova insieme allo zucchero e montate il tutto a velocità 3 per 6 minuti.

Unite gli amaretti con il cacao, il rum e il latte. Mescolate a velocità 3 per circa 1 minuto. Versate il composto ottenuto nello stampo con il caramello e posizionate lo stampo in una teglia più grande riempita d’acqua per i 2/3.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti, quindi sfornatelo e lasciatelo raffreddare completamente. Sformatelo su un piatto da portata molto delicatamente e decoratelo con degli amaretti interi. Servitelo in tavola.

Curiosità e consigli

  • L’acqua del bagnomaria non dovrà mai bollire altrimenti si rischia di ottenere un bonèt pieno di bolle d’aria.
  • Se volete far mangiare il dolce ai più piccoli e non volete utilizzare il rum, potrete grattugiare la scorza di un limone o aggiungere mezzo bicchiere di caffè ristretto e amaro ben freddo.
  • Se siete intolleranti al lattosio potrete sostituire il latte vaccino con quello di riso o di soia.