diredonna network
logo
Ricetta: Fritto misto di pesce

Crocchette di pollo

Samosa

Pane di segale

Spaghetti di riso

Patatas bravas

Totani in umido

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Uovo in camicia

Lemon curd

Fritto misto di pesce

Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Fritto misto di pesce

Sapete come preparare il fritto misto di pesce? Oggi siamo noi a proporvi la ricetta perfetta e super croccante, quindi non perdetela! Il fritto misto di pesce viene preparato con diverse varietà fra cui gamberetti, totani e pesci misti e ovviamente potrete aggiungere o sostituire il tipo di pesce che più vi piace. Per preparare un fritto misto che sia degno di questo nome dovrete attuare dei piccoli accorgimenti!

Il pesce, per esempio, deve essere ben pulito, sciacquato sotto l’acqua corrente e infarinato con farina di semola di grano duro, in modo che dopo la cottura risulti ben dorato e croccante all’esterno e morbido all’interno. Altro punto fondamentale è il sale, che andrà aggiunto al pesce solo dopo la frittura per evitare di fargli perdere croccantezza.

Pronti a scoprire la nostra ricetta? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

Il fritto misto di pesce si prepara in occasione di un pranzo e/o una cena a base di pesce o per un’occasione festiva.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa sciacquate bene i gamberi e tutti gli altri pesci sotto l’acqua corrente, quindi asciugateli con della carta assorbente da cucina e procedete alla loro pulizia. Risciacquateli sotto l’acqua e asciugateli nuovamente con della carta assorbente. Nel frattempo scaldate l’olio in padella in modo da fargli raggiungere la temperatura di 180°C.

  2. 2.

    Passate il pesce separatamente nella farina di semola e successivamente passatelo al setaccio in modo da eliminare la farina in eccesso. Friggere il pesce pochi pezzi per volta, facendo attenzione a che la temperatura dell’olio non si abbassi di colpo. Friggetelo fino a doratura. Vi occorreranno un paio di minuti al massimo.

  3. 3.

    Quando il pesce sarà ben dorato, scolatelo con una schiumarola e ponetelo su un vassoio ricoperto di carta assorbente in modo da fargli perdere l’olio in eccesso. Salate il fritto misto di pesce subito dopo la cottura e servitelo in tavola.

Varianti

Fritto misto di paranza

Il fritto misto di paranza si prepara utilizzando dei pesci piuttosto piccoli e possibilmente delle stesse dimensioni in modo che nell’olio possano cuocere uniformemente. Come procedere? Innanzitutto si pulisce il pesce per bene e si sciacqua sotto l’acqua corrente, dopodiché si asciugano perfettamente con carta assorbente da cucina e si versa l’olio in una padella, quindi lo si porta a temperatura.

Nel frattempo si infarina il pesce con la semola e si setaccia in modo da eliminare quella in eccesso. Quando l’olio è ben caldo si tuffano pochi pezzi di pesce per volta e si fanno friggere per un paio di minuti. Si scolano con una schiumarola e si pongono su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Il fritto misto di paranza si spolvera di sale appena cotto e si serve in tavola ben caldo.

Fritto misto alla piemontese

Per il fritto misto alla piemontese si inizia preparando il giorno prima il semolino e lasciandolo raffreddare per un giorno, quindi si taglia a losanghe e si mette da parte. Nel frattempo si sbollentano le cervella, i filoni e il laccetto per circa 3 minuti, dopodiché si scolano.

Si tagliano a fettine tutte le carni e nel frattempo si infarinano gli amaretti, le mele, le pere e le banane. Si sbattono due uova in una ciotola e si immergono prima i pezzi di semolino e successivamente la frutta, dopodiché si passano nel pangrattato.

Passate le carni in altre due uova sbattute e successivamente nel pangrattato, quindi amalgamate l’uovo con la carne tritata, il parmigiano e il pepe. Formate delle polpette e infarinatele.

Friggete tutto in una padella con olio extravergine d’oliva ben caldo, avendo cura di cambiare l’olio dal dolce al salato. Servite il fritto misto alla piemontese caldissimo e salate alla fine.

Fritto misto di verdure

Il fritto misto di verdure si prepara lavando e asciugando tutte le verdure e riducendole a dadini o a listarelle. Infarinatele leggermente e passatele al setaccio in modo da eliminare la farina in eccesso, quindi ponete sul fuoco una padella con abbondante olio extravergine d’oliva e friggete le verdure fino a doratura.

Scolatele con una schiumarola e ponetele su un vassoio ricoperto di carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso. Salatele e pepatele quando sono ancora calde e servite il fritto misto di verdure in tavola ben caldo.

Curiosità e consigli

  • Il fritto misto di pesce si serve in tavola ben caldo e accompagnato da spicchi di limone e da maionese fatta in casa. 
  • Si sconsiglia la congelazione, soprattutto se il pesce utilizzato è già stato congelato. 
  • Al fritto misto di pesce potrete aggiungere anche delle verdure.