diredonna network
logo
Ricetta: Polpettone di Carne al Forno

Polpettone di Carne al Forno

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Polpettone di Carne al Forno

Il polpettone di carne al forno è il secondo piatto per eccellenza della domenica, spesso cucinato per riciclare gli avanzi che ci sono in frigorifero.

Come il suo nome lascia intuire, è realizzato con l’impasto delle polpette.

La polpetta è una pietanza a base di carne, spezie e aromi, alla quale vengono aggiunti ingredienti leganti come l’uovo, il pangrattato o la farina.

Di norma sono servite come secondo piatto, così come il polpettone.

Il polpettone ha numerose varianti, che possono dipendere semplicemente dal ripieno o dall’impasto in generale, che può essere realizzato anche a base di verdure o di pesce.

Polpettone di tonno

Il polpettone di tonno è la variante estiva del classico polpettone.

Si mangia tiepido o freddo e, accompagnato da una bella insalata mista, può diventare una cena fresca e leggera.

Si realizza un impasto di tonno e patate a cui vengono aggiunti i vari aromi.

Si forma il polpettone, si rotola nel pangrattato e si inforna a 200° per circa 30 minuti.

Polpettone di melanzane

Variante vegetariana e altrettanto golosa.

Si tagliano le melanzane a cubetti e si fanno stufare in padella.

Il tutto viene poi frullato in modo da ottenere una purea, alla quale viene aggiunto sale, pepe, uova e pangrattato quanto basta ad ottenere la giusta consistenza.

Si forma il polpettone, si rotola nel pangrattato e si inforna a 200° per 50 minuti.

Polpettone di patate e zucchine

Variante molto semplice da realizzare.

Si fanno lessare le patate e le zucchine.

Poi si schiacciando raccogliendo entrambe le puree in una ciotola e si procede all’impasto del polpettone che andremo a farcire con della mozzarella.

Si cosparge il tutto di pangrattato e si inforna a 190° per circa 30 minuti.

Preparazione

  1. 1.

    Ammorbidire la mollica di pane con il latte e prima di aggiungerla all’impasto strizzatela bene. 

  2. 2.

    In una ciotola abbastanza capiente mescolate per bene tutti gli ingredienti, ovvero le carni, la mollica, il parmigiano, l’uovo e il prezzemolo.

  3. 3.

    Regolate di sale e aggiungete tanto pangrattato fino a che il composto non risulterà compatto e morbido.

  4. 4.

    Date al polpettone la forma e la grandezza desiderata e ponetelo su un foglio di carta forno. Arrotolate come fosse una caramella e mettetelo in frigo a riposare per circa 1 ora.  

     

  5. 5.

    Trascorso questo tempo riprendetelo, togliete la carta e fatelo rotolare su un vassoio dove avrete precedentemente disposto del pangrattato.

  6. 6.

    Disponetelo in una teglia da forno e versate un filo d’olio extravergine d’oliva in superficie insieme a qualche rametto di rosmarino. 

  7. 7.

    Cuocete a 200° per circa 1 ora. La superficie dovrà risultare ben dorata.

  8. 8.

    Sfornatelo, tagliatelo a fette spesse circa 1 centimetro o anche più spesse e servite. 

Curiosità e consigli

  • La prova che potete fare, per vedere se aggiungere ancora pangrattato, è quella di prendere una grossa parte di impasto in mano e tenerla rivolta verso il basso. Dovrà rimanere compatta e non rompersi immediatamente.
  • Fate attenzione a non eccedere: aggiungendo troppo pangrattato il polpettone verrà troppo duro.
  • La ricetta è la classica versione del polpettone, ovvero senza farciture. 
  • Il polpettone però si presta a tantissime varianti: potete aggiungere la salsiccia o la mortadella nell’impasto per renderlo più saporito fino a farcirlo a vostro gusto, per esempio con zucchine e provola. 
  • Accompagnatelo con delle patate al forno.