diredonna network
logo
Ricetta: Vellutata di zucca

Vellutata di zucca

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Vellutata di zucca

La vellutata di zucca è un goloso primo piatto a base di questo gustosissimo ortaggio tipico del periodo autunnale. La vellutata è molto semplice da preparare, proprio come per la vellutata di carote. Infatti basterà semplicemente cuocere la zucca in padella con del brodo vegetale, dopo aver fatto opportunamente soffriggere una cipolla bianca tritata nell’olio extravergine d’oliva.

È sicuramente un piatto che va consumato durante la stagione fredda, periodo nel quale la zucca è freschissima e si trova facilmente. È anche un piatto nutriente, da completare con un filo d’olio extravergine d’oliva, parmigiano grattugiato e qualche fetta di pane tostato.

Quando preparare questa ricetta?

La vellutata di zucca si prepara nel periodo autunnale, quando si trovano le zucche di stagione, e quando si ha voglia di un piatto leggero e caldo.

Preparazione

  1. 1.

    Sbucciate la zucca e tagliatela a fette e successivamente a cubetti. Pulite e tritate grossolanamente una cipolla e ponetela in un tegame con l’olio extravergine d’oliva. Fatela appassire dolcemente.

  2. 2.

    Dopo circa 5 minuti unite la zucca, coprite con il coperchio e lasciate cuocere il tutto per circa 10 minuti. Unite qualche mestolo di brodo e mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Proseguite la cottura con il coperchio a fuoco basso o comunque fino a quanto la zucca non si sarà completamente rotta.

  3. 3.

    Vi occorreranno circa 20 minuti e se la zucca dovesse asciugarsi troppo unite dell’altro brodo. Al termine della cottura regolate di sale, pepe, noce moscata e cannella. Quando la zucca sarà ben cotta, toglietela dal fuoco e frullatela in modo da ottenere una crema liscia.

  4. 4.

    La vellutata di zucca è pronta per essere servita con un filo d’olio extravergine d’oliva e una spolverata di parmigiano grattugiato

Varianti

Vellutata di zucca light

La vellutata di zucca light si prepara esattamente come la ricetta indicata nell’articolo con l’unica e sola differenza che al posto del brodo vegetale andrà utilizzata della comunissima acqua e un pizzico di sale. Per il resto si prosegue come da ricetta  si porta a cottura il tutto. Si serve con un filo d’olio extravergine d’oliva e cubetti di pane tostato.

Vellutata di zucca Bimby

Per prima cosa inserite nel boccale la cipolla e l’olio e fate soffriggere il tutto a 100° velocità 4 per 3 minuti. Pulite la zucca e tagliatela a cubetti, quindi unitela al boccale e date un colpo col turbo. Unite il brodo e cuocete per 20 minuti a 100° velocità 1. A fine cottura unite una noce di burro e servite la vellutata di carote con i crostini di pane.

Vellutata di zucca e porri

Per la vellutata di zucca e porri pulite le verdure e tagliatele a cubetti non troppo grandi in modo da farle cuocere più velocemente. Tagliate i porri a rondelle e in un tegame ponete un filo d’olio extravergine d’oliva. Unite i porri e fateli soffriggere. A questo punto unite zucca e patate, regolate di sale e fate cuocere per qualche minuto. Unite il brodo caldo e proseguite la cottura per 30 minuti. Quando il tutto e cotto, frullate fino a ottenere una crema liscia e servite.

Zuppa di porri e patate al profumo di curry

La zuppa di porri e patate al profumo di curry è un piatto davvero goloso e buono da mangiare. Viene servita come primo piatto, come tutte le altre vellutate e accompagnata da crostini di pane. È un piatto molto leggero e gradevole che accompagna anche piatti a base di carne.

 

Curiosità e consigli

  • La vellutata di zucca si conserva in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico per 2-3 giorni al massimo. 
  • Se la vellutata risulta essere troppo densa, diluitela con un pò di brodo. 
  • Se volete dare più gusto al vostro piatto, guarnitelo con delle fette di pancetta croccante.
  • La vellutata di zucca può essere preparata il giorno prima e conservata in frigorifero fino al momento di servire.