diredonna network
logo
Ricetta: Pizza parigina

Pasta ncasciata

Pane di segale

Pizzette di melanzane

Pita gyros

Focaccia di patate

Zucchine ripiene

Sbriciolata ricotta e cioccolato

Torta di carote e mandorle

Pesche ripiene

Biscotti al latte

Pizza parigina

Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per la pizza:
Per il ripieno:
Per guarnire:

Pizza parigina

La pizza parigina è un golosissimo sfizio rustico di origine napoletana. Si tratta di una comunissima pizza farcita e in ultimo coperta da una croccantissima pasta sfoglia. Proprio nella città di Napoli è lo snack per eccellenza, e per questo motivo può essere gustata a qualsiasi ora del giorno.

È una preparazione diffusissima in molte parti d’Italia e, come accade per qualsiasi tipo di ricetta, a seconda delle zone in cui viene preparata prende nomi diversi. Scoprite come prepararla! Vi assicuriamo che riuscirete a conquistare tutta la famiglia.

Quando preparare questa ricetta?

La pizza parigina si prepara in occasione di una cena golosa e sfiziosa fra amici.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate l’impasto per la pizza. Disponete la farina a fontana e impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Mettetelo a lievitare per almeno un paio d’ore in una ciotola capiente coperto da pellicola o comunque fino a quando non sarà raddoppiato di volume.

  2. 2.

    Trascorso il tempo di lievitazione, prendete una teglia di dimensioni 30×40 cm e oliatela. Stendete la pasta della pizza per tutta la superficie della teglia e copritela con un foglio di pellicola alimentare. Lasciatela lievitare ulteriormente e nel frattempo prendete i pomodori e sgocciolateli, quindi passateli al mixer e conditeli con olio e sale.

  3. 3.

    Sulla pasta della pizza stesa, versateci 2/3 del pomodoro avendo cura di lasciare circa 1 cm dai bordi. Adagiatevi sopra il prosciutto cotto a fette e il caciocavallo. Coprite con altra salsa di pomodoro e completate il tutto con la pasta sfoglia.

  4. 4.

    Bucherellatene la superficie con una forchetta e in una ciotolina a parte sbattete un tuorlo insieme a due cucchiai di panna. Spennellate tutta la superficie e infornate in forno preriscaldato a 200°C per 35 minuti facendo attenzione a non far scurire troppo la superficie.

  5. 5.

    Sfornatela, fatela riposare per circa 5 minuti e servite la pizza parigina ben calda in tavola.

Varianti

Pizza parigina Bimby

La pizza parigina si prepara anche con il Bimby: vediamo insieme come fare. Mettete nel boccale l’acqua insieme all’olio, allo zucchero e al lievito e mescolate per 5 secondi a velocità 3. Unite la farina e il sale e impastate per 3 minuti a velocità spiga.

Formate una palla con l’impasto ottenuto e mettetelo a lievitare in una ciotola per circa 1 ora. Preparate i pomodori, quindi scolateli con un colino e metteteli nel boccale pulito insieme all’olio e al sale. Frullate il tutto a velocità 5 per 5 secondi.

Preriscaldate il forno a 200°C e nel frattempo stendete la pasta per la pizza su una teglia oliata. Farcite la pizza con il pomodoro e coprite con uno strato di prosciutto cotto e di provola. Coprite nuovamente con il pomodoro e completate stendendo un rotolo di pasta sfoglia.

Saldate bene i bordi e bucherellatene la superficie con una forchetta. Spennellatela con un uovo sbattuto e cuocete il tutto in forno a 200°C per 30 minuti. Sfornate la pizza parigina e servitela in tavola ben calda.

Pizza parigina con pancarrè

La pizza parigina con pancarrè è una variante altrettanto gustosa rispetto alla versione originale. Preriscaldate il forno a 180°C e nel frattempo foderate una teglia con della carta da forno e adagiatevi le fette di pancarrè senza lasciare spazi.

Disponete i pelati, il prosciutto cotto e la mozzarella sullo strato di pane e condite tutto con sale, pepe, origano e olio extravergine d’oliva. Completate la pizza parigina con un rotolo di pasta sfoglia posto in superficie e sigillate accuratamente i bordi in modo da non far uscire il ripieno.

Infornatela per circa 20 minuti o comunque fino a che la superficie non sarà ben dorata. Servitela calda, tiepida o fredda in tavola!

Pizza parigina con patate

La pizza parigina con patate si prepara lessando proprio le patate e scolandole quando saranno ben morbide. Si schiacciano con uno schiacciapatate e successivamente si raccoglie la purea in una ciotola. Si lasciano freddare a temperatura ambiente e si aggiunge un uovo, il parmigiano, il sale e la farina.

Si impasta bene il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Foderate uno stampo con carta da forno e versate l’impasto di patate all’interno schiacciandolo bene. Farcite la superficie con prosciutto cotto e formaggio e ricoprite il tutto con la pasta sfoglia. Sigillate bene i bordi e spennellate la superficie con un tuorlo.

Cuocete la pizza parigina con patate a 170°C per 30 minuti. Sfornatela quando sarà ben dorata e servitela in tavola ben calda.

Curiosità e consigli

  • La pizza parigina si conserva chiusa in un contenitore ermetico posto in frigorifero per un paio di giorni, anche se l’ideale è consumarla appena fatta.
  • Può essere congelata se preparata con ingredienti freschi.
  • La salsa di pomodoro deve essere meno liquida possibile in modo da evitare che fuoriesca durante la cottura.
  • Il prosciutto cotto può essere sostituito con qualsiasi altro tipo di affettato.