diredonna network
logo
Ricetta: Dentice al Forno

Dentice al Forno

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Per la salsa:

Dentice al Forno

Il dentice al forno è un secondo piatto buono e leggero preparato con questo buonissimo pesce. La sua preparazione è semplice, ma se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo l’unico inconveniente è nella pulizia del pesce. Il dentice, infatti, ha molte lische e per questo motivo bisogna stare molto attenti.

È una ricetta in cui il dentice, come lo stesso nome dice, viene cotto al forno. Lo stesso metodo di cottura è riservato al dentice al sale, in cui si formerà una crosta proprio che manterrà le carne buona senza seccarla. Per preparare il dentice al forno prima dovrete fare una salsa di pomodoro speziata e successivamente condire il pesce che verrà cotto al forno.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate la salsa. In un tegame scaldate l’olio extravergine di oliva e fatevi soffriggere per 5 minuti la cipolla ben tritata. Successivamente aggiungete l’aglio, il timo, il peperoncino e i pomodori. Aggiungete anche il peperone e l’acqua.

  2. 2.

    Portate il tutto a ebollizione e mescolate per bene ricordando di abbassare la fiamma e di coprire il tegame con un coperchio. Fate sobbollire per circa 10 minuti fintanto che le verdure non siano tenere. Spegnete il fuoco, fate freddare e frullate il tutto per ottenere la salsa.

  3. 3.
    A questo punto lavate bene il pesce e sulla sua pelle praticate dei tagli incrociati con un coltello affilato. In una ciotolina mescolate il succo di limone insiema all’aglio, alla paprika, al timo e al pepe nero. Versate l’emulsione ottenuta sul pesce facendo attenzione a inserirlo anche all’interno.
  4. 4.

    Ponete il pesce in una teglia da forno ben oleata e versateci dentro anche la salsa prearata in precedenza. Coprite la pirofila con un foglio di alluminio e cuocete in forno preriscaldato a 200° per 40 minuti.

  5. 5.

    Sfornate e servite il dentice al forno ben caldo con delle fette di limone accanto.

Varianti

Dentice al forno all'arancia

Il dentice al forno all’arancia è una variante ottima del classico dentice al forno. Il pesce infatti prenderà tutto l’aroma dell’arancia. Vediamo insieme come prepararlo. Bisogna pulire e lavare per bene il pesce e riempire la sua pancia con prezzemolo, aglio, cipolla, carota e sedano tritati. Dopodichè andrà aggiunto anche qualche pomodorino, il sale e le fette tagliate sottilmente di un’arancia. Il tutto viene condito con un filo d’olio extravergine d’oliva e sfumato con del vino bianco e successivamente si inforna a 200° per circa 40 minuti.

 

Dentice al forno alla lampedusana

Il dentice alla lampedusana viene sempre cotto al forno ma in questo caso il pesce viene prima marinato. Al termine della cottura, il dentice viene completato con del prezzemolo tritato e servito in tavola. Come dovrete prepararlo? Dunque n una teglia da forno dovrete versare dell’olio extravergine d’oliva e appoggiarvi il pesce. Dopodichè aggiungete dei pomodorini tagliati a cubetti e regolate di sale. A metà cottura aggiungete del pangrattato e al termine ricordate il prezzemolo.

 

Dentice al forno al cartoccio

Ricetta molto gustosa che consentirà al dentice di mantenere intatti i suoi sapori e le sue caratteristiche. Come sempre dovrete prima pulirlo ed eviscerarlo e dopodichè preparare un cartoccio con dei capperi e dei peperoncino che avrete fatto soffriggere in precedenza. Successivamente dovrete irrorare il pesce con del vino bianco e chiudere il cartoccio. Infornare a 180° per 30 minuti.

 

Curiosità e consigli

  • La carne del dentice diventerà tenera e aromatica se la strofinerete con delle spezie e se la cuocerete in forno con la salsa descritta. 
  • Se volete restringere la salsa ancora di più per ottenerne di meno, dopo 20 minuti di cottura eliminate il foglio di alluminio e proseguite la cottura.
  • Se avanza del pesce conservarlo per 2 giorni al massimo in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico.
  • Se avete utilizzato un pesce già congelato non potrete ricongelarlo.