diredonna network
logo
Ricetta: Mandorle pralinate

Tigelle

Brutti ma buoni

Taralli

Churros

Vol au Vent

Temaki

Club Sandwich

Polpette di tonno

Muffin allo yogurt

Spiedini di Pesce

Mandorle pralinate

Dettagli ricetta

Preparazione

5 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Mandorle pralinate

Avete voglia di uno snack dolce? Oggi vi proponiamo le mandorle pralinate, dei deliziosi bon bon da assaporare tutto l’anno. In questa ricetta le mandorle sono protette da un golosissimo scrigno di zucchero. Normalmente si trovano già confezionate, ma prepararle in casa con le proprie mani le renderà ancora più golose. Sono davvero semplicissime da preparare, al punto che anche i vostri piccoli potranno aiutarvi nella preparazione.

Vi assicuriamo che una tira l’altra e non riuscirete a smettere di mangiarle! Le mandorle pralinate possono essere utilizzate anche come decorazione di vari dolci, in particolare torte di compleanno. Si conservano per un mese circa in un vasetto di vetro ben sterilizzato. Seguiteci per scoprire l’intero processo di preparazione!

Quando preparare questa ricetta?

Le mandorle pralinate si preparano per godersi un goloso snack da consumare a metà mattina o a merenda.

Preparazione

  1. 1.

    Ponete le mandorle in una padella antiaderente insieme allo zucchero e all’acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate sciogliere lo zucchero mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Quando lo zucchero si è sciolto completamente, iniziate a mescolare in continuazione.

  2. 2.

    Dopo circa 5 minuti, togliete la padella dal fuoco e continuate a mescolare per qualche minuto. L’acqua sarà evaporata completamente e lo zucchero si sarà cristallizzato attaccandosi alle mandorle. Rimettete la padella sul fuoco e riprendete a mescolare il tutto fino a che lo zucchero non si sarà sciolto nuovamente e sarà tornato liquido.

  3. 3.

    In questa operazione bisogna prestare molta attenzione in quanto lo zucchero non deve diventare troppo scuro. Mantenete la fiamma molto bassa e mescolate fino a che le mandorle non saranno diventate ben lucide e si staccheranno l’una dall’altra.

  4. 4.

    A questo punto togliete la padella dal fuoco e trasferite le mandorle pralinate su una leccarda foderata di carta da forno. Lasciatele raffreddare e servitele.

Varianti

Mandorle caramellate bimby

Le mandorle caramellate si preparano anche al Bimby: vediamo insieme come fare. Nel boccale inserite acqua, zucchero, cannella e zucchero vanigliato, quindi cuocete tutto al varoma velocità 1 per circa 3 minuti.

Aggiungete le mandorle e lasciate cuocere sempre al varoma velocità 1 per circa 15 minuti. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180° e versate le mandorle su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornate per circa 10 minuti, quindi sfornatele e fatele freddare.

Spezzatele con le mani e servite.

Mandorle caramellate con cacao

Le mandorle caramellate con cacao si preparano facendo tostare le mandorle con la buccia in padella. Nel frattempo in un pentolino si fa bollire l’acqua per circa 5 minuti insieme allo zucchero e al cacao amaro. Si mescola bene il tutto e si versano le mandorle all’interno.

A questo punto si continua a mescolare fino a che il composto non si sia ben aderito alle mandorle, quindi togliete il tegame dal fuoco e lasciate raffreddare le mandorle su una lastra di marmo. Spolverizzatele con il cacao rimanente e servitele.

Mandorle caramellate con zucchero di canna

Le mandorle caramellate con zucchero di canna si preparano esattamente come la ricetta indicata nell’articolo. Ciò che dovrete sostituire è semplicemente lo zucchero semolato.

Una volta cambiato lo zucchero con quello di canna, proseguite come da ricetta, ovvero facendolo sciogliere a fuoco molto basso e successivamente facendolo cristallizzare e risciogliere. Lasciate raffreddare il tutto e servite le mandorle caramellate con zucchero di canna.

Curiosità e consigli

  • Le mandorle pralinate si conservano in un vasetto di vetro sterilizzato per circa un mese. 
  • Fate attenzione a non far diventare lo zucchero troppo scuro, altrimenti le vostre mandorle risulteranno essere amare. 
  • Se non vi piacciono le mandorle, provate con la stessa ricetta a preparare le nocciole.