diredonna network
logo
Ricetta: Ravioli Ricotta e Spinaci

Vellutata di piselli

Carbonara vegetariana

Caramelle mou fatte in casa

Ceviche

Anelletti al forno

Crema di patate

Fettuccine Alfredo

Nasello al forno

Raclette

Bignè salati

Ravioli Ricotta e Spinaci

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

5 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Per i ravioli:
Per il ripieno:
Per il condimento:

Ravioli Ricotta e Spinaci

I ravioli ricotta e spinaci fanno parte della tradizione della pasta fresca all’uovo e rappresentano una delle preparazione più conosciute della cucina italiana. Il ripieno di ricotta e spinaci si prepara in poco tempo con ingredienti semplici e genuini. Per esaltarne il gusto delicato si consiglia di condire solo con burro e salvia.

È un prodotto tipico della cucina italiana realizzato con un  ripieno a base di carne, di pesce, di verdure o formaggio, a seconda delle varie ricette locali.

Può essere servito in brodo o asciutto accompagnato da sughi o salse. La scelta dipende anche dal tipo di ripieno. Il raviolo, cambia il suo nome in base alle regioni mutandosi in agnolotto in Piemonte, tortello in Emilia e Lombardia, ecc…

Preparazione

  1. 1.

    La ricetta dei ravioli ricotta e spinaci inizia con la preparazione della pasta all’uovo. Disporre la farina su una spianatoia, fare la fontana e aggiungere le uova e un pizzico di sale al centro. 

  2. 2.

    Impastare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. 

  3. 3.

    Quando sarà pronto lasciatelo riposare per circa un’ora in un luogo fresco e asciutto. 

  4. 4.

    Intanto preparate il ripieno e per prima cosa fate saltare gli spinaci in una padella antiaderente. Versate nel mixer la ricotta, il parmigiano, la noce moscata, il sale e il pepe.

  5. 5.

    Quando gli spinaci saranno cotti strizzateli, lasciateli sgocciolare in un colino e aggiungeteli nel mixer. Sminuzzate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto.

  6. 6.

    Ora stendete la sfoglia sottile e dividetela di volta in volta in due strisce larghe circa 10 cm, disponete piccole porzioni di impasto ben distanziate su una striscia e poi sovrapponete l’altra in modo che le due sfoglie si uniscano, avendo cura di eliminare eventuali bolle d’aria che potrebbero crearsi.

  7. 7.

    A questo punto ritagliate dei quadrati di circa 4×4 cm con una rotella tagliapasta, con le dosi indicate si ottengono circa 40 ravioli. Quando i ravioli saranno pronti cuoceteli subito in abbondante acqua bollente.

  8. 8.

    In una padella fate sciogliere il burro e aromatizzatelo con la salvia.

  9. 9.

    Versate i ravioli all’interno e amalgamateli per bene. Completate con una spolverata di parmigiano grattugiato.

Varianti

Caramelle ricotta e spinaci

Per questa variante  non dovrete far altro che cambiare il formato di pasta all’uovo. Anziché formare il classico quadrato, le estremità verranno girate a mo di caramella. Si lessano in abbondante acqua salata e si condiscono con burro e salvia.

Tortelli ricotta e spinaci

Sono tipici dell’Emilia Romagna e hanno la classica forma del tortellino. Chiaramente sono molto più grandi per via del ripieno che hanno all’interno. Possono essere conditi sempre con burro e salvia o con un sugo semplice di pomodoro.

Curiosità e consigli

  • Fate attenzione a non sovrapporre i ravioli altrimenti l’umidità del ripieno li farà attaccare.
  • I ravioli contenenti un ripieno di carne o verdura sono diffusi in diversi paesi come la Germania, la Cina, il Giappone e la Thailandia. 
  • Secondo una delle versioni più antiche della ricetta questo tipo di pasta nacque nella locanda della famiglia Raviolo e la sua caratteristica originaria sarebbe quella di non prevedere la fattura di una comune pasta all'uovo, quanto piuttosto di un impasto ricco più di acqua che di uova.