diredonna network
logo
Ricetta: Conserva di Peperoni in Agrodolce

Cipolline in agrodolce

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Filetto alla Rossini

Speculoos

Carne alla Genovese

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Zucchine alla poverella

Cotton cake

Conserva di Peperoni in Agrodolce

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 2 barattoli

Stagioni

Ingredienti

Conserva di Peperoni in Agrodolce

La conserva di peperoni in agrodolce è molto semplice da preparare.

Considerate che quando la servirete in tavolo vi farà fare un’ottima figura con i vostri commensali.

Per realizzare questa conserva, solitamente si utilizzano peperoni gialli e rossi per dare un tocco di allegria in più quando verrà abbinata ai vostri secondi piatti.

Anche i peperoni verdi vanno più che bene, ma va ricordato che questa versione può risultare leggermente piccante rispetto al normale.

Con il termine agrodolce si indica esattamente una miscela di aceto e zucchero, che poi verrà utilizzata per ottenere dei prodotti meno acidi rispetto ai sottaceti, ma dal contenuto calorico più elevato.

La conserva di peperoni in agrodolce è da servire come antipasto o in accompagnamento a secondi o formaggi.

Varianti di questa ricetta prevedono l’utilizzo di cipolline, carote o asparagi.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate e asciugate i peperoni, divideteli a metà e togliete i semi e i filamenti interni. Tagliateli a strisce larghe.

  2. 2.

    In una pentola versare l’aceto, l’acqua, lo zucchero e il sale. Fate cuocere il tutto a fuoco basso mescolando di tanto in tanto.

  3. 3.

    Quando lo zucchero e il sale si saranno sciolti, aggiungerli e coprire con un coperchio. Cuocere per circa 20 minuti.

  4. 4.

    Trascorso questo tempo, scolarli servendosi di un colino e lasciateli così tutta la notte raccogliendo il liquido in una ciotola e tenendolo da parte.

  5. 5.

    Sterelizzate i vasetti di vetro e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito. Quando saranno asciutti, invasare i peperoni senza arrivare all’orlo e ricopriteli con il liquido di cottura.

  6. 6.

    Chiudeteli bene. A questo punto dovrete creare il sottovuoto. In una pentola ponete un canovaccio pulito, adagiateli e tra l’uno e l’altro ponete un secondo canovaccio.

  7. 7.

    Riempite la pentola d’acqua fino a ricoprirli e poneteli sul fuoco a fiamma bassa. Da quando l’acqua comincia a sobollire, lasciateli per circa 30 minuti. Estraeteli e lasciateli raffreddare. La vostra conserva di peperoni in agrodolce è pronta.

Curiosità e consigli

  • È importante che i peperoni rimangano croccanti in cottura.
  • La pratica di sterelizzazione dei vasetti è molto importante per evitare la diffusione della tossina botulinica.
  • Fra i vasetti viene posto un secondo canovaccio per evitare che urtino fra di loro. 
  • Per verificare che si sia formato il sottovuoto basterà poggiare il dito sul tappo del vasetto e vedere se fa il classico scatto. 
  • Provate la conserva di peperoni con il pane rustico!