diredonna network
logo
Ricetta: Canederli

Lemon curd

Riso al curry

Farfalle al salmone

Croque Madame

Finocchi in padella

Fricandò

Pasta ncasciata

Cotoletta alla bolognese

Pane di segale

Spaghetti di riso

Canederli

Dettagli ricetta

Preparazione

3 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

14 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Canederli

I canederli sono un piatto tipico della tradizione culinaria tirolese e sono parecchio diffusi soprattutto nelle città di Trento e Bolzano. È uno dei piatti invernali più apprezzati, nonostante sia molto calorico. Cosa sono i canerderli? Sono delle palline di pane farcite con speck o formaggio cotte in brodo di carne, spesso paragonati a degli gnocchi.

I canederli provengono dalla tradizione culinaria contadina. Si narra, infatti, che proprio i contadini preparassero questo piatto con gli avanzi di pane raffermo insieme a prodotti di allevamento, quali speck e formaggio. Fra le ricette esistenti, oggi noi andiamo a proporvi quella più classica ovvero i canederli allo speck. Seguiteci per scoprirla!

Quando preparare questa ricetta?

I canederli si preparano per un pranzo tradizionale, caldo e gustoso.

Preparazione

  1. 1.

    Ponete il pane raffermo a cubetti in una ciotola e unite le uova sbattute con il latte e con un pizzico di sale e pepe. Mescolate molto bene e lasciate riposare per circa 2 ore, avendo cura di coprire la ciotola con un canovaccio e di mescolare il tutto di tanto in tanto. Il pane dovrà risultare umido e morbido senza spappolarsi.

  2. 2.

    Trascorse le due ore tagliate lo speck finemente e la cipolla, quindi in una padella fate sciogliere il burro e lasciateli rosolare entrambi. Fate freddare il tutto, quindi unitelo al pane ammorbidito insieme al prezzemolo e all’erba cipollina tritati, alla noce moscata e alla farina. Mescolate molto bene e coprite la ciotola con un canovaccio, quindi lasciate riposare l’impasto per almeno mezz’ora.

  3. 3.

    Trascorso questo tempo formate i canederli che dovranno avere un diametro di circa 10 centimetri. Per formarli bagnatevi le mani con dell’acqua. Una volta effettuata questa operazione, rotolateli nella farina e metteteli da parte. Nel frattempo preparate un buon brodo di carne e quando sarà ben bollente cuocetevi i canederli all’interno per almeno 15 minuti a fuoco molto basso.

  4. 4.

    I canederli saranno pronti quando saliranno a galla. Serviteli con il loro brodo oppure scolateli e serviteli con burro fuso e salvia ben caldi.

Varianti

Canederli al formaggio

I canederli al formaggio si preparano seguendo la ricetta originale ma sostituendo lo speck con del formaggio grattugiato mediante una grattugia a fori larghi. Noi vi consigliamo di usare dei formaggi misti o un solo formaggio tipo fontina che è più saporito.

Si formano i canederli che, successivamente, verranno cotti in brodo e serviti ben caldi in tavola. I canederli al formaggio possono essere scolati e ripassati in padella con burro e salvia.

Canederli agli spinaci

I canederli agli spinaci si preparano bagnando il pane tagliato a dadini molto piccoli. A parte si lessano gli spinaci e si strizzano molto bene in modo da eliminare l’acqua di cottura. Si fanno soffriggere in padella con aglio, cipolla e burro.

Si lasciano insaporire, quindi si tolgono dal fuoco e si aggiungono al pane. Si uniscono le uova, il sale, il pepe, la noce moscata, la farina e il pangrattato. Si impasta bene il tutto e si formano i canederli con le mani bagnate.

Lessateli per circa 15 minuti, quindi scolateli e conditeli con burro fuso, salvia e parmigiano grattugiato. Serviteli in tavola ben caldi.

Canederli dolci

I canederli dolci si preparano mescolando il burro in una ciotola insieme a zucchero, scorza di limone grattugiata, ricotta, uova, vanillina e farina 00. Si impasta molto bene il tutto e a parte si taglia il pancarré a pezzetti e si unisce al resto degli ingredienti, quindi si continua a mescolare energicamente il tutto.

Si lascia riposare in frigorifero l’impasto per circa 1 ora. Trascorso questo tempo si riprende l’impasto e formate i canederli con le mani bagnate, quindi cuoceteli in acqua bollente per circa 10 minuti. Si scolano delicatamente e si mettono da parte.

In una padella si fa sciogliere una noce di burro e si uniscono i canederli insieme a pangrattato e cannella. Si fanno rosolare per qualche minuto, quindi si servono in tavola spolverandoli con dello zucchero a velo o servendoli con della marmellata o del cioccolato.

Canederli vegetariani

I canederli vegetariani si preparano tagliando a dadini il pane e ponendolo in una ciotola e bagnandolo con del brodo vegetale o del latte. Si uniscono la cannella, la noce moscata, il prezzemolo, le uova e il formaggio.

Si unisce anche la farina e si mescola bene il tutto, quindi si formano i canederli e si fanno cuocere in abbondante acqua bollente per circa 10 minuti. Scolateli delicatamente e ripassateli in padella con delle verdure stufate condite con del burro.

Curiosità e consigli

  • I canederli si conservano ben chiusi in un contenitore ermetico posto in frigorifero per un paio di giorni.
  • Costituiscono uno dei piatti più tipici dell'Alto Adige.
  • Esistono numerosissime varianti che possono essere tutte servite sia in brodo che con burro e salvia.