diredonna network
logo
Ricetta: Uova di Cioccolato di Pasqua

Maiale in agrodolce

Sponge cake

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Risotto asparagi e gamberetti

Pasta Kataifi

Torta ai tre cioccolati

Frico

Uova di Cioccolato di Pasqua

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

5 minuti

Costo

Dosi

dalle 3 alle 12 uova (in base alla grandezza dello stampo utilizzato)

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Uova di Cioccolato di Pasqua

Senza le uova di cioccolato, non è Pasqua, soprattutto per i piccoli di casa. Molti pensano sia difficile realizzarle e invece non è affatto così. In questo modo avrete anche la possibilità di riempire le uova con una sorpresa personalizzata.

Vi siete mai chiesti perché regaliamo le uova di Pasqua e quale sia il loro significato simbolico? Dunque le loro origini risalgono a tempi antichissimi e il suo simbolo principale è quello della vita e della sacralità. Sembra che già ai tempi dei Persiani erano soliti scambiarsi le uova di gallina all’inizio della primavera.

Ecco quindi che si scopre che l’uovo rappresenta dapprima la vita, poi la primavera e successivamente la rinascita, andando quindi a indicare la resurrezione con l’avvento del cristianesimo. L’uovo di cioccolato ha avuto la sua massima diffusione a partire dal XX secolo ed è il prodotto più consumato, soprattutto fra i più piccoli.

Un tempo il compito veniva affidato a esperti artigiani cioccolatai e, anche se le uova artigianali rimangono pregiate, l’incremento del consumo di questo prodotto ha reso necessario che venisse attuato un processo di tipo industriale.

La tradizione italiana prevede il consumo dell’uovo di cioccolato dopo il pranzo, anche se ora la forte influenza commerciale ha anticipato i tempi di diverse settimane.

Preparazione

  1. 1.

    Sciogliere 375 grammi di cioccolato a bagnomaria avendo cura di mescolare continuamente. Portare il cioccolato alla temperatura di 48°C utilizzando un termometro da zucchero. Fate ciò se utilizzate del cioccolato fondente, altrimenti fermatevi a 45° se usate quello al latte. Rimuovete il tutto dal fuoco. 

  2. 2.

    Aggiungere al cioccolato fuso il cioccolato in pezzi e mescolare bene il cioccolato. In questo modo avrete “temperato” il cioccolato che è pronto per essere utilizzato quando avrà raggiunto i 32°C per il cioccolato fondente o i 30°C per quello al latte.

  3. 3.

    Con un pennello da cucina spennellare lo stampo per uova con il cioccolato preparato fino a coprire tutta la superficie. 

  4. 4.

    Riporre in frigo per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo togliere lo stampo dal frigo e spennellare un secondo strato di cioccolato.

  5. 5.

    Porre di nuovo in frigo per altri 10 minuti. Ritirare dal frigo e spennellare un terzo e ultimo strato. Riporre in frigo per altri 10 minuti. Rimuovere delicatamente le metà uova dallo stampo e limare i bordi con un coltello ben affilato.

  6. 6.

    Spennellarli con del cioccolato fuso. È in questa fase che dovrete porre la sorpresa all’interno. 

  7. 7.

    Quindi, unire le due metà a formare un uovo intero. Riporre con delicatezza nello stampo e lasciar raffreddare per altri 10-15 minuti o finché si è pronti a servire.

Curiosità e consigli

  • Temperare il cioccolato non è necessario ma eviterà che il cioccolato diventi opaco e assuma una colorazione grigiastra dopo pochi giorni. Con il cioccolato temperato l'uovo conserverà lucentezza e sembrerà un po' più professionale. 
  • Indossate dei guanti di plastica quando maneggiate il cioccolato. In questo modo eviterete di macchiarvi le dita.
  • In commercio è possibile trovare uova di cioccolato alla soia o aromatizzato alla frutta.