diredonna network
logo
Ricetta: Polenta Fritta

Pettole

Cotoletta alla bolognese

Salsa tartara

Muffin alle mele

Kimchi

Bisque di gamberi

Torta di grano saraceno

Salsa olandese

Funghi gratinati

Plumcake al limone

Polenta Fritta

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Polenta Fritta

La polenta fritta è una squisita preparazione nata per recuperare la polenta avanzata, ma è talmente buona che spesso si prepara la polenta appositamente per friggerla. Va preparata e gustata al momento, bella calda e croccante, aromatizzata con pepe nero o con spezie tritate molto finemente.

La polenta è un antichissimo piatto di origine italiana a base di farina di cereali. Le origini della polenta hanno radici profonde: si narra infatti che si preparava anticamente per mitigare le rigide temperature invernali. Questa prelibatezza si diffuse da subito nell’Italia settentrionale, ma la sua fama si propagò rapidamente in tutta la penisola italiana.

Tipicamente la polenta viene servita coperta da uno straccio e posizionata su una tavola circolare e a seconda della consistenza viene servita o a fette o con un cucchiaio. Al giorno d’oggi si possono trovare in commercio specifiche farine di granoturco precotte che riducono il tempo di cottura portandolo a pochi minuti; ovviamente sussiste una qualità proporzionale al risparmio di tempo di preparazione che va ad incidere sulla compattezza e sul gusto della polenta classica.

 

 

Preparazione

  1. 1.

    Mettere a bollire una grande pentola con l’acqua, secondo le dosi indicate sulla confezione del tipo di farina utilizzata. 

  2. 2.

    Unire un cucchiaino di sale grosso, un cucchiaio d’olio extravergine di oliva e versare a pioggia la farina mescolando continuamente con una frusta per evitare che si formino grumi. 

  3. 3.

    Passare al cucchiaio di legno e cuocere mescolando continuamente a fiamma media per il tempo indicato per il tipo di farina scelto. Ci sono, infatti, farine tradizionali che richiedono 50 minuti di cottura o farine a cottura rapida, che cuociono in 10 o anche 5 minuti.

     

  4. 4.

    Quando la polenta è pronta stenderla su un piatto o un tagliere e lasciarla ben raffreddare. Tagliarla con un coltello affilato a fette rettangolari. 

     

  5. 5.

    Mettere sul fuoco una padella con olio extravergine di oliva, tanto da potervi immergere le fettine di polenta per la cottura.

  6. 6.

    Quando l’olio è ben caldo, immergervi le fettine di polenta e farle friggere per 10-15 minuti circa, o secondo il grado di cottura desiderato. 

  7. 7.

    Scolare molto bene con una paletta forata ed asciugare con carta da cucina.

  8. 8.

    Spolverare con una macinata di pepe e servire immediatamente.

Curiosità e consigli

  • Formaggi freschi tipo stracchino, crescenza o squacquerone, oppure stagionati tipo Brie, Taleggio o Gorgonzola.
  • Provate anche la polenta concia e la polenta taragna