diredonna network
logo
Ricetta: Salmone marinato

Rame di Napoli

Baci di Alassio

Speculoos

Topinambur al forno

Tagliatelle al forno

Cotton cake

Cipolline in agrodolce

Filetto alla Rossini

Carne alla Genovese

Zucchine alla poverella

Salmone marinato

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Salmone marinato

Il salmone marinato è un antipasto semplice e goloso, come lo è la mousse di salmone, che si può preparare in casa semplicemente e seguendo pochissimi accorgimenti. È un ottimo metodo per evitare di acquistare quello affumicato che, solitamente, è anche più costoso e, molte volte, anche aromatizzato artificialmente.

È una preparazione tipica norvegese, ma con la ricetta che vi proponiamo oggi potrete realizzarlo in casa. Seguiteci e scoprite la ricetta passo passo!

Quando preparare questa ricetta?

Il salmone marinato viene preparato come antipasto in occasione di una cena importante.

Preparazione

  1. 1.

    Prendete il salmone e desquamatelo, quindi lavatelo e asciugatelo con della carta da cucina. Togliete la pelle e ricavate solo il filetto di salmone che sarà così pronto per essere marinato. Preparate la marinatura con 1/3 di sale e 2/3 di zucchero.

  2. 2.

    Aggiungete del pepe bianco o nero per aromatizzare il tutto e distribuite uno strato di questa miscela sul fondo di un barattolo di vetro. Ponete il filetto di salmone e proseguite in questo modo realizzando degli strati.

  3. 3.

    Coprite il barattolo e mettetelo in frigorifero a marinare. Il tempo di marinatura è di circa 2 giorni. Dopo un giorno controllatelo e giratelo. Al termine del tempo di marinatura, noterete come il salmone abbia rilasciato un liquido.

  4. 4.

    Trascorso questo tempo, lavate i filetti di salmone sotto l’acqua corrente in modo da eliminare bene il sale e lo zucchero. Asciugateli per bene e servite il salmone marinato.

Varianti

Salmone marinato a secco

Il salmone marinato a secco si prepara asciugando il pesce e ponendolo su una teglia. Il filetto viene poi ricoperto di sale e zucchero ed aromatizzato con qualche erba. Coprite tutto con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per circa 36 ore.
Se in superficie si formerà dell’acqua eliminatela delicatamente. Trascorso il tempo di marinatura, estraete il pesce e sciacquatelo sotto l’acqua corrente. Il salmone marinato a secco è pronto per essere gustato condito con del semplice limone e olio extravergine d’oliva.

Salmone marinato al pepe rosa

Il salmone marinato al pepe rosa è una valida alternativa alla ricetta tradizionale e per prepararlo bisognerà inserire il pesce in un contenitore con acqua, aceto e sale. Il salmone dovrà essere ben coperto dal liquido.

Coprite con della pellicola trasparente per alimenti e fate marinare il salmone per circa 8 ore. Trascorso questo tempo, scolate il pesce e condite con olio extravergine d’oliva, prezzemolo e pepe rosa. Servitelo in tavola.

Salmone marinato al forno

Il salmone marinato può essere preparato anche al forno ottenendo così un piatto molto saporito e speziato. Il filetto di salmone dovrà marinare a lungo con molti aromi, fra i quali un mix di erbe aromatiche.

Una volta che il salmone avrà assorbito tutti i profumi e gli odori, dovrete ricoprire la superficie del salmone con una panatura speziata preparata con pangrattato, paprika e farina di mandorle.

Cuocete il salmone in forno a 180° per circa 15 minuti o comunque fino a che non si sarà formata una golosa crosticina, quindi servitelo in tavola.

Salmone marinato agli agrumi

Il salmone marinato agli agrumi è una ricetta diversa dal solito e molto fresca che garantirà un sicuro successo. Pulite bene il salmone eliminando anche la pelle, quindi affettatelo sottilmente e ponete il tutto in un piatto con un cucchiaino di sale e di zucchero.

Coprite tutto con il succo del limone filtrato e lasciate riposare in frigorifero per almeno 4 ore. Nel frattempo a parte preparate un’emulsione di olio, limone e arancia con sale, pepe, prezzemolo, menta e aneto. Mescolate bene il tutto con una forchetta.

Riprendete il salmone dal frigo, toglietelo dalla marinatura e passatelo velocemente in padella per farlo dorare. Condite tutto con l’emulsione preparata in precedenza e servite il salmone marinato agli agrumi in tavola.

Curiosità e consigli

  • Il salmone marinato si conserva coperto da pellicola trasparente per alimenti in frigorifero per al massimo 2-3 giorni. 
  • Per arricchire ulteriormente il piatto, il salmone affettato sottilmente può essere servito con riccioli di burro, panna acida e foglie di aneto.