diredonna network
logo
Ricetta: Spaghetti allo scoglio

Spaghetti allo scoglio

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Spaghetti allo scoglio

Voglia di un pranzo a base di pesce? Allora oggi preparate insieme a noi gli spaghetti allo scoglio, un piatto dai sapori e profumi mediterranei che saprà come conquistare tutti. Il piatto può essere preparato in diverse varianti, ma quella più comune che andiamo a proporvi è a base di vongole, cozze e scampi.

Chiaramente seguite il vostro estro e aggiungete il pesce che più preferite. Via libera a seppioline, polipetti e lupini. In questo modo vi sembrerà di gustare degli spaghetti allo scoglio sempre diversi. Seguiteci per scoprire la ricetta completa!

Quando preparare questa ricetta?

Gli spaghetti allo scoglio si preparano quando si ha voglia di un pranzo a base di pesce o per occasioni importanti.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa pulite cozze e vongole e mettetele da parte. In un tegame ponete l’olio extravergine d’oliva e quando sarà caldo versate le vongole e le cozze ben pulite. Chiudete il tegame con un coperchio e ponete tutto sul fuoco fino a quando i frutti di mare non saranno ben aperti.

  2. 2.

    Una volta che i frutti di mare saranno ben aperti, togliete il coperchio e versateli in una ciotola. Filtrate il liquido ottenuto attraverso un colino a maglie strette, quindi dedicatevi a sgusciare le vongole e le cozze ricordando di mantenere alcuni frutti di mare con il loro guscio.

  3. 3.

    A questo punto dedicatevi alla pulizia dei calamari, quindi tagliateli a listarelle e lasciateli insaporire in padella con un goccio d’olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio. Sfumate tutto con il vino bianco e, quando la parte alcolica sarà evaporata, spegnete il fuoco e unite il prezzemolo fresco tritato.

  4. 4.

    Dedicatevi ora alla pulizia degli scampi e fateli insaporire in padella con un goccio d’olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio. Sfumateli con il cognac e, non appena sarà evaporato, spegnete il fuoco e mettete gli scampi da parte. Ricordate di mettere il fondo di cottura da parte. A questo punto lavate i pomodorini e tagliateli in quattro.

  5. 5.

    Versateli nel tegame dove avete cotto gli scampi e mentre i pomodori cuociono, lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata. Cuoceteli a metà cottura, dopodiché scolateli e versateli nella padella con i pomodorini e unite il liquido di cottura delle vongole e delle cozze ben filtrato.

  6. 6.

    Al termine della cottura, unite le vongole, le cozze, i calamari e gli scampi e saltate la pasta a fuoco vivo. Mantecatela per qualche minuto, quindi impiattate e servite gli spaghetti allo scoglio ben caldi.

Varianti

Spaghetti allo scoglio al cartoccio

Gli spaghetti allo scoglio al cartoccio si preparano pulendo prima tutti i frutti di mare, che si cuociono poi in padella con olio extravergine d’oliva a fuoco vivo per circa 3 minuti spolverizzandoli di prezzemolo fresco tritato.

Nel frattempo si prepara il sugo. In un tegame si fa rosolare l’aglio con l’olio e successivamente si uniscono i pomodori e si lasciano insaporire per circa 5 minuti. A questo punto si uniscono il sugo dei molluschi filtrato, il brodo e il peperoncino e si cuoce il tutto a fuoco basso per altri 5 minuti.

In ultimo si uniscono i frutti di mare e si mescola molto delicatamente, regolando di sale se necessario. A parte si fanno cuocere gli spaghetti, dopodiché si scolano e si versano nel tegame con il condimento.

Ora si prepara il cartoccio con un foglio di carta da forno spennellato con un goccio d’olio dentro al quale si versano gli spaghetti conditi. Si chiude il cartoccio e si passa in forno a 230° per circa 10 minuti. Gli spaghetti allo scoglio al cartoccio si servono in tavola ben caldi.

Spaghetti allo scoglio in bianco

Gli spaghetti allo scoglio in bianco si preparano partendo da un battuto di aglio, prezzemolo e peperoncino. Si mettono in una padella a soffriggere con dell’olio extravergine d’oliva, quindi si uniscono i calamari e si fanno cuocere per pochi minuti e si sfumano con del vino bianco.

Quando il vino sarà ben evaporato si uniscono i gamberetti, le cozze e le vongole e si fanno cuocere a fiamma alta fino a che i frutti di mare non si sono aperti. Nel frattempo si cuociono gli spaghetti e, quando sono al dente, si scolano e si versano nel tegame con il condimento.

Si fanno saltare in padella per qualche minuto, quindi si spegne il fuoco e si completa tutto con del prezzemolo fresco tritato. Si servono in tavola ben caldi.

Spaghetti allo scoglio in crosta

Gli spaghetti allo scoglio in crosta sono un’ottima alternativa rispetto alla ricetta tradizionale. Si preparano pulendo per bene il frutti di mare e il resto del pesce che si decide di utilizzare, quindi in una padella si fanno soffriggere una cipolla e del prezzemolo nell’olio extravergine d’oliva.

Si uniscono la salsa di pomodoro e il pesce scelto e pulito oltre ai frutti di mare, quindi si lasciano rosolare e si sfumano con mezzo bicchiere di vino bianco. Quando la parte alcolica sarà evaporata, si uniscono le cozze e le vongole e si lasciano aprire.

Nel frattempo si cuoce la pasta in abbondante acqua salata e successivamente si scola e si versa nel tegame con il sugo. Dopo averla fatta saltare in padella, si versa in una pirofila da forno ben oleata e si chiude la superficie con un rotolo di pasta brisée.

Si inforna tutto in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti, quindi si sforna si lascia intiepidire e si serve in tavola.

Spaghetti allo scoglio Bimby

Gli spaghetti allo scoglio si preparano anche col Bimby. Tritate il prezzemolo per 5 secondi a velocità 7, quindi unite l’olio extravergine d’oliva, l’aglio e il peperoncino e lasciate soffriggere tutto a 100° velocità 1 per 3 minuti circa.

Unite il pesce, salate e pepate, quindi fate cuocere per 4 minuti a 100° velocità soft. Sfumate tutto con del vino bianco e lasciatelo evaporare a velocità soft per 2 minuti. Unite i pomodorini e lasciate cuocere per 10 minuti al varoma. Unite dell’acqua per portare il tutto a cottura e lasciate cuocere per 7-8 minuti a 100° velocità in senso antiorario.

Cuocete gli spaghetti e scolateli quando saranno al dente, quindi conditeli con il condimento preparato e servite subito in tavola.

Curiosità e consigli

  • Gli spaghetti allo scoglio si consumano immediatamente. 
  • Se avanzano si conservano in frigorifero ben chiusi in un contenitore di vetro.
  • Per una versione più sfiziosa, aggiungete del peperoncino tritato.
  • Utilizzate altri tipi di pesce per una versione sempre diversa degli spaghetti allo scoglio.