diredonna network
logo
Ricetta: Insalata nizzarda

Insalata nizzarda

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

Per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Insalata nizzarda

Conoscete l’insalata nizzarda? Si tratta di una tipica ricetta dalle caratteristiche mediterranee originaria di Nizza ed è preparata a base di verdure crude dal gusto molto deciso. È un piatto molto diffuso a livello internazionale e spesso, quando si cercano le ricette sul web, si perde la composizione tipica della ricetta originale.

Può essere servita sia come pasto estivo che come piatto unico in generale. Curiosi di scoprire come prepararla? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

L’insalata nizzarda si prepara come piatto unico per pranzo o cena.

Preparazione

  1. 1.

    Mettete le uova a rassodare in un pentolino con dell’acqua bollente, quindi lasciatele raffreddare, sbucciatele e togliete il guscio. Dividetele in quattro spicchi e mettetele da parte, quindi lavate i pomodori e tagliateli in 8 spicchi.

  2. 2.

    Poneteli in una ciotola e cospargeteli con un pizzico di sale, quindi lasciateli riposare. Lavate e sbucciate il cetriolo, quindi affettatelo sottilmente, ponetelo in una ciotola, salatelo e lasciatelo riposare.

  3. 3.

    Pulite i peperoni e metteteli a grigliare in forno e nel frattempo sgranate le fave, quindi sbollentatele in acqua bollente per 4 minuti. Scolatele e mettetele da parte. A questo punto spezzettate le acciughe e sgocciolate il tonno che andrà successivamente sbriciolato.

  4. 4.

    Mettete da parte tutto e, in ultimo, pulite e affettate sottilmente i cipollotti. Prendete un’insalatiera e mettete nell’ordine i pomodori, i cetrioli, gli spicchi d’aglio, l’acciuga, e fave, i cipollotti, le olive, i peperoni e il tonno.

  5. 5.

    Condite tutto con dell’olio extravergine d’oliva e del pepe nero macinato al momento. Mescolate bene e molto delicatamente il tutto e regolate di sale. In ultimo distribuite sull’insalata le uova sode e qualche foglia di basilico spezzettata con le mani. Servite l’insalata nizzarda in tavola.

Varianti

Insalata di riso alla nizzarda

L’insalata di riso alla nizzarda si prepara facendo rassodare le uova e tagliandole a rondelle, dopodiché si lessano patate e fagiolini per 5 minuti e si riuniscono tutti gli ingredienti in una ciotola.

A essi si aggiungono il tonno, le olive, i pomodori e delle foglie di basilico spezzettato con le mani. Si mescola il tutto e si unisce il riso lesso e freddo, quindi si condisce tutto con olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Si continua a mescolare e si serve in tavola.

Insalata nizzarda al tonno fresco

L’insalata nizzarda al tonno fresco è una variante davvero gustosa, vediamo insieme come prepararla. Si sciacquano le fette di tonno sotto l’acqua corrente e si asciugano bene, quindi si spennellano di olio extravergine d’oliva su entrambe i lati.

Si lascia cuocere a fuoco vivo per un paio di minuti, quindi si trasferisce in un piatto e si lascia raffreddare. Si puliscono tutte le verdure e si dispongono in piatti individuali, quindi si uniscono le olive, le uova a spicchi e i filetti di acciuga. Si riprende il tonno e si taglia a cubetti né troppo piccoli, né troppo grossi.

Condite tutto con una vinaigrette a base di aceto, succo di limone, scalogno, capperi, olio e sale. Mescolate bene e servite l’insalata in tavola.

Insalata di patate

L’insalata di patate è un contorno delizioso e semplice da preparare. È sicuramente indicata per accompagnare secondi piatti a base di carne o pesce e si prepara semplicemente lessando le patate e tagliandole a spicchi.

L’insalata viene poi condita da una golosa salsa allo yogurt con maionese e senape, alla quale vengono aggiunti anche dell’erba cipollina e del prezzemolo. È ottima da servire sia nei mesi freddi che nei mesi caldi. Preparatela con la nostra ricetta!

Curiosità e consigli

  • L’insalata nizzarda va consumata immediatamente.
  • Se avanza si conserva in frigorifero ben chiusa in un contenitore ermetico per al massimo un giorno.
  • Se preferite potrete lasciare i peperoni crudi e aggiungerli così all’insalata.
  • Sembra che la scelta delle verdure non avvenga a caso. Infatti trattandosi di un’insalata a base di verdure crude non sono ammessi fagiolini e patate lesse.