diredonna network
logo
Ricetta: Risotto alla parmigiana

Cipolline in agrodolce

Filetto alla Rossini

Zucchine alla poverella

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Speculoos

Carne alla Genovese

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Cotton cake

Risotto alla parmigiana

Dettagli ricetta

Preparazione

5 minuti

Difficoltà

Cottura

25 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Risotto alla parmigiana

Il risotto alla parmigiana è un primo piatto che sta alla base nella realizzazione dei risotti e di conseguenza potrete sbizzarrirvi arricchendolo con altri ingredienti come carne, funghi, verdure oppure spezie. Un chiaro esempio può essere il risotto alla milanese, molto amato dai bambini per il suo colore giallo.

È una preparazione molto semplice e veloce ed infatti vi basterà semplicemente far tostare il riso e successivamente bagnarlo con il brodo fino a completare la cottura.

Infine dovrete mantecarlo con burro e parmigiano (ecco perché prende questo nome) ed il vostro risotto è pronto.

Un piatto gustoso e delicate che potrete accompagnare perfettamente con le melanzane alla parmigiana.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa tritate la cipolla molto finemente e in un tegame fate sciogliere 40 grammi di burro. Quando sarà ben sciolto unite il trito fatto in precedenza e aggiungete un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

  2. 2.

    Lasciate cuocere a fuoco dolce fino a quando la cipolla non sarà ben appassita. Unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. A questo punto bagnate con un mestolo di brodo bollente e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno.

  3. 3.

    Ogni volta che il brodo si sarà assorbito aggiungetene ancora e procedete in questo modo fino a quando il riso non sia ben cotto. 

  4. 4.

    Spegnete il fuoco facendo attenzione che il riso non si asciughi troppo.

  5. 5.

    Mantecate il riso con il burro rimanente e il parmigiano reggiano grattugiato. Lasciate riposare per qualche minuto e successivamente servite il vostro risotto alla parmigiana ben caldo.

Varianti

Risotto ai carciofi

Primo piatto semplice e veloce, il risotto ai carciofi è un piatto dal sapore amarognolo che viene ben bilanciato dalla mantecatura finale, acquisendo così il giusto equilibrio. È un piatto che per il suo valore nutrizionale è adatto anche per i piccoli di casa.

 

Risotto ai frutti di mare

Primo piatto goloso e raffinato realizzato con cozze, vongole e gamberi. Può essere considerato un ottimo compromesso per la linea in quando risulta essere un piatto molto leggero. Vi servirà una buona dose di pazienza per prepararlo.

Risotto all'arancia

Se cercate un primo piatto dal gusto fresco e delicato e soprattutto semplice da preparare, il risotto all’arancia è proprio quello che fa per voi. Quello che più vi colpirà è sicuramente il suo profumo!

Risotto alla pescatora

Primo piatto a base di pesce molto ricco e solitamente viene preparato nel periodo delle feste. Basterà seguire poche e semplici regole per ottenere un risotto molto gustoso.

 

Risotto allo champagne

Volete un primo raffinato e leggero che per molti versi somiglia molto al risotto alla parmigiana. È perfetto per la serata di Capodanno ed è molto veloce da preparare. Vi stupirà con il suo sapore caldo e avvolgente.

 

Risotto con asparagi

Voglia di sapori primaverili? Allora il risotto agli asparagi è proprio quello che fa per voi, grazie al suo gusto sfizioso e delicato. Può essere realizzato tutto l’anno anche con asparagi surgelati.

 

Risotto con salsiccia e zafferano

Se invece amate i sapori sostanziosi il risotto con salsiccia e zafferano è uno di quei piatti che dà molta soddisfazione sia nella preparazione che al palato. Può essere definito come un’ottima variante del risotto alla milanese.

 

Curiosità e consigli

  • Il risotto alla parmigiana si conserva in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico per circa 2 giorni. 
  • Si sconsiglia la congelazione e se non volete mettere la cipolla potete tranquillamente sostituirla con lo scalogno.
  • Per un buon risultato è importante effettuare una buona tostatura che serve a sigillare il chicco in modo che il riso possa cuocere in maniera uniforme. 
  • Il brodo deve essere sempre bollente in modo che non rallenti la cottura del riso.