diredonna network
logo
Ricetta: Frico

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Fonduta di formaggio

Pizza di scarola

Frico

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

Per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Frico

Il frico è una tipica ricetta friulana, che viene servita come secondo piatto o piatto unico, a base di formaggio Montasio, patate e cipolle.

Il Montasio è un formaggio a Denominazione di origine protetta: è a pasta semidura ed è ottenuto esclusivamente con latte bovino munto nella zona di produzione.

Il frico viene preparato in una padella antiaderente e cotto lentamente. Si rigira su entrambe i lati in modo da raggiungere la doratura esterna. Curiosi di scoprire come prepararlo? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

Il frico si prepara in occasione di un pranzo o una cena sfiziose e golose.

Preparazione

  1. 1.

    Sbucciate le patate e le cipolle, grattugiate le prime con una grattugia a fori larghi e affettate le seconde. Togliete la scorza al formaggio e grattugiatelo sempre servendovi di una grattugia a fori larghi.

  2. 2.

    In un tegame capiente versate l’olio e la cipolla, fatela soffriggere a fuoco dolce e mescolate spesso con un cucchiaio di legno in modo da evitare che la cipolla si attacchi sul fondo. Unite le patate grattugiate e fate cuocere il tutto per circa 10 minuti, quindi unite anche il Montasio e regolate di sale e pepe.

  3. 3.

    Fate cuocere il frico per 20 minuti a fuoco medio, mescolando per far sciogliere il formaggio. Non appena avrete terminato e avrete ottenuto un impasto omogeneo, spegnete il fuoco. Versate l’olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente e scaldatelo leggermente.

  4. 4.

    Versate il composto ottenuto in padella ed eliminate il grasso superfluo, quindi distribuite bene il frico e cuocetelo senza mescolare a mo’ di frittata. Non appena si sarà formata la crosticina, giratelo sull’altro lato e prima eliminate il grasso in eccesso. Servite il frico accompagnandolo con della polenta.

Varianti

Frico vegano

Il frico vegano si preparano grattugiando il formaggio vegano mediante una grattugia a fori larghi. A parte si fanno saltare le patate a fuoco vivo mescolando in continuazione in modo che non brucino.

Quando le patate sono cotte, si unisce il formaggio vegano e si mescola molto bene. Si aggiunge del pepe e si prosegue la cottura fino a che non sarà ben dorato su entrambe i lati. Si serve in tavola ben caldo.

Frico Bimby

Il frico si prepara anche con il Bimby: vediamo insieme come fare. Affettate le cipolle e le patate e ponetele nel boccale, quindi frullate tutto a velocità 5 per 10 minuti.

Unite l’olio extravergine d’oliva e il formaggio e continuate a mescolare per altri 5 minuti. Versate il composto in una padella antiaderente e cuocete su entrambi i lati fino a doratura. Servitelo in tavola.

Curiosità e consigli

  • Il frico si consuma appena pronto. Può essere conservato per al massimo un giorno in frigorifero e all’occorrenza scaldato in padella o al forno.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • Scolatelo bene dal grasso in eccesso prima di portarlo in tavola.
  • Per la preparazione consigliamo di utilizzare metà Montasio fresco e metà stagionato.
  • Esistono due varianti di frico: una morbida, simile a una frittata e una croccante, ottima per realizzare dei cestini per contenere la polenta.