diredonna network
logo
Ricetta: Carne alla Genovese

Lemon curd

Riso al curry

Farfalle al salmone

Riso pilaf

Pane di segale

Spaghetti di riso

Patatas bravas

Totani in umido

Crocchette di pollo

Pizzette di melanzane

Carne alla Genovese

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 10 persone

Stagioni

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Ingredienti

Carne alla Genovese

La carne alla genovese è uno dei condimenti più gustosi e conosciuti della tradizione culinaria italiana. La sua origine, nonostante il nome, è tipica di Napoli e ogni volta che si nomina questo condimento, a Napoli si intende sempre un bel piatto di ziti spezzati a metà e conditi con questo ragù composto da carne di manzo e cipolle.

Come tutti i ragù e per ottenere un condimento molto saporito, la genovese richiede una lunga cottura. La carne di manzo viene tagliata a cubi e cotta in una pentola dove prima si fa cuocere un buon soffritto con cipolle, carota e sedano. È proprio la cottura lenta a far si che le cipolle e la carne si mescolino alla perfezione e rilascino un sugo molto saporito.

La carne alla genovese è proprio quel che si dice un piatto corposo e richiede molta pazienza per essere preparato bene. Curiosi di scoprire come fare? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

La carne alla genovese viene preparata come condimento per la pasta o per essere gustata come secondo piatto.

Preparazione

  1. 1.

    In una pentola di coccio versate l’olio extravergine d’oliva e la carne in modo che ceda un po’ dei suoi liquidi, quindi aggiungete la carota, il sedano e le erbe aromatiche e proseguite la cottura per qualche minuto.

  2. 2.

    Trascorso questo tempo unite le cipolle affettate finemente e unite un po’ di acqua e di sale. Coprite la pentola con un coperchio e fate cuocere il tutto a fuoco molto basso per un paio d’ore, ricordandovi di mescolare di tanto in tanto.

  3. 3.

    Trascorso il tempo di cottura, la carne alla genovese è pronta per essere servita in tavola. Con il sugo di cipolle rimasto sul fondo potrete condire i famosi ziti e ottenere un ottimo primo piatto.

Varianti

Carne alla genovese con pentola a pressione

La carne alla genovese può essere preparata anche con la pentola a pressione, vediamo insieme come fare. Si affettano le cipolle finemente e si mettono nella pentola insieme alla carne e all’olio. Si lascia rosolare il tutto mescolando spesso e si sfuma col vino.

Dopo circa 20 minuti si unisce un bicchiere di acqua calda, quindi si chiude bene con il coperchio e si lascia cuocere per 20 minuti dall’inizio del fischio. Trascorso questo tempo, si spegne il fuoco e si apre la pentola solo dopo aver fatto scaricare tutto il vapore dalla valvola.

Si mescola bene il tutto con un cucchiaio di legno in modo da far diventare le cipolle ben cremose. La carne alla genovese con pentola a pressione è pronta per essere servita.

Carne alla genovese Bimby

La carne alla genovese si prepara anche col Bimby, vediamo insieme come fare. Mettete le cipolle nel boccale insieme alla carota e al sedano. Tritate il tutto per 20 secondi a velocità 5. Unite l’olio extravergine d’oliva, la carne e cuocete il tutto al varoma per 10 minuti, velocità soft in senso antiorario.

Trascorso questo tempo unite l’acqua, i pomodorini, il sale e il pepe e cuocete il tutto per 30 minuti a 100°C velocità soft, in senso antiorario. Controllate la consistenza del ragù e proseguite la cottura per altri 30 minuti al varoma in senso antiorario, velocità soft.

La carne alla genovese è pronta per essere servita in tavola.

Curiosità e consigli

  • La carne alla genovese può essere gustata in tutta Napoli in varie trattorie e ristoranti.
  • Si serve in tavola come secondo piatto e con il condimento rimasto si può condire la pasta.
  • La carne alla genovese si conserva chiusa in un contenitore ermetico posto in frigorifero per un paio di giorni.