diredonna network
logo
Ricetta: Cavolfiore gratinato

Sponge cake

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Pizza di scarola

Maiale in agrodolce

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Fonduta di formaggio

Cavolfiore gratinato

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per la besciamella

Cavolfiore gratinato

Il cavolfiore gratinato è un contorno vegetariano ricco e gustoso che si accompagna molto bene a piatti a base di carne o di pesce. È molto gustoso e si prepara semplicemente lessando il cavolfiore e successivamente disponendolo in una pirofila con abbondante parmigiano grattugiato e besciamella.

Il tutto viene infornato in forno ben caldo fino a far formare una gustosa crosticina. Una cosa che vi farà molto piacere sapere è che in questo modo potrete far mangiare le verdure anche ai più piccoli. Se volete rendere la preparazione ancora più gustosa, potrete aggiungere del prosciutto cotto o dello speck. Ora seguiteci e scoprite la ricetta passo passo.

Quando preparare questa ricetta?

Il cavolfiore gratinato si prepara come contorno di una cena gustosa a base di carne o pesce.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite bene il cavolfiore ed eliminate le foglie e il gambo centrale. Dividetelo in cimette e lessatelo in abbondante acqua salata per circa 15 minuti. Quando sarà tenero ma non sfatto, scolatelo e mettetelo a raffreddare. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della besciamella.

  2. 2.

    Ricordate che la salsa deve essere fluida abbastanza da coprire le cimette. In un pentolino fate sciogliere il burro e unite la farina di colpo con un pizzico di sale. Unite il latte a filo e mescolate continuamente con una frusta fino a che la salsa non si sarà addensata ma non troppo. Mettetela da parte.

  3. 3.

    Imburrate bene una teglia da forno e ponete le cimette di cavolfiore in un solo strato. Spolverizzatele di parmigiano grattugiato e coprite tutto con la besciamella. Unite fiocchetti di burro in superficie e infornate a 180° per 10 minuti e successivamente in funzione grill per altri 10 minuti. Servite il cavolfiore gratinato ben caldo.

Varianti

Cavolfiore gratinato light

Il cavolfiore gratinato light si prepara pulendo il cavolfiore e dividendolo in cimette. Successivamente viene lessato per 20 minuti, scolato e messo a raffreddare. Nel frattempo si prepara una besciamella vegetale abbastanza fluida, quindi si versa un filo d’olio in una pirofila da forno.

Si dispongono le cimette di cavolfiore e si versa in superficie la besciamella vegetale, quindi si inforna tutto in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti. Servite in tavola ben caldo.

Cavolfiore gratinato Bimby

Il cavolfiore gratinato si prepara anche con il Bimby: vediamo insieme come fare. Si lava il cavolfiore e si divide in cimette, quindi si versa l’acqua nel boccale e si dispongono le cimette nel vassoio del Varoma. Lo si fa lessare per 20 minuti a velocità 1 al Varoma.

Mettetelo da parte e preparate la besciamella con tutti gli ingredienti previsti, facendola cuocere per 7 minuti a 90° velocità 4. Imburrate e infarinate una pirofila da forno, disponete il cavolfiore lessato e coprite con parmigiano e besciamella. Completate con qualche fiocchetto di burro e infornate per 10 minuti a 180° e successivamente per altri 10 minuti in funzione grill.

Servite il cavolfiore gratinato in tavola ben caldo.

Curiosità e consigli

  • Il cavolfiore gratinato si consuma ben caldo;
  • Se avanza si conserva per un giorno al massimo, in un contenitore ermetico posto in frigorifero.
  • Potrete arricchire la preparazione con prosciutto cotto in fette o a dadini.