diredonna network
logo
Ricetta: Involtini di verza

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Spaghetti di riso

Involtini di verza

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 12 involtini

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Involtini di verza

Voglia di un antipasto gustoso e originale? Oggi vi proponiamo gli involtini di verza, arricchiti con un gustoso risotto con salsiccia e verza. Sono molto semplici da preparare e di sicuro sono originali e molto sfiziosi. È un piatto molto versatile al punto che può essere servito come piatto unico raddoppiandone le dosi.

Volete scoprire come preparare questo gustosissimo piatto? Proseguite nella lettura e scoprite la ricetta passo passo!

Quando preparare questa ricetta?

Gli involtini di verza si preparano come piatto unico per un pranzo o una cena con familiari o amici.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate il brodo vegetale, quindi preparate il risotto che sarà il ripieno degli involtini. Tritate finemente carota, sedano e cipolla e mettete da parte tutto. Nel frattempo eliminate il budello delle salsicce e sgranatele, quindi ponetele in una ciotola.

  2. 2.

    A questo punto in un tegame fate sciogliere il burro insieme all’olio extravergine d’oliva, quindi unite il trito di verdure e fatelo appassire a fiamma molto bassa per circa 10 minuti mescolando spesso. Trascorso questo tempo, unite il riso per farlo tostare a fiamma alta.

  3. 3.

    Mescolate molto bene in modo da non farlo attaccare e dopo circa 3 minuti sfumate con del vino bianco. Non appena la parte alcolica sarà evaporata, unite la salsiccia sgranata e fatela rosolare. Quando la carne avrà preso colore, unite il brodo vegetale ben caldo poco per volta.

  4. 4.

    Regolate di sale e pepe e portate il riso a cottura. Spegnete il fuoco 2 minuti prima del termine della cottura, quindi unite il parmigiano e mescolate molto bene. Lasciate intiepidire il risotto e nel frattempo occupatevi della verza. Eliminate la venatura centrale da ogni foglia, quindi sbollentatele in acqua bollente salata per un paio di minuti.

  5. 5.

    Scolate le foglie e mettetele in una ciotola ad intiepidirsi per qualche minuto. Ora potrete formare gli involtini, quindi sistemate la prima foglia su un tagliere e dividetela a metà se volete servirli per antipasto, altrimenti lasciatela intera se volete servirli come piatto unico.

  6. 6.

    Versate al centro una cucchiaiata di risotto e richiudete i lati della foglia per bene, come se fosse un pacchetto. Proseguite in questo modo per tutte le foglie, quindi ungete una pirofila con dell’olio extravergine d’oliva e sistemate i fagottini con l’apertura verso il basso.

  7. 7.

    Cuocete gli involtini in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti, dopodiché passateli al grill per circa 5 minuti fino a che la superficie non sarà ben colorata. Sfornateli e lasciateli intiepidire per qualche minuto, dopodiché servite gli involtini di verza.

Varianti

Involtini di verza vegetariani

Gli involtini di verza vegetariani si preparano lavando e asciugando le melanzane e cuocendole in forno a 200° per circa 20 minuti. Sfornatele ed eliminate la buccia tenendo solo la polpa. Lavate le foglie di verza ben pulite e scottatele in acqua bollente, quindi asciugatele e dedicatevi alla preparazione del ripieno.

In un mixer raccogliete la polpa di melanzana e aggiungete del formaggio, l’uovo, il sale e il pepe e frullate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Disponete un cucchiaio del ripieno al centro di ogni foglia e ripiegate per bene l’involtino. In una casseruola versate l’olio extravergine d’oliva e fatevi soffriggere uno spicchio d’aglio.

Aggiungete gli involtini di verza e lasciateli insaporire per qualche minuto, quindi sfumateli con del vino bianco e proseguite la cottura per almeno 20 minuti. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e servite gli involtini di verza vegetariani.

Involtini di verza e patate

Gli involtini di verza e patate si preparano molto semplicemente e sono un’ottima alternativa alla ricetta classica con il riso. Sbollentate le patate e pulite la verza eliminando la parte fibrosa e sbollentando le foglie, quindi preriscaldate il forno a 200°.

Una volta cotte, schiacciate le patate e conditele con olio extravergine d’oliva, sale, pepe e parmigiano. Con la purea di patate così condita, farcite le foglie di verza sbollentate e chiudete tutto a mo’ di pacchetto.

Adagiate gli involtini ottenuti in una pirofila unta di olio e cuoceteli in forno per circa 20 minuti. Sfornateli e serviteli in tavola.

Involtini di verza light

Gli involtini di verza light si preparano staccando le foglie di verza delicatamente e sbollentandole per un paio di minuti in acqua bollente. Mettetele da parte e nel frattempo pelate le carote, il sedano e lo scalogno, quindi tritateli finemente. In una padella scaldate l’olio extravergine d’oliva e fatevi rosolare uno spicchio d’aglio all’interno.

Unite la verza a listarelle e il merluzzo, quindi regolate di sale e di pepe. Cuocete a fiamma media mettendo il coperchio e unendo poca acqua per volta fino a quanto la verza non sarà cotta. Eliminate l’aglio e sfumate col vino bianco. In ultimo unite il parmigiano e lasciate raffreddare.

Prendete le foglie di verza sbollentate e aggiungete al centro un cucchiaio di composto. Richiudete gli involtini e disponeteli in una pirofila oleata. Cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti. Sfornateli e serviteli.

Curiosità e consigli

  • Gli involtini di verza si conservano in frigorifero per al massimo 2 giorni in un contenitore ermetico.
  • Possono essere congelati solo se avete utilizzato ingredienti freschi.
  • Possono essere preparati in anticipo e conservati in frigorifero fino al momento della cottura.
  • Spolverizzate la superficie con del parmigiano grattugiato.