diredonna network
logo
Ricetta: Zighinì

Risotto alle zucchine

Spaghetti al nero di seppia

Risotto al melograno

Risotto al vino rosso

Mazzancolle in padella

Farfalle al salmone

Biscotti al latte

Riso pilaf

Fagioli all'uccelletto

Nutellotti

Zighinì

Dettagli ricetta

Preparazione

40 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 20 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per il pane injera
Per lo zighinì:
Per i contorni

Zighinì

Conoscete lo zighinì? È uno dei piatti più conosciuti della cucina eritrea e somala e si tratta di un semplice spezzatino di carne, che può essere manzo o pollo, accompagnato da verdure e legumi. Il tutto viene servito con un pane tipico, chiamato injera, che viene utilizzato a mo’ di cucchiaio.

Tradizione vuole che questo piatto sia consumato assolutamente con le mani e sia servito come piatto unico! La preparazione viene condita con un mix di spezie chiamato berberè. È sicuramente uno di quei piatti da servire per una serata diversa dal solito fra amici. Curiosi di scoprire come prepararlo? Seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

Lo zighinì viene preparato come piatto unico in occasione di un pranzo o una cena etnici.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa preparate il pane injera in quanto necessita di 2 giorni per fermentare. Mescolate le farine in una ciotola e sciogliete il lievito nell’acqua tiepida. Versate il liquido a filo sulle farine e mescolate energicamente con la frusta, in modo da ottenere una pastella corposa, morbida e omogenea.

  2. 2.

    Coprite la ciotola con la pellicola e lasciatela riposare per 2 giorni a temperatura ambiente. Trascorso questo tempo unite al composto l’acqua bollente e il bicarbonato, quindi mescolate nuovamente con la frusta e coprite nuovamente la ciotola con la pellicola. Lasciate riposare per 1 ora.

  3. 3.

    Trascorso questo tempo noterete che il composto sarà gonfio e pieno di bolle. Per cuocere il pane scaldate un padellino e versatevi all’interno circa 70 grammi di composto. Non appena compariranno delle bolle in superficie coprite il padellino con un coperchio e terminate la cottura.

  4. 4.

    Vi basteranno circa 2 minuti e noterete che il pane sarà cotto dal cambio di colore. Una volta cotto, coprite il pane con la pellicola per evitare che secchi. A questo punto dedicatevi alla preparazione dello spezzatino di carne. Affettate le cipolle finemente e ponetele in una padella con dell’olio extravergine d’oliva insieme agli spicchi d’aglio schiacciati.

  5. 5.

    Fate rosolare il tutto a fuoco moderato e unite il berberè, quindi attendete qualche minuto affinché la carne si insaporisca. Unite i pomodori pelati e salate solo se necessario. Fate cuocere il tutto a fuoco basso per circa 10 minuti. Nel frattempo tagliate il manzo a pezzi, possibilmente tutti uguali in modo che la cottura sia uniforme.

  6. 6.

    Unite la carne al sugo e mescolate bene, quindi lasciate cuocere per circa 2 ore. Mescolate di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete dell’acqua tiepida. Trascorso il tempo di cottura, noterete che la carne sarà tenera e il sugo ben corposo. Spegnete il fuoco e dedicatevi alla preparazione dei contorni che faranno da accompagnamento al piatto.

  7. 7.

    Versate i ceci nel mixer e frullateli insieme a un filo d’olio extravergine d’oliva. Unite il sale e il pepe e a parte fate saltare gli spinaci ben lavati in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale. Condite il resto dei legumi con olio, prezzemolo, sale e pepe. Lavate l’insalata e tagliate in quarti i pomodori.

  8. 8.

    Il tutto è pronto per essere assemblato. In un piatto grande ponete 4 pezzi di injera e al centro ponete delle abbondanti cucchiaiate di spezzatino. Intorno alla carne disponete le verdure e i legumi. Lo zighinì è pronto per essere servito in tavola ben caldo.

Varianti

Zighinì vegetariano

Lo zighinì vegetariano si prepara tritando l’aglio e mettendolo a soffriggere in una pentola con l’olio extravergine d’oliva. Dopo circa 5 minuti unite il berberè e mescolate molto bene, quindi dopo circa 5 minuti unite i pomodori pelati e il concentrato di pomodoro insieme a un pizzico di sale.

Fate cuocere per circa 10 minuti, quindi unite il seitan a cubetti e cuocete per altri 10 minuti. Servite lo zighinì vegetariano con il pane injera e accompagnatelo con legumi.

Curiosità e consigli

  • Lo zighinì si conserva per al massimo 2 giorni in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico.
  • Se avanza il pane questo può essere conservato in un sacchetto ben chiuso e posto in frigorifero per 3 giorni.
  • Sia lo spezzatino che il pane possono essere congelati da cotti.
  • L’injera può essere preparato anche con sola farina 00.