diredonna network
logo
Ricetta: Marmellata di cachi

Riso pilaf

Zuppa di pesce

Fagioli all'uccelletto

Nutellotti

Nutella bianca

Empanadas

Risotto al melograno

Tortilla di patate

Polpette di pane

Torta Nua

Marmellata di cachi

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per 750 g di marmellata

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Marmellata di cachi

La marmellata di cachi è un conserva molto particolare che viene preparata con la polpa dei cachi, uno dei frutti più gustosi della stagione autunnale. Questa marmellata è ideale per farcire crostate golose, torte e per essere utilizzata come topping per il gelato.

Vi stupirà quello che stiamo per dirvi, ma si accompagna perfettamente anche a formaggi stagionati. Per preparare questa ricetta dovrete avere l’accortezza di scegliere dei cachi ben maturi ma non molli, dopodiché si procede alla preparazione e all’invasamento. Seguiteci per scoprire la ricetta che vi proponiamo!

Quando preparare questa ricetta?

La marmellata di cachi si prepara nella stagione autunnale in modo da essere conservata e gustata quando più se ne ha voglia.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa sterilizzate i barattoli e i tappi. Foderate una pentola dai bordi alti con un canovaccio ben pulito e sistemate i vasetti all’interno, con l’apertura rivolta verso l’alto. Passate vari strofinacci attorno ai vasetti e riempite la pentola di acqua fino a ricoprirli. Portate ad ebollizione e da questo momento fate trascorrere 30 minuti. Circa 10 minuti prima di spegnere il fuoco, immergete anche i tappi.

  2. 2.

    Trascorso il tempo necessario, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Quando l’acqua sarà arrivata a temperatura ambiente, togliete i vasetti e fateli ben scolare capovolti su un panno da cucina. Nel frattempo preparate la marmellata.

  3. 3.

    Private i cachi del picciolo e spellateli con un coltellino. Eliminate la parte centrale e metteteli da parte. Sbucciate la mela e tagliatela a cubetti, quindi versate tutto in un tegame capiente e unite la scorza grattugiata del limone e 25 millilitri del suo succo. Mettete la pentola a bollire sul fuoco e, dal momento dell’ebollizione, fate cuocere per circa 5 minuti.

  4. 4.

    Spegnete il fuoco e passate il composto al passaverdura, raccogliendo la purea in una ciotola. Trasferite la purea in un tegame e unite lo zucchero di canna, i semini della bacca di vaniglia e lo stesso baccello inciso. Mescolate molto bene il composto e cuocetelo a fuoco basso fino a che la marmellata non abbia raggiunto la consistenza desiderata.

  5. 5.

    Indicativamente i tempi vanno da 40 minuti a un’ora. Trascorso il tempo di cottura, spegnete il fuoco ed eliminate il baccello di vaniglia. Mescolate nuovamente e invasate la marmellata di cachi ancora calda, avendo cura di lasciare 1 centimetro dal bordo.

  6. 6.

    Avvitate bene i tappi senza stringerli troppo e lasciateli raffreddare. Con il calore della marmellata si creerà automaticamente il sottovuoto che vi permetterà di conservare la marmellata più a lungo. Una volta che i barattoli si saranno raffreddati verificate che il sottovuoto sia avvenuto.

  7. 7.

    La marmellata di cachi è pronta per essere servita in tavola. Riponete i vasetti rimanenti in dispensa in luogo buio.

Varianti

Marmellata cachi e noci

La marmellata cachi e noci si prepara pelando i cachi e mettendoli in una casseruola, schiacciandoli e unendo il succo di limone. Mescolate bene e portate a ebollizione, quindi fate bollire per qualche minuto e unite lo zucchero poco per volta continuando a mescolare.

Togliete la marmellata da fuoco e unite i gherigli di noce spezzettati. Mescolate nuovamente e versate la confettura nei vasetti sterilizzati ancora calda. Avvitate i tappi e capovolgete i vasetti per far creare il sottovuoto, quindi riponete la marmellata di cachi in dispensa.

Marmellata di cachi senza zucchero

La marmellata di cachi senza zucchero è una valida alternativa alla ricetta originale. Si prepara lavando bene i cachi, spellandoli e raccogliendo la purea in una ciotola. Aggiungete del succo di limone in modo che la polpa non annerisca e versate tutto in una pentola.

Cuocete tutto per circa 40 minuti e unite le spezie che più vi piacciono. Unite anche mezzo bicchiere di acqua in modo da facilitarne la cottura. Frullate la marmellata ottenuta in modo da darle una consistenza più omogenea.

Invasate la marmellata e capovolgete i barattoli avvitati in modo da far creare il sottovuoto. Riponeteli in dispensa fino al momento di consumarla.

Marmellata di cachi Bimby

La marmellata di cachi si prepara anche col Bimby: vediamo insieme come fare. Pelate i cachi, privateli del picciolo e tagliate la polpa a pezzi. Mettetela nel boccale e unite lo zucchero insieme al succo di limone.

Frullate tutto per 10 secondi a velocità 5. Successivamente cuocete tutto con il cestello appoggiato sul coperchio per 40 minuti a 100° velocità 1. Trascorso questo tempo, proseguite la cottura per altri 5 minuti al Varoma.

Invasate la marmellata in barattoli sterilizzati e riponeteli in dispensa in luogo buio fino al momento della consumazione.

Curiosità e consigli

  • La marmellata di cachi si conserva per circa 3 mesi in dispensa a patto che il sottovuoto sia avvenuto correttamente e che i vasetti siano conservati in luogo fresco, buio e asciutto.
  • Si consiglia di attendere almeno 3 settimane prima di consumare la marmellata. Una volta aperto un vasetto, la marmellata dovrà essere consumata in 3/4 giorni.
  • I cachi che utilizzerete per la preparazione dovranno essere maturi, sodi e non mollicci.