diredonna network
logo
Ricetta: Friselle

Salmone al cartoccio

Muffin alle mele

Torta di grano saraceno

Funghi gratinati

Plumcake al limone

Patate viola al forno

Rotolo di frittata

Pasta ncasciata

Salsa tartara

Carpaccio di zucchine

Friselle

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 10 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Friselle

Le friselle sono una specialità tipica pugliese che vengono preparate come dei panini e tagliati a metà e ripassati in forno per farli biscottare. Sono gustosissime e secondo tradizione pugliese vengono condite con pomodoro, aglio, olio extravergine e sale.

In molte versioni vengono anche aggiunti i filetti di alici marinate, origano e basilico. Chiaramente date spazio alla vostra fantasia per condirle, noi oggi vi proponiamo la ricetta di base per ottenere delle friselle gustose e croccanti. Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

Le friselle si preparano in modo da poterle gustare al posto del pane.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa versate la farina in una ciotola, fate la fontana e versatevi il lievito di birra precedentemente sciolto in acqua tiepida. Iniziate a impastare e dopo qualche minuto unite il sale. Lavorate l’impasto fino a renderlo liscio e omogeneo, quindi formate una palla, copritelo e lasciatelo lievitare per 2 ore in luogo caldo.

  2. 2.

    Trascorso il primo tempo di lievitazione dividete l’impasto in 5 parti da ognuno dei quali si ricava un filoncino. Unite ogni filoncino in modo da formare una ciambella, quindi ponete tutte le ciambelle su una teglia rivestita di carta da forno e lasciatele lievitare per circa 1 ora.

  3. 3.

    Trascorso questo secondo tempo di lievitazioni, infornate tutto in forno preriscaldato a 175° per circa 20 minuti. Sfornatele e tagliate a metà ogni ciambella, quindi ridisponetele sulla teglia e infornatele nuovamente a 160° per 30 minuti.

  4. 4.

    Sfornatele nuovamente e lasciatele raffreddare, quindi servite le friselle con il condimento che più preferite.

Varianti

Friselle al pomodoro

Le friselle al pomodoro si preparano bagnano le stesse con acqua leggermente salata, ma senza inzupparle troppo. Disponetele su un piatto da portata e conditele con un filo d’olio extravergine d’oliva. Lavate i pomodorini e tagliateli a pezzetti, quindi disponeteli in una ciotola e conditeli con olio, sale e basilico spezzettato.

Distribuiteli a cucchiaiate sulle friselle bagnate e completare con una spolverata di origano, quindi servitele in tavola.

Friselle senza glutine

Le friselle senza glutine si preparano versando un mix di farine senza glutine nella ciotola alla quale vengono aggiunti il lievito sciolto nell’acqua e lo zucchero. Si inizia ad impastare il tutto, quindi si uniscono anche il sale e l’olio.

Si forma una palla che si lascia lievitare per almeno un paio d’ore, quindi si divide l’impasto in 8 palline e si formano dei filoncini dai quali si ricavano delle ciambelle che si dispongono nuovamente sulla teglia in modo da farle lievitare per un’altra ora.

A questo punto si infornano in forno preriscaldato a 170° per circa 30 minuti, quindi si sfornano, si tagliano a metà e si ridispongono sulla teglia per essere infornate nuovamente: farle quindi biscottare per altri 30 minuti.

Friselle napoletane

Le friselle napoletane si preparano come da ricetta tradizionale, ciò che le differenzia è semplicemente il condimento che viene preparato con pomodori a pezzetti, olio extravergine d’oliva, sale e basilico fresco spezzettato.

In alcuni casi vengono aggiunti dei filetti di alici o dei capperi in base ai gusti, dopodiché le friselle napoletane vengono servite in tavola.

Curiosità e consigli

  • Le friselle si conservano ben chiuse in sacchetti di plastica fino a un mese. 
  • Se condite, si conservano in frigorifero per al massimo un giorno. 
  • Possono essere arricchite a piacimento.
  • Possono essere anche congelate e scongelate all'occorrenza.