diredonna network
logo
Ricetta: Involtini del contadino

Rose di pasta sfoglia

Migliaccio napoletano

Danubio salato

Tortino di patate e prosciutto

Torta Salata Prosciutto Cotto e Formaggio

Seadas

Tortano napoletano

Torta pasqualina

Torta salata ai carciofi

Scarpazzone

Involtini del contadino

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

Per 6 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Involtini del contadino

Gli involtini del contadino sono un antipasto goloso e molto sfizioso a base di pasta fillo.

Possono considerarsi, grossolanamente, una rivisitazione degli involtini primavera, molto serviti in Cina.

Si tratta di un croccante involucro di pasta al cui interno troviamo carne e verdure.

Sono molto diffusi in tutto il mondo proprio per la loro somiglianza con questo piatto, ma la versione di cui vi parlo in questo articolo è più italianizzata in quanto prevede l’utilizzo di speck e philadelphia.

Esistono diverse varianti di questo piatto che variano in base agli ingredienti.

Per esempio, si possono preparare versioni totalmente vegetariane o ancora versioni che prevedono l’aggiunta di carne di maiale. Eccone qualcuna:

Involtini del contadino vegetariani

Soffriggere in padella un pò di cipolla e farvi saltare i funghi e i peperoni.

Quando il tutto è cotto, aggiungere i germogli di soia e, per rendere il piatto ancora più gustoso, potete aggiungere anche del tofu.

Involtini del contadino con carne

Alle verdure saltate in padella, si può aggiungere qualcosa di più sostanzioso come dei tocchetti di petto di pollo o di lonza di maiale.

Dopodiché si procede alla farcitura degli involtini.

Stessa cosa la potete fare con il pesce.

Le code di gambero sono le più indicate.

Involtini del contadino speziati

Al composto di verdure saltate in padella potete aggiungere della menta, un pizzico di coriandolo e di pepe e una punta di peperoncino per rendere il tutto più sfiziso.

Involtini del contadino in salsa agrodolce

In questa variante non dovrete far altro che realizzare una salsa agrodolce con una tazza di acqua, mezza tazza di aceto bianco e mezza tazza di zucchero.

Ci si aggiunge della salsa di pomodoro, se la si vuole colorata e un cucchiaio di maizena.

Si porta il tutto a ebollizione fino a che la salsa non sarà abbastanza densa.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate con cura carote, zucchine e sedano. Togliete le estremità e tagliateli a julienne.

  2. 2.
    Prendete lo speck a fette e tagliatelo altrettanto finemente. 
  3. 3.

    Fate rosolare le carote prima, aggiungendo dopo qualche minuto anche zucchine, il sedano e lo speck. Salate e pepate e togliete il tutto dal fuoco.

  4. 4.
    Aggiungete il philadelphia e mescolate bene. Prendete il primo velo di pasta fillo e adagiateci al centro in maniera leggermente diagonale il composto di verdure, speck e philadelphia.
  5. 5.
    Chiudete l’involtino e ponetelo in una teglia su carta da forno. Metteteli in forno ventilato a 180° per 15-20 minuti. 
  6. 6.

    Quando sono dorati toglieteli e serviteli caldi, semplici o accompagnateli con una leggera salsa di pomodoro o di formaggio.

Curiosità e consigli

  • Questa è una ricetta per un antipasto sfizioso. Si potrebbe definire una rivisitazione rustica degli involtini primavera.
  • Per preparare questi involtini potete utilizzare anche fogli di carta di riso, proprio come farebbero gli orientali. 
  • Se volete sentire di più la croccantezza delle verdure basta poco, altrimenti rosolatele più a lungo.
  • Se non vi piace il philadelphia, potete aggiungere un qualsiasi formaggio morbido. 
  • Si utilizza questo tipo di pasta o i fogli di carta di riso, perchè conferiscono maggiore croccantezza al piatto.