diredonna network
logo
Ricetta: Spezzatino di cinghiale in umido

Faraona ripiena

Tortino di alici

Tranci di salmone al forno

Melanzane in agrodolce

Castagne lesse

Gnocchi alla parigina

Brasato di manzo

Panforte

Panettone farcito

Baccalà con polenta

Spezzatino di cinghiale in umido

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Valutazione: 5.0. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Ingredienti

Spezzatino di cinghiale in umido

Lo spezzatino di cinghiale in umido è un piatto saporito e sicuramente adatto alla stagione invernale. Nonostante possa sembrare complicato, in realtà la sua preparazione è davvero semplice ma, come tutte cose buone, affinché sia davvero saporito richiede di un po’ di tempo.

Non a tutti però piace il sapore selvatico della carne di cinghiale, ma con una buona marinatura lo si può stemperare, proprio come fa Il calderone di Sara in questo video: 

È un piatto che può essere preparato e servito sia con le patate, che con la polenta o il purè di patate. Entrambe i contorni possono essere tranquillamente abbinati perché il cinghiale ha il vantaggio di essere una carne molto magra ad alto contenuto proteico, pertanto, abbinando i carboidrati degli alimenti sopracitati, otterremo un piatto completo dal punto di vista nutrizionale.

Quando preparare questa ricetta?

Lo spezzatino di cinghiale in umido si prepara quando in occasione di un pranzo festivo come Natale o Capodanno.

Preparazione

  1. 1.

    Pulire e sgrassare la carne per bene, quindi tagliarla a pezzi e metterla in acqua per almeno 4-5 ore. Successivamente metterla a marinare con tutte le erbe aromatiche e ricoprila con il vino rosso. Lasciarla riposare per tutta la notte.

  2. 2.

    Trascorso il tempo di riposo, togliere la carne dalla marinata e farla rosolare in padella senza aggiungere grassi per qualche minuto. Se la carne dovesse rilasciare dell’acqua in fase di cottura, eliminarla.

  3. 3.

    Preparare un trito di carota, sedano e cipolla e farlo appassire in padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Solo quando le verdure saranno completamente rosolate, unire la carne e farla rosolare per qualche minuto.

  4. 4.

    Unire il vino e farlo sfumare, quindi unire i pomodori pelati e regolare di sale. Proseguire la cottura per circa due ore a fuoco molto basso, ricordando di mescolare il tutto di tanto in tanto.

  5. 5.

    Unire dell’acqua nel caso che il fondo di cottura si riduca troppo. Spegnere il fuoco e servire lo spezzatino di cinghiale in umido ben caldo.

Varianti

Spezzatino di cinghiale al sugo

Lo spezzatino di cinghiale al sugo si prepara tritando tutte le erbe aromatiche e lavando molto bene la carne sotto l’acqua corrente che successivamente andrà posta in una ciotola, coperta con del vino rosso e lasciata a marinare per tutta la notte.

Il giorno dopo scolare la carne ed eliminare i residui di erbe aromatiche e farla rosolare a fuoco medio in un tegame, quindi bagnare il tutto con un bel bicchiere di vino rosso e lasciarlo evaporare. Regolare di sale e unire i pomodori pelati.

Abbassare la fiamma e cuocere per circa 2 ore fino a che il pomodoro non si sia ben ristretto in un sugo cremoso. Regolare nuovamente di sale se necessario, spegnere il fuoco e servire ben caldo.

Spezzatino di cinghiale al forno

Lo spezzatino di cinghiale al forno si prepara facendo marinare la carne per almeno 12 ore con il vino rosso e le erbe aromatiche. Dopodiché si sgocciola per bene la carne e si rosola con olio, burro, aglio e verdure. Si unisce il brodo e un bicchiere di vino rosso e si porta tutto ad ebollizione.

Si regola di sale e pepe e si fa cuocere a fuoco medio per circa 45 minuti. Durante la cottura, se necessario, andrà aggiunto del brodo. Terminata la cottura, si toglie la carne e si frulla il fondo di cottura.

Lo spezzatino viene servito ben caldo con la salsa ottenuta.

Spezzatino di cinghiale in bianco

Lo spezzatino di cinghiale in bianco è una variante ottima da preparare, ma senza pomodoro. Anche in questo caso la carne andrà fatta marinare con del vino rosso e delle erbe aromatiche per almeno un paio d’ore.

Trascorso questo tempo, scolare la carne e tagliarla a cubetti. Frullare sedano, carota e cipolla e farli soffriggere in una padella con del burro. Unite la carne e farla rosolare affinché prenda colore, quindi sfumarla con del vino rosso.

Quando il vino sarà evaporato, unire il brodo fino a coprire la carne. Unire anche alloro e peperoncino e lasciar cuocere per circa 2 ore. Al termine della cottura la carne dovrà spezzarsi, quindi regolare di sale e servite ben caldo in tavola.

Curiosità e consigli

  • Lo spezzatino di cinghiale in umido si conserva per al massimo 4 giorni in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico.
  • La ricetta in questione viene preparata senza aggiunta di grassi. 
  • Provate lo spezzatino in accompagnamento con delle patate o con la polenta per avere un piatto ancora più completo. 
  • Può essere congelato se la carne è fresca.