diredonna network
logo
Ricetta: Ragù Bianco

Risotto alle zucchine

Riso pilaf

Fagioli all'uccelletto

Nutellotti

Nutella bianca

Delizia al limone

Empanadas

Gelo di melone

Risotto al melograno

Carpaccio di salmone

Ragù Bianco

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Ragù Bianco

Stanchi del solito ragù preparato sempre col pomodoro? Oggi vi proponiamo il ragù bianco, un’alternativa gustosa e semplice da preparare. Come è ormai noto, il ragù è un piatto tradizionale a cui difficilmente si rinuncia, ma per preparare qualcosa di diverso dal solito e che sia ugualmente gustoso, il ragù bianco è sicuramente soddisfacente e ottimo alla stessa maniera.

Questo tipo di ragù è molto versatile. Si passa dal condire le tagliatelle al farcire cannelloni, crepes o lasagne. È possibile arricchirlo aggiungendo dei carciofi o della pancetta a cubetti. Insomma potrete dare ampio spazio alla vostra fantasia. Seguiteci per scoprirne la preparazione.

Quando preparare questa ricetta?

Il ragù bianco si prepara in alternativa al classico ragù che solitamente viene preparato con il pomodoro.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate un soffritto con le verdure, quindi sbucciate gli spicchi di aglio e schiacciateli. Poneteli in una padella a bordi alti con un filo d’olio extravergine d’oliva e unite anche una carota, una cipolla e una costa di sedano ben puliti e tritati finemente.

  2. 2.

    Unite anche della salvia e del rosmarino tritati e lasciare rosolare il tutto a fuoco medio. Nel frattempo in una ciotola con dell’acqua tiepida mettete in ammollo i funghi porcini essiccati e fateli rinvenire. Quando il soffritto sarà ben appassito unire la pancetta, il maiale, l’agnello, il manzo e la salsiccia sbriciolata e privata del budello.

  3. 3.

    Fate rosolare a fuoco vivo la carne e sfumate il tutto con mezzo bicchiere di vino rosso e fatelo evaporare a fuoco dolce. Regolate di sale e pepe e, di tanto in tanto, unite un mestolo di brodo vegetale. Fate cuocere il ragù a fuoco lento per circa 40 minuti. A piacere unite una confezione di panna da cucina alla fine e solo se desiderate un ragù bianco cremoso.

Varianti

Ragù bianco di pesce

Il ragù bianco di pesce è una valida alternativa al classico ragù di carne. Si prende il pesce che si preferisce, si pulisce e si taglia in pezzi molto piccoli. A questo punto sbucciate l’aglio e tritatelo finemente, quindi fatelo soffriggere con dell’olio extravergine d’oliva e del peperoncino.

Unite il pesce a dadini e fatelo rosolare per circa 3 minuti mescolando di continuo. Sfumate tutto con del vino e lasciatelo ridurre a fiamma molto bassa, quindi proseguite la cottura per circa 15 minuti. Regolate di sale e unite del prezzemolo tritato, quindi date una bella mescolata e utilizzate il ragù di pesce per condire la pasta.

Ragù bianco di cinghiale

Il ragù bianco di cinghiale ha una preparazione molto lunga ma ne sarete ripagati col gusto. Preparate un soffritto con carota, sedano, aglio e cipolla. Fate soffriggere per circa 5 minuti e unite la carne insieme a una foglia di alloro e a una foglia di salvia. Lasciate insaporire il tutto e sfumate con un buon vino rosso.

Fate cuocere per circa 30 minuti, quindi prendete la carne e tritatela grossolanamente. Rimettetela in pentola e bagnatela con del brodo di carne. Lasciate cuocere per un paio d’ore a fiamma molto bassa. Regolate di sale e pepe.

Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e utilizzate il ragù di cinghiale per le vostre preparazioni.

Curiosità e consigli

  • Il ragù bianco si conserva per qualche giorno chiuso in un contenitore ermetico e posto in frigorifero. All'occorrenza prenderlo e scaldarlo per qualche minuto. 
  • Può essere congelato solo se si sono utilizzati ingredienti freschi. 
  • Per renderlo cremoso potrete unire della panna da cucina.