diredonna network
logo
Ricetta: Cacciucco alla livornese

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Risotto asparagi e gamberetti

Pasta Kataifi

Torta ai tre cioccolati

Frico

Cacciucco alla livornese

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per il cacciucco:

Cacciucco alla livornese

Il cacciucco alla livornese è una buonissima zuppa di pesce golosa e sfiziosa.

Non è così semplice da preparare in quanto occorrono diversi accorgimenti per prepararla, ma con una buona dose di pazienza ce la farete sicuramente.

Le origini di tale piatto sono antichissime e si narra addirittura che risalgano ai fenici. La zuppa viene realizzata con gli scarti dei pesci, e quindi le parti meno pregiate.

La leggenda narra che questo piatto nacque quando un pescatore morendo lasciò la famiglia nella miseria e i bimbi per la fame chiesero dei pesci ai pescatori del porto. La madre preparò questa zuppa e da allora nacque il cacciucco.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa dovrete pulire tutti i pesce e i molluschi indicati nella ricetta. Partite dalle cozze. Dopo averle pulite per bene, sciacquatele sotto l’acqua corrente e ponetele in un tegame avendo cura di coprirlo con un coperchio. Cuocerle a fuoco vivo per circa 5 minuti, dopodichè procedete a sgusciarle tenendone da parte qualcuna intera.

  2. 2.

    Passate ora alla pulizia del polpo e successivamente tagliate i tentacoli a tocchetti non troppo piccoli. Per quanto riguarda le seppie dovrete staccare la testa, i tentacoli e rimuovere l’osso interno insieme alla sacca di inchiostro.

  3. 3.

    Tritate i tentacoli e le teste. Passate ai calamari ed eseguite la stessa pulizia delle seppie, ma in questo caso apriteli a libro e tagliateli a listarelle. Continuate con la rana pescatrice pulendola e dividendo la polpa seguendo la lisca. Sfilettatela. Squamare lo scorfano, sfilettarlo ed estrarre tutte le spine. 

  4. 4.

    Alla fine pulite gli scampi e servendovi delle forbici per prima cosa tagliate la coda, le zampe e il carapace. Mi raccomando a non sbagliare perchè la testa dovrà rimanere intatta. Il brodo di pesce lo prepararete con gli scarti di tutti questi pesci e aggiungendo cipolla, sedano, aglio  e pepe. 

  5. 5.

    Prima di essere utilizzato il brodo di pesce andrà filtrato. Continuando la preparazione del cacciucco dovrete tritare finemente la cipolla, l’aglio e il peperoncino e farli soffriggere in un tegame abbastanza ampio dove avrete versato dell’olio extravergine d’oliva. Aggiungete il polpo sminuzzato e cuocetelo per 10 minuti circa.

  6. 6.

    Trascorso questo tempo unite seppie e calamari e proseguite la cottura per 5 minuti. A questo punto sfumate il tutto con il vino bianco. Una volta evaporato il vino, regolate di sale e pepe e aggiungere la polpa di pomodoro ben schiacciata e 250 ml. di brodo di pesce.

  7. 7.

    Coprite il tegame con un coperchio e lasciate cuocere per circa 1 ora e 10 minuti. Trascorso questo tempo il pesce sarà quasi cotto e potrete aggiungere la rana pescatrice, lo scorfano e gli scampi. Proseguite la cottura per altri 10 minuti aggiungendo altri 500 ml. di brodo e coprendo nuovamente con il coperchio. 

  8. 8.

    Trascorso questo tempo, aggiungete le cozze sgusciate e intere e fate proseguire la cottura per altri 10 minuti. Affettate il pane e fatelo tostare in forno, dopodiché strofinatevi uno spicchio d’aglio in superficie. 

     

  9. 9.

    Aggiungete il prezzemolo tritato nel tegame, mescolate per bene e il cacciucco alla livornese è pronto per essere servito insieme alle sue bruschette.

Varianti

Cous cous di pesce

Variante buonissima che apporta un discreto valore nutrizionale, il cous cous di pesce è sicuramente quel che si dice un piatto completo e sano. Prepararlo è semplice, basterà prestare i dovuti accorgimenti e il gioco è fatto.

Pesce spada al forno con patate

Una variante leggera e golosa, adatto alle cene di tutti i giorni. Le patate che fanno da contorno al pesce contribuiscono a rendere questo piatto ancora più completo a livello nutrizionale.

Totani ripieni

Se vi piace questo tipo di pesce non potete esimervi dal preparare tale ricetta. La più classica prevede un ripieno di pesce, pangrattato, olio, sale, aglio e prezzemolo. I totani vengono poi cotti in un sugo di pomodoro e in pochissime mosse avrete messo in tavola la cena perfetta.

Orata al sale

Un piatto semplicissimo da preparare e molto ricco nel gusto, l’orata al sale saprà come valorizzare una cena. Il sale tende a formare una crosta che permette al filetto di pesce di cuocere uniformemente. E’ sicuramente una ricetta da provare.

Curiosità e consigli

  • I livornesi sono in disaccordo sul termine cacciucco in quanto pensano che tale parole si scriva con 5 c. 
  • In Toscana il cacciucco era definito mescolanza e veniva prettamente consumato dalla fetta di popolazione più povera. 
  • Il cacciucco alla livornese si consuma appena lo si prepara e se ne sconsiglia la congelazione.
  • Tradizione vuole che questa zuppa sia cotta in un tegame di terracotta.