diredonna network
logo
Ricetta: Cotoletta alla palermitana

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Fonduta di formaggio

Pizza di scarola

Cotoletta alla palermitana

Dettagli ricetta

Preparazione

25 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Ingredienti

Cotoletta alla palermitana

Conoscete la cotoletta alla palermitana? Si tratta di un secondo piatto molto saporito e light rispetto alla cotoletta panata e fritta, in quanto in questa preparazione non vengono utilizzati né uova, né burro. La cotoletta alla palermitana viene infatti cotta sulla piastra e, nonostante il metodo di cottura, il risultato è una fetta di carne morbida all’interno e croccante all’esterno.

Il pecorino dona un gusto deciso alla panatura, che può essere arricchita ulteriormente con dei capperi tritati. La cotoletta è un piatto che piace proprio a tutti e nella versione palermitana potrete proporla più spesso in tavola, senza troppi sensi di colpa. Scoprite la ricetta insieme a noi!

Quando preparare questa ricetta?

La cotoletta alla palermitana si prepara per una cena golosa ed è adatta anche ai più piccini!

Preparazione

  1. 1.

    Per preparare la cotoletta alla palermitana private il petto di pollo delle parti grasse e dell’osso centrale, quindi con un coltello affilato ricavate delle fette spesse circa 1 centimetro. Battetele con un batticarne in modo da ammorbidire la carne e trasferitele su un piatto, quindi spennellatele su entrambe i lati con dell’olio extravergine d’oliva e mettetele da parte.

  2. 2.

    Preparate ora la panatura, quindi lavate il prezzemolo fresco, asciugatelo e tritatelo. Versatelo in una ciotola e unite il pangrattato e il pecorino grattugiato. Regolate di sale e pepe e mescolate molto bene il tutto. Riprendete le fette di carne messe da parte e passate ogni fetta nella panatura, schiacciando in modo deciso per farla ben aderire.

  3. 3.

    Scaldate bene una griglia a fuoco medio e cuocete la carne per circa 15 minuti, ricordando di rigirarla spesso durante la cottura. Le fette dovranno risultare ben grigliate su entrambe i lati. Servite la cotoletta alla palermitana ben calda in tavola.

Varianti

Cotoletta alla palermitana al forno

La cotoletta palermitana al forno si prepara esattamente come la ricetta originale, la differenza sta nella cottura.

Seguite la ricetta originale e al momento cuocere la carne, anziché metterla su una griglia rovente, ponetela su una leccarda ricoperta di carta da forno e cuocetela in forno preriscaldato a 190°C per 15 minuti. Servitela in tavola ben calda.

Cotoletta alla palermitana con pomodoro

Per preparare una cotoletta alla palermitana con pomodoro si inizia battendo leggermente le fettine di carne in modo da assottigliarle un po’. In un piatto abbastanza capiente si versano il pangrattato insieme ad un pizzico di sale e di pepe, il pecorino, l’origano e un paio di cucchiai di salsa di pomodoro.

Si mescola bene il tutto e a parte si sbattono le uova in una ciotola. Si passa la carne prima nell’uovo e poi nella panatura preparata. Una volta panate tutte le fette, disponetele su una teglia ricoperta di carta da forno e unta leggermente di olio extravergine d’oliva.

Condite le fettine in superficie con dell’altro olio e cuocetele in forno a 180°C per 15 minuti, ricordando di rigirarle a metà cottura. Sfornatele e servitele ben calde in tavola.

Cotoletta alla palermitana Bimby

La cotoletta alla palermitana si prepara anche con il Bimby: vediamo insieme come fare. Si battono le fettine di carne in modo da renderle sottili, dopodiché si prepara la panatura. Tritate il pane per 30 secondi a velocità 8 in modo da ottenere il pangrattato, quindi mescolatelo con sale, pepe e parmigiano a velocità 5 per 10 secondi.

Versate la panatura in una ciotola. A parte sbattete le uova, quindi passatevi le fettine di carne e successivamente impanatele. Friggete la cotoletta alla palermitana in olio ben caldo o cuocetele alla piastra come di consueto.

Curiosità e consigli

  • La cotoletta alla palermitana può essere conservata in frigorifero per al massimo 2 giorni coperta da pellicola trasparente.
  • Può essere conservata anche da cruda, ma sempre per 2 giorni al massimo.
  • Può essere congelata a patto che si sia utilizzata carne fresca non decongelata nella preparazione.
  • Possono essere preparate sia con carne di pollo che con carne di tacchino.