diredonna network
logo
Ricetta: Migliaccio napoletano

Rose di pasta sfoglia

In Cucina coi Bambini: 9 Dolci di Carnevale da Preparare Insieme

9 Dolci di Carnevale che Dovete Assolutamente Assaggiare

Frappe

Ravioli fritti

Castagnole

Graffe

Dolci di Carnevale col Bimby: 10 Ricette Semplici e Golose!

Poco Tempo per i Dolci di Carnevale? Ecco 9 Idee Veloci!

Biscotti arlecchino

Migliaccio napoletano

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per una tortiera del diametro di 26 centimetri

Stagioni

Ingredienti

Migliaccio napoletano

Pensando al Carnevale non possono che venirci in mente cibi fritti e succulenti, soprattutto dolci come le frittelle. C’è però un dolce che non è fritto, ma è assolutamente buonissimo! Vi sto parlando del migliaccio napoletano. È una ricetta parecchio semplice da realizzare e anche piuttosto soddisfacente.

Nonostante il nome ricordi il miglio, in realtà questa bellissima torta è preparata con del semplice semolino mescolato a della ricotta. Diffusissimo in tutte le pasticcerie di Napoli, al giorno d’oggi lo si trova in tutte le case italiane perché prepararlo non porta via molto tempo.

Quando preparare questa ricetta?

Il migliaccio napoletano viene preparato per la festa di Carnevale ed è ottimo a colazione e merenda.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa far bollire il latte, l’acqua, il burro e la scorza del limone. Quando il composto sarà arrivato a bollore, togliere la buccia di limone e versare il semolino a pioggia mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Far cuocere per circa 10 minuti.

  2. 2.

    In una ciotola setacciare la ricotta e lavorarla insieme alle uova, allo zucchero, alla buccia grattugiata di un limone, all’essenza di vaniglia e al limoncello. Unire tutto al composto di semolino e mescolare bene fino a formare un impasto piuttosto denso e cremoso.

  3. 3.

    Imburrare e infarinare una teglia di 26 cm di diametro e versare all’interno l’impasto. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 45 minuti o comunque fino a quando la superficie non risulti ben scura. Sfornare il migliaccio napoletano, far raffreddare e servire cosparso di zucchero a velo.

Varianti

Migliaccio napoletano con il bimby

Il migliaccio napoletano si prepara anche al bimby. Nel boccale inserire le bucce di limone e polverizzarle a velocità 7 per 10 secondi. Unire il latte, il burro e il sale e cuocere tutto a 90° velocità 4 per 6 minuti.

Unire il semolino e continuare a cuocere a velocità 4 a 90° per 2 minuti. Unire le uova, la ricotta, lo zucchero e gli aromi che preferite. Mescolare il tutto per 40 secondi a velocità 6 e successivamente per 2 secondi a velocità 7.

Versare il composto ottenuto in una tortiera rivestita di carta da forno e cuocere a 180° per circa 50 minuti. Sfornare, far raffreddare e servire spolverandolo di zucchero a velo.

Migliaccio napoletano salato

Il migliaccio napoletano salato è una validissima alternativa alla versione dolce. Basterà portare a bollore dell’acqua salata e aggiungere del burro. Versare il semolino a pioggia e mescolare continuamente per non far formare grumi.

Quando il semolino è cotto unire i formaggi grattugiati, il salame e un pizzico di pepe. Ungere una pirofila da forno e versarci metà del composto. Livellare bene e farcire con della provola a cubetti. Coprire con il resto del composto, livellare nuovamente e cuocere tutto a 180° per circa 50 minuti.

Sfornare, far raffreddare e servire.

Curiosità e consigli

  • Il migliaccio napoletano è semplice da preparare ed è ideale da servire a colazione e a merenda.
  • Se non gradite il semolino potrete utilizzare la farina di polenta. 
  • La ricotta può essere eliminata e sostituita con 100 grammi di cedro candito. 
  • Si conserva fino a una settimana chiuso sotto una campana di vetro.