diredonna network
logo
Ricetta: Gazpacho Andaluso

Gazpacho Andaluso

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Gazpacho Andaluso

Il gazpacho andaluso è una zuppa fredda tipica dell’Andalusia, splendida regione del Sud della Spagna. Il piatto è divenuto molto famoso per le sue origini contadine ed è proprio grazie alla sua freschezza, che i contadini lo portavano nei campi per consumarlo a pranzo.

La freschezza del piatto è talmente ricercata che nel corso della preparazione essa viene mantenuta con l’aggiunta di cubetti di ghiaccio. Come tutti i piatti, presenta un’infinità di varianti e può essere servito in moltissimi modi, per esempio sotto forma di cocktail o di zuppa.

È proprio nel caso della zuppa che questo piatto viene accompagnato da pane tostato, uova sode e pomodori. Se vi piace provare delle nuove ricette in cucina, questa rientra sicuramente nella lista.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa tagliate la crosta al pane e mettetela da parte per realizzare i crostini che vi serviranno per accompagnare la zuppa. Ponete la mollica in una ciotola e versatevi l’acqua e l’aceto. Lasciatela in questo modo fino a quando la mollica non avrà assorbito la maggior parte dei liquidi.

  2. 2.

    Una volta eseguito questo passaggio, scolatela con un colino e mettetela da parte. Prendete i pomodori, lavateli e tagliateli a metà. Eliminate tutti i semi interni e passate a sbucciare il cetriolo e tagliatelo a rondelle. A questo punto tagliate i peperoni eliminando l’interno pieno di semi e tagliateli a listarelle.

  3. 3.

    Ora dedicatevi alla cipolla e allo spicchio d’aglio che andranno puliti e affettati. Versate tutte le verdure in un mixer e aggiungete l’olio extravergine d’oliva a filo regolando di sale e pepe a piacere. Azionate il mixer e frullate tutto fino ad ottenere un composto denso, liscio e omogeneo.

  4. 4.

    Setacciate il composto appena frullato in una ciotola e per fare questo aiutatevi con il dorso di un cucchiaio. In questo modo riuscirete ad eliminare i residui di bucce e semi. Riponete nuovamente il composto nel mixer e unite la mollica di pane ben strizzata. Regolate di sale, pepe e aceto in base ai vostri gusti.

  5. 5.

    Frullate ancora per pochi secondi in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo. Ponete il gazpacho in una ciotola e ponetelo in frigo per qualche ora. Il gazpacho andaluso è così pronto per essere servito accompagnato da crostini di pane, uova sode e cipolla.

Varianti

Gazpacho Andaluso con il Bimby

Il gazpacho andaluso può essere preparato anche nel bimby e mai ricetta fu di più semplice preparazione. Infatti, in questo caso, tutti gli ingredienti tranne l’olio extravergine d’oliva e l’acqua vengono posti nel boccale e vengono fatti tritare grossolanamente per 30 secondi a velocità 5. Dopodichè si omogeneizza il tutto per 2 minuti a velocità 10. A questo punto aggiungere l’olio extravergine d’oliva e far mescolare con la funzione turbo antiorario per un secondo. Ora aggiungere l’acqua fredda o, se preferite, il ghiaccio e mescolare per bene. Versate la zuppa in una ciotola o in una zuppiera e servitela ben fredda.

Curiosità e consigli

  • Il gazpacho andaluso si conserva in frigorifero avendo cura di coprire la ciotola con un foglio di pellicola o trasferendo il tutto in un contenitore ermetico per un massimo di 3 giorni. 
  • Se ne sconsiglia la congelazione.
  • Se volete servirlo come aperitivo, basterà allungarlo con dell'acqua ghiacciata in modo che acquisisca la consistenza di un cocktail. 
  • Se volete consumarlo come zuppa si consiglia di non aggiungere ghiaccio, ma lasciarlo riposare per più tempo in frigo.
  • Alcune varianti della ricetta prevedono l'utilizzo del peperoncino piccante al posto del pepe e l'aggiunta di ciuffetti di finocchio. 
  • Se preferite una zuppa più densa, potrete aggiungere circa 150 grammi di pane raffermo privato della crosta. 
  • È sempre consigliabile accompagnare il piatto con dei crostini di pane.