diredonna network
logo
Ricetta: Pasta con le Fave

Spaghetti di riso

Totani in umido

Uovo in camicia

Risotto alle zucchine

Pane di segale

Patatas bravas

Crocchette di pollo

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Lemon curd

Pasta con le Fave

Dettagli ricetta

Preparazione

15 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Pasta con le Fave

La pasta con le fave è un primo piatto tipicamente primaverile per la presenza delle fave fresche, molto saporito che richiama tantissimo i sapori rustici. A questo piatto, infatti, viene aggiunto del guanciale a cubetti in modo che la pasta possa insaporirsi ulteriormente.

Se vogliamo ancora arricchire la ricetta, alle fave possono essere aggiunti dei piselli freschi e sgranati nella stessa quantità e se ancora non siete soddisfatti potete sempre provare a preparare le penne di fave e farro con lenticchie ed erbe provenzali.

La pasta più indicata da utilizzare sono sicuramente i ditali, ma qualsiasi tipo di pasta corta. La pasta con le fave può essere servita sia asciutta che brodosa.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa dovrete sgranare le fave fresche aprendo il baccello ed estraendo le fave. Una volta estratte eliminate la pellicina che le ricopre. In seguito tagliate il guanciale a cubetti e ponetelo in un tegame antiaderente senza aggiungere ulteriori condimenti in quanto in cottura il suo stesso grasso si scioglierà. 

  2. 2.

    Spegnete il fuoco solo quando il guanciale sarà ben dorato. Nel frattempo pulite la cipolla e tritatela finemente. Aggiungetela nel tegame dove avrete rosolato il guanciale, unite l’olio extravergine d’oliva e insieme la cipolla tritata finemente facendola prima imbiondire.

  3. 3.

    Quando sarà ben imbiondita aggiungete le fave già pulite e mescolate per qualche minuto. A questo punto aggiungete un pò di brodo e lasciate cuocere per circa 25 minuti, avendo cura di coprire il tegame con un un coperchio. Aggiungete del brodo ogni volta che si sarà assorbito e fino a che le fave non siano ben cotte.

  4. 4.

    Regolare di sale e pepe, mescolate e spegnete il fuoco. Ora lessate la pasta in abbondante acqua salta e quando sarà arrivata a metà cottura scolatela avendo cura di tenere da parte l’acqua di cottura e unite la pasta nel tegame con il condimento. Continuate la cottura sempre mescolando e aggiungere un po’ d’acqua di cottura qualora servisse.

  5. 5.

    È proprio in questa fase che potrete scegliere se ottenere un piatto asciutto o brodoso. Quando la pasta sarà arrivata a completa cottura, spegnete il fuoco e aggiungete l’olio extravergine d’oliva. Mescolate molto bene e servite la pasta con le fave con abbondante parmigiano.

Curiosità e consigli

  • La pasta con le fave si conserva chiusa in un contenitore ermetico e posta in frigorifero per un paio di giorni circa. 
  • Se le fave che utilizzate sono fresche, potrete anche congelare la pasta. 
  • Al posto del guanciale potrete utilizzare delle contenne di maiale a pezzetti che vengono adoperate moltissimo per insaporire anche i minestroni e le zuppe di vario tipo. 
  • Servite la pasta con le fave con un buon bicchiere di vino rosso.