diredonna network
logo
Ricetta: Gnocchetti tirolesi

Riso pilaf

Fagioli all'uccelletto

Nutellotti

Nutella bianca

Delizia al limone

Empanadas

Gelo di melone

Risotto al melograno

Carpaccio di salmone

Tortilla di patate

Gnocchetti tirolesi

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

4-6 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per gli gnocchetti tirolesi:
Per il condimento:

Gnocchetti tirolesi

Gli gnocchetti tirolesi, anche definiti spätzle, è un primo piatto a base di pasta dalla tipica forma irregolare.

Alla base del composto per realizzarli vi sono ingredienti come farina, uova e acqua.

In alcune ricette troviamo anche il latte o la birra.

Questo formato viene realizzato mettendo l’impasto in un attrezzo apposito, molto simile a uno schiacciapatate.

Sono un piatto tipico del Trentino Alto Adige e di tutta la gastronomia tedesca in generale.

Diffusissimi anche in Tirolo, Alsazia e Svizzera.

Di varianti, in questo caso, ce ne sono un’infinità.

Io vi elenco le cinque che a mio parere sono le più golose.

Gnocchetti tirolesi di spinaci con speck e panna

L’impasto degli gnocchetti si realizza esattamente come si realizza quello per le tagliatelle verdi.

Si impastano farina, uova, sale, acqua, spinaci lessati e noce moscata.

Si realizzano gli gnocchetti e il tutto viene condito con una salsa di speck, panna ed erba cipollina.

Gnocchetti tirolesi alla zucca

Variante semplicissima perché nell’impasto classico viene aggiunta la zucca.

Sono molto belli anche visivamente perché l’impasto prenderà il classico colore arancione.

Una volta pronti abbinatelo a un sugo a base di salsiccia e mantecateli con del formaggio morbido e cremoso.

Gnocchetti tirolesi di polenta con funghi e salsiccia

L’impasto degli gnocchetti viene realizzato con una farina per polenta.

Per il condimento, invece, si fa cuocere la salsiccia con un soffritto di carota, sedano e cipolla.

Si uniscono i funghi e un po’ di vino rosso per sfumare il tutto.

Si lascia cuocere il tutto e, una volta aggiunta la pasta, si manteca con burro e parmigiano.

Gnocchetti tirolesi con patate allo zafferano

Si fanno semplicemente soffriggere le patate con l’olio e la cipolla tritata.

Si coprono di acqua, dove verrà sciolta una bustina di zafferano, e si prosegue la cottura.

Quando il tutto è cotto, si aggiungono gli gnocchetti e si manteca con parmigiano grattugiato.

Preparazione

  1. 1.

    Iniziamo preparando gli gnocchetti. In una ciotola mettiamo la farina, le uova, il latte e il sale. Lavorare energicamente il composto fino ad ottenere un impasto morbido. 

  2. 2.

    Mettere dell’acqua in una pentola e portarla a ebollizione. Salarla, mettere l’impasto nell’apposito attrezzo o in un comune schiacciapatate e far scendere gli gnocchetti nell’acqua. Scolarli quando vengono a galla.

  3. 3.

    Nel frattempo prepariamo il condimento. Tritare la cipolla e metterla in una padella con l’olio extravergine d’oliva. Lasciarla appassire e aggiungere lo speck a striscioline. Regolare di sale e pepe.

  4. 4.

    Aggiungere l’erba cipollina tritata e gli gnocchetti scolati. Mescolate con un cucchiaio di legno e, se necessario, aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura.

  5. 5.

    Impiattare e spolverare di parmigiano grattugiato. Servite.

Curiosità e consigli

  • Se non avete l'apposito attrezzo per realizzare questi gnocchetti, potete tranquillamente utilizzare lo schiacciapatate. 
  • Questi gnocchetti possono essere realizzati con gli spinaci o con qualsiasi altro tipo di verdura.
  • Un condimento molto goloso è quello che vi ho indicato nella variante agli spinaci a base di panna e speck, ma sono molto buoni anche se conditi con burro e parmigiano.
  • Per un piatto dal sapore rustico si può sostituire parte della farina bianca con la farina di grano saraceno, che ha una consistenza granulosa.
  • Possono essere disposti in una pirofila con emmental e parmigiano grattugiato. 
  • Quando nell'impasto si formano delle piccole bolle d'aria, l'impasto ha raggiunto la consistenza ideale.