diredonna network
logo
Ricetta: Hosomaki

Carne alla Genovese

Cipolline in agrodolce

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Filetto alla Rossini

Speculoos

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Zucchine alla poverella

Cotton cake

Hosomaki

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 6 pezzi di hosomaki

Stagioni

Ingredienti

  • Riso cotto per sushi
    100 g
  • Tonno fresco diviso in bastoncini di 40 grammi
    120 g
  • Salmone fresco diviso in bastoncini di 40 grammi
    120 g
  • Alga Nori
    1/2 foglia
  • Wasabi
    Q.B.
Per accompagnare:

Hosomaki

L’hosomaki è un tipo di sushi arrotolato con una foglia di alga nori ripiena di riso e pesce fresco, quale tonno o salmone. Qualora non vi piacesse il pesce, però, sappiate che l’hosomaki può essere preparato con delle verdure, come per esempio avocado, cetriolo o carota leggermente sbollentata.

Una volta composto il rotolo, questo verrà tagliato in tanti piccoli bocconcini, ideali da servire in un buffet finger food. Scoprite la preparazione di questa ricetta insieme a noi!

Quando preparare questa ricetta?

L’hosomaki viene preparato in occasione di una cena giapponese preparata con le vostre mani per gli amici.

Preparazione

  1. 1.

    Per preparare l’hosomaki iniziamo a tagliare a metà una foglia grande di alga nori, posizioniamola su una stuoietta poggiandola con la parte più liscia e lucida verso il basso. Bagniamo le mani in una ciotola con dell’acqua acidulata con dell’aceto di riso e prendiamo circa 100 grammi di riso per sushi.

  2. 2.

    A questo punto bagniamo nuovamente le mani in quanto il riso per sushi è molto colloso: se non eseguiamo questa operazione rischia di incollarsi alle mani. Stendiamo il riso sull’alga, avendo cura di lasciare un paio di centimetri liberi sul bordo.

  3. 3.

    Sappiate che lo spessore del riso non deve essere molto alto. Al centro del riso stendiamo una punta di wasabi, quindi aggiungiamo un bastoncino di salmone o tonno posizionandolo al centro. Partendo dal bordo inferiore e premendo con le dita il pesce verso il centro, arrotolate il tutto a mo’ di involtino.

  4. 4.

    Il rotolo dovrà essere ben compatto e modellato. L’hosomaki è pronto per essere tagliato a rotolini ed essere servito.

Varianti

Hosomaki fritto

L’hosomaki fritto è un’ottima alternativa ai classici rotolini di hosomaki. Il fritto consiste nei gamberetti, che vengono sgusciati e fritti in olio, dopodiché si formano  rotolini seguendo la classica ricetta degli hosomaki.

Il tutto viene poi servito con della salsa di soia e dello zenzero grattugiato.

Hosomaki sakè

L’hosomaki sakè si prepara formando delle polpette con il riso per sushi lunghe circa 5 cm, dopodiché si puliscono i gamberi e, una volta tolta la testa, si infilzano con uno stecchino in modo da tenerli distesi durante la cottura.

A questo punto si porta ad ebollizione dell’acqua con un cucchiaino di sale e un cucchiaio di sakè e si sbollentano i gamberi all’interno. Una volta sbollentati, si elimina il carapace e si aprono a libro.

Sulle polpette di riso si spalma un pizzico di wasabi e si ricopre tutto con il gambero leggermente schiacciato. L’hosomaki sakè si serve con un po’ di salsa di soia e zenzero grattugiato.

Hosomaki kappa

L’hosomaki kappa si prepara mettendo su un tappetino mezzo foglio di alga nori. Su di essa si stende uno strato di riso facendo attenzione ai bordi e quindi a lasciare uno spazio di qualche centimetro. Al centro si aggiungono i semi di sesamo e delle strisce di cetriolo, quindi si arrotola delicatamente il tutto.

L’hosomaki kappa è pronto per essere servito.

Curiosità e consigli

  • I rotolini di hosomaki si conservano in frigorifero coperti da un foglio di pellicola fino al momento di servirli. 
  • Si mantengono in frigorifero per al massimo un giorno.
  • Se non mangiate pesce, provate a realizzare la versione con le verdure.