diredonna network
logo
Ricetta: Pane rustico con Lievito Madre

Pasta ncasciata

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Pane rustico con Lievito Madre

Dettagli ricetta

Preparazione

50 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

1 kg di pane

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Pane rustico con Lievito Madre

Il pane rustico con lievito madre è un prodotto ottenuto da un impasto a base di farina, acqua e sale.

Viene confezionato con diverse modalità e arricchito da ingredienti prettamente regionali che lo caratterizzano.

Ha un posto fondamentale nella tradizione mediterranea ed è uno degli alimenti che fornisce una buona parte di nutrimento al nostro organismo.

Il pane era noto già nella preistoria agli uomini primitivi che trovarono chicchi di cereali che venivano utilizzati come alimento integrante della carne.

Nell’antico Egitto erano le serve a frantumare i chicchi nel mortaio e a separarli dal loro involucro setacciandoli.

L’impasto ottenuto veniva cotto su pietra.

Vediamo insieme qualche variante, che consiste per lo più nell’utilizzo di farine particolari o nell’aggiunta di ingredienti che variano di regione in regione.

Pane con farro e lievito madre

In questa variante non dovrete far altro che sostituire metà della farina con la buonissima farina di farro.

Su 600 grammi circa di impasto, calcolate 300 g. di farina di farro e 300 g. di farina di semola o una farina forte come la manitoba.

Procedete all’impasto e alla lievitazione.

Pane alle olive e lievito madre

Variante molto gustosa, basterà seguire la ricetta classica del pane.

Lo impastate secondo tradizione e solo da ultimo aggiungerete una buona dose di olive verdi denocciolate e fatte a pezzetti.

Solitamente su un impasto di 600 g. di farina se ne aggiungono circa 150 g.

Stesso procedimento si attua se preferite le olive nere.

Pane con farina di mais senza glutine

Variante dall’ottimo sapore, si prepara in maniera molto semplice e veloce e prevede l’utilizzo di farine naturali senza glutine.

Chiaramente anche il lievito madre deve essere fatto con una farina senza glutine, altrimenti il danno è bello che fatto!

La farina di mais viene mescolata con un mix per pane, dopodiché si procede all’aggiunta del resto degli ingredienti.

Pane con patate e lievito madre

Anche questa variante non invidia nulla alle altre.

È caratterizzato da una crosta croccante e da una mollica molto soffice e alveolata.

Alla farina scelta per l’impasto si mescolano le patate lesse il cui peso deve essere la metà rispetto alla base di partenza.

Impastare come da ricetta classica, far lievitare e infornare sempre in forno caldo per 30-40 minuti circa (tutto dipenderà sempre dalla pezzatura del vostro pane).

Pane al farro, olive e rosmarino con lievito madre

Si mescola la farina di tipo 00 con la farina di farro e si procede con il classico impasto.

Qui però aggiungerete le olive verdi a pezzetti o anche intere se preferite, perché poi si taglieranno affettando il pane, e il rosmarino fresco tritato.

Quando sfornerete il vostro pane, la casa si riempirà di un profumo meraviglioso.

Preparazione

  1. 1.

    Tenete da parte mezzo bicchiere di acqua tiepida per sciogliere il miele e mezzo per sciogliere il sale. Prendete il lievito madre e amalgamatelo con la restante acqua. 

  2. 2.

    Aggiungere parte della farina e versarvi la soluzione di acqua e miele. Impastare con l’aiuto di un cucchiaio per qualche minuto.

  3. 3.

    Disporre il resto della farina su una spianatoia e versarvi l’impasto che sarà molto appiccicoso. Un volta che l’avrete incorporata, fare un paio di pieghe e lasciar riposare coperto da un telo.

  4. 4.

    Trascorsi dieci minuti riprenderlo e lavorarlo ancora per un quarto d’ora. Formare una palla e metterlo a lievitare coperto da un canovaccio pulito per circa 1 ora.

  5. 5.

    Trascorso il tempo di lievitazione, riprenderlo e versarlo delicatamente sulla spianatoia. Sgonfiarlo e realizzare le pieghe a fazzoletto.

  6. 6.

    Formare un grosso rotolo e tagliare con una spatola in 3 o 4 parti. Dare la forma desiderata e far lievitare per un’altra ora.

  7. 7.

    Riscaldare il forno a 250° C e quando sarà passata la seconda fase di lievitazione infornare per circa 30 minuti, avendo cura di abbassare la temperatura del forno a 220° C.

Curiosità e consigli

  • Le temperature di cottura sono indicative e si riferiscono ad un forno domestico comune, e possono variare da produttore a produttore. La misurazione delle temperature nei forni domestici è sempre approssimativa, e conviene "conoscere" il proprio forno.
  • Il lievito madre deve essere rinfrescato da almeno 12 ore.
  • Al posto del miele potete utilizzare il malto o il classico zucchero.
  • L'impasto va ben lavorato tirandolo verso l'alto e girandolo ogni volta di 45° per stendere meglio il glutine, affinchè prenda elasticità.
  • I pezzi che otterrete varieranno in base al vostro gusto, potete anche ottenerne due.
  • I tempi indicati nella ricetta si riferiscono a filoncini di circa 300 grammi.
  • I tempi di lievitazione possono variare nettamente. Tutto dipende dalla maturazione del vostro lievito madre. Più lo si lascia lievitare meglio sarà il risultato ottenuto. 
  • Il pane può accompagnare qualsiasi piatto, ma senza dubbio con una spalmata di crema di nocciole diventa golosissimo!