diredonna network
logo
Ricetta: Cozze alla Tarantina

Torta Arlecchino

Timballo di pasta

Frittata di spinaci

Crostata di pesche

Crostata senza burro

Cotoletta alla palermitana

Pizza parigina

Arrosticini

Patate alla lionese

Harissa

Cozze alla Tarantina

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

25 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Cozze alla Tarantina

Oggi vi portiamo in Puglia, ed esattamente in provincia di Taranto con le cozze alla tarantina, un secondo piatto a base di molluschi molto gustoso. Come è noto, in Puglia la buona cucina la fa da padrone con pietanze molto gustose che sono per lo più legate alla loro semplicità di preparazione.

Un chiaro esempio sono proprio le cozze alla tarantina, una sorta di zuppa perfetta da servire come antipasto accompagnata da crostoni di pane. I sapori sono molto simili ad un classico soutè, ma in questo caso abbiamo un sugo di pomodoro che viene impreziosito da uno sfizioso peperoncino piccante. Resistere a fare la scarpetta con questo piatto è praticamente impossibile.

Seguiteci per scoprire come preparare questo piatto insieme a noi!

Quando preparare questa ricetta?

Le cozze alla tarantina si preparano in occasione di una gustosa cena a base di pesce fra amici.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite i molluschi, quindi sciacquate le cozze sotto l’acqua corrente e utilizzando un coltellino eliminate tutte le impurità presenti sul guscio. Successivamente strappate via la barbetta. In un tegame versate l’olio extravergine d’oliva e fatevi soffriggere uno spicchio d’aglio all’interno.

  2. 2.

    Quando l’aglio sarà ben imbiondito, unite un ciuffo di prezzemolo e il vino bianco per sfumare tutto. Coprite con un coperchio e lasciate aprire le cozze. Vi occorreranno all’incirca 5 minuti. Nel frattempo togliete i semi al peperoncino, tritatelo finemente e versatelo in un tegame con dell’olio extravergine d’oliva ed un altro spicchio d’aglio schiacciato.

  3. 3.

    Lasciate dorare il soffritto a fuoco dolce e mescolate di tanto in tanto, quindi unite la polpa di pomodoro e regolate di sale e pepe, ma non esagerate perché di norma le cozze sono già molto saporite. Fate cuocere il sughetto per circa 5 minuti e nel frattempo filtrate l’acqua delle cozze, raccogliendola in una ciotolina.

  4. 4.

    Versate l’acqua nel sugo di pomodoro e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Togliete l’aglio e il prezzemolo dalle cozze e mettetele da parte. Preparate i crostoni di pane, disponendo il pane su una leccarda rivestita di carta da forno e irroratelo con un filo d’olio extravergine d’oliva.

  5. 5.

    Abbrustolite le fette di pane sotto al grill per circa 3 minuti finché non risultano ben dorate. Quando il sugo sarà pronto, unite le cozze e mescolate, quindi unite anche il prezzemolo tritato finemente. Fate insaporire per altri 3 minuti e cospargete con abbondante pepe nero. Mescolate un’ultima volta e servite le cozze alla tarantina ben calde.

Varianti

Riso patate e cozze alla tarantina

Il riso patate e cozze alla tarantina è una valida alternativa da preparare ed è sicuramente ideale per pranzo. Aprite le cozze sul fuoco e nel frattempo preparate l’olio aromatizzato con prezzemolo e aglio tritati, il pepe macinato, il pecorino e pochissimo sale. Tagliate le patate e conditele con l’olio aromatizzato mescolando molto bene.

Fate la stessa cosa per i pomodori, quindi oliate una teglia e spolveratela di sale grosso, quindi disponetevi fette sottili di cipolla e le fette più spesse delle patate. Irrorate con un abbondante olio aromatizzato. Disponete le cozze in una pirofila, successivamente il riso e condite tutto con fettine di pomodoro. Cospargete con altro olio.

Completate la tiella con l’acqua delle cozze filtrata che deve bagnare perfettamente il riso. Fate partire l’ebollizione su fornello, quindi spolverate di pangrattato e pecorino fino ad ottenere una golosa crosticina dorata. Successivamente ponetela in forno a 180° per 20 minuti, avendo l’accortezza di inserire un pentolino di acqua all’interno.

Trascorso questo tempo, sfornate e servite il riso patate e cozze alla tarantina ben caldo.

Cozze gratinate alla tarantina

Le cozze gratinate alla tarantina si preparano versando le cozze in un tegame insieme a mezzo bicchiere di vino bianco. Si accende il fuoco e si attende il tempo necessario a far aprire i molluschi. Si spegne il fuoco e si scolano, quindi si sistemano in una placca ricoperta di carta da forno.

A questo punto si prepara il necessario per la gratinatura. In una ciotola si sbattono le uova e si aggiungono il parmigiano grattugiato, il succo di limone, il prezzemolo tritato finemente e un filo d’olio extravergine d’oliva. Si regola di sale e pepe e si mescola bene il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.

Si farciscono le cozze con un cucchiaino di impasto e si pressano molto bene. Si condisce tutto con un filo d’olio extravergine d’oliva e si passano le cozze al grill per circa 10 minuti.

Si sfornano e si servono le cozze gratinate alla tarantina ben calde.

Cozze e vongole alla tarantina

Le cozze e vongole alla tarantina si preparano facendo aprire i molluschi, dopo aver tolto la barbetta alle cozze e la sabbia alle vongole. In una padella si fa soffriggere uno spicchio d’aglio con l’olio extravergine d’oliva e si unisce la passata di pomodoro, quindi si mescola bene e si lascia cuocere tutto per qualche minuto.

Al pomodoro su uniscono le vongole e le cozze ben aperte e si unisce parte della loro acqua di cottura. Si riaccende il fuoco e si mescola tutto, quindi si spolvera di prezzemolo fresco tritato e si servono in tavola con crostoni di pane abbrustoliti.

Cozze fritte alla tarantina

Le cozze fritte alla tarantina si preparano sbattendo l’uovo con farina, formaggio e prezzemolo. A questo composto viene aggiunta la mortadella e il tutto viene regolato di sale e pepe. Una volta ottenuta una pastella, si incorporano le cozze sgusciate.

In una padella si mette a scaldare l’olio di semi e, una volta che quest’ultimo avrà raggiunto la temperatura, si friggono le cozze poche per volta fino a doratura. Si tolgono dall’olio e si fanno asciugare su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, quindi si servono in tavola.

Impepata di cozze

L’impepata di cozze è uno dei piatti tipici della provincia di Napoli. È molto semplice da preparare, oltre a essere molto versatile. Proprio per questa caratteristica può essere servita sia come antipasto che come secondo piatto. Per insaporire questo piatto vi basteranno ingredienti molto semplici come aglio, prezzemolo e pepe nero.

Seguite la nostra ricetta e preparatela insieme a noi!

Curiosità e consigli

  • Le cozze alla tarantina vanno consumate al momento.
  • Si sconsiglia la congelazione. 
  • Le cozze alla tarantina possono essere trasformate in un gustoso primo piatto in quanto il loro condimento può essere utilizzato per la pasta.