diredonna network
logo
Ricetta: Seppie in umido

Frico

Carote in padella

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Seppie in umido

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Seppie in umido

Le seppie in umido sono un secondo piatto molto amato in tutto il nostro Paese sia per la sua semplicità di preparazione, sia per la sua bontà. Si tratta sicuramente di un piatto molto leggero e saporito, contiene pochissimi grassi ed è adatto alla cucina di tutti i giorni.

Sono proprio il gusto e la leggerezza delle seppie, ingrediente che abbiamo già sperimentato in altre ricette come il risotto al nero di seppia, che fanno di questa ricetta un piatto molto conosciuto e apprezzato da tutti. Infatti anche i più piccoli lo adoreranno: seguiteci per scoprire come prepararlo.

Quando preparare questa ricetta?

Le seppie in umido si preparano per mettere in tavola una cena a base di pesce gustosa e leggera.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite le seppie tenendo da parte la sacca del nero ed eliminate gli occhi. Lavatele per bene sotto l’acqua corrente e nel frattempo in una padella fate dorare la cipolla e l’aglio tritati finemente. Aggiungete quindi i tentacoli delle seppie tagliati a pezzetti e soffriggete tutto a fuoco vivo, quindi regolate di sale.

  2. 2.

    Amalgamate bene il tutto e farcite le seppie, quidni fissatele con uno stuzzicadenti e cuocetele in un tegame con olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio. Ora dedicatevi alla preparazione della salsa. In una padella versate l’olio extravergine d’oliva, mezza cipolla, i peperoni, i pomodori e uno spicchio d’aglio.

  3. 3.

    Cuocete il tutto molto lentamente unendo un po’ di brodo, quindi sciogliete il nero di seppia in poco brodo e unitelo alla salsa. Quando la salsa sarà pronta, unite le seppie cotte in precedenza a cui avrete eliminato gli stuzzicadenti e regolate di sale.

  4. 4.

    Proseguite la cottura a fuoco dolce e quando la salsa si sarà addensata spegnete il fuoco. Servite le seppie in umido accompagnate da crostoni di pane fritto.

Varianti

Seppie in umido con piselli

Le seppie in umido con piselli sono un secondo piatto molto gustoso e genuino ed è anche parecchio versatile da preparare. Infatti può essere preparato sia col pomodoro che in bianco. La tradizione vuole che questo piatto venga preparato con i pomodori pelati.

A questi viene aggiunta la passata di pomodoro per dare un colore più rosso alla preparazione finale. Anche questo, come la ricetta indicata nell’articolo, è un piatto molto leggero e indicato alle persone che vogliono mantenersi in linea senza rinunciare al gusto.

Seppie in umido con patate

Le seppie in umido con patate si preparano facendo soffriggere olio e cipolla a fuoco basso in una padella, quindi si uniscono le seppioline e si lasciano insaporire per qualche minuto. Il tutto viene sfumato con del vino bianco e, una volta che questo sarà evaporato, vengono aggiunte le patate a tocchi.

Si lascia cuocere tutto per qualche minuto, quindi si aggiunge la salsa di pomodoro e non appena le patate saranno morbide, il gas viene spento e le seppie in umido con patate vengono servite in tavola ben calde.

Seppie in umido con polenta

Le seppie in umido con polenta si preparano mettendo l’olio in un tegame insieme ad aglio e cipolla. All’interno si fanno soffriggere le seppie, quindi si unisce il prezzemolo, il sale, il pepe e la salsa di pomodoro.

Il tutto viene fatto cuocere a fuoco molto basso per circa un’ora in modo che tutto il liquido rilasciato evapori e la salsa di pomodoro si restringa. In una pentola a parte si prepara la polenta e quando le seppie saranno cotte, verranno servite con un contorno di polenta.

Seppie in umido Bimby

Le seppie in umido si preparano anche col Bimby. Nel boccale inserire aglio e prezzemolo e tritate per 5 secondi a velocità 7. Mettetene da parte la metà, quindi unire olio e peperoncino e soffriggere per 3 minuti a 100° velocità 1.

A questo punto unire le seppioline e insaporire per circa 5 minuti al varoma in senso antiorario, velocità soft. Unire il vino e sfumate con le stesse impostazione del robot, quindi unite i pomodori a spicchi e il sale e cuocere per circa 25 minuti a 100° in senso antiorario, velocità soft.

A metà cottura unire i piselli e proseguire fino al termine della cottura. Impiattare e spolverare di prezzemolo fresco tritato, quindi servire le seppie in umido.

Curiosità e consigli

  • Le seppie in umido si conservano per al massimo un giorno chiuse in un contenitore ermetico posto in frigorifero.
  • Se non vi piace il nero di seppia, durante la preparazione potrete non utilizzatlo.
  • Si consiglia di utilizzare le seppie fresche per una maggiore qualità del piatto finito.