diredonna network
logo
Ricetta: Ganache al cioccolato

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Fonduta di formaggio

Pizza di scarola

Ganache al cioccolato

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

1 minuto

Costo

Dosi

per 500 grammi di ganache

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Ganache al cioccolato

La ganache al cioccolato è una tipica preparazione di origine francese che si ottiene dalla panna calda e dal cioccolato a pezzi sciolto e amalgamato lentamente. La storia vuole che sia stata creata accidentalmente da un apprendista pasticcere che rovesciò del latte caldo dentro ad una ciotola contenente della cioccolata in tavolette.

Il pasticcere vide il disastro si infuriò per ciò che era successo e così diede dell’imbecille al ragazzo. In francese imbecille si traduce appunto con ganache. Fu proprio l’apprendista a tentare di rimediare al danno miscelando gli ingredienti e creando così la super golosa crema ganache.

A seconda dell’uso che se ne deve fare esistono due tipi fondamentali di ganache. Ad esempio per ottenere una maggiore consistenza della crema si tende ad aumentare la quantità di cioccolato in rapporto alla panna. Diversamente, se serve a glassare le torte si aumentano le quantità di panna in proporzione al cioccolato.

 

Preparazione

  1. 1.

    In un tegame ponete la panna insieme al burro e portate quasi ad ebollizione a fuoco molto basso. 

  2. 2.

    Quando la panna sta per sfiorare il bollore, toglietela dal fuoco e aggiungete il cioccolato fondente precedentemente tritato. 

  3. 3.

    Mescolate con una frusta da pasticceria fino al completo scioglimento e raffreddamento del composto. 

  4. 4.

    Ponete la pentola nell’acqua fredda contenente del ghiaccio e con uno sbattitore elettrico montate il composto fino a quando diventerà cremoso e denso.

  5. 5.

    Se la crema non sembra abbastanza solida, ponete il tegame in freezer per qualche minuto, poi riprendete la crema con lo sbattitore. Ricordate che la ganache in frigorifero ha la capacità di diventare molto dura. 

  6. 6.

    Al contrario diverrà morbida se la lascerete a temperatura ambiente. Servitela come dolce al cucchiaio o farcite i vostri dolci.

Varianti

Crema al mascarpone

Variante da gustare in coppette monoporzione come dessert da fine pasto. Viene spesso accompagnata a frutta, cioccolato e biscotti. Molto semplice da preparare, al punto che può essere preparata anche all’ultimo minuto.

 

 

 

Crema chantilly

È un crema ottenuta dalla lavorazione della panna montata con lo zucchero a velo e per i puristi è questa la vera crema chantilly, mentre in Italia erroneamente si definisce chantilly la crema pasticcera mescolata alla panna. Utilizzata per molti prodotti di pasticceria, viene anche considerata uno dei dolci più prelibati.

 

 

 

Crema pasticcera

La base di parecchie creme nella pasticceria italiana. Viene utilizzata per tantissimi dolci quali bignè, crostate e il famosissimo pan di spagna. Si preparano anche golosissimi semifreddi e molteplici dolci al cucchiaio.

 

Curiosità e consigli

  • È indispensabile per alcune preparazione come profiteroles, tronchetto di Natale, praline e cioccolatini. 
  • Se desiderate una ganache montata vi occorreranno circa 10 minuti per montarla e farla diventare soffice. 
  • Potrete anche lasciarla liquida e in questo modo è ottima per glassare le torte o ricoprire tanti gustosissimi cioccolatini.