diredonna network
logo
Ricetta: Zucchine trifolate

Zucchine trifolate

Dettagli ricetta

Preparazione

10 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Zucchine trifolate

Le zucchine trifolate, tipiche più che altro della bella stagione, sono un contorno light e molto semplice da preparare che ben si sposa con piatti a base di carne o di pesce. Prepararlo non vi costerà nè tempo, nè fatica perché vi serviranno pochissimi ingredienti e in pochi minuti avrete abbinato un goloso e sano contorno di verdure ai vostri piatti preferiti.

Le zucchine in questa particolare ricetta vengono insaporite con olio e aglio e a fine cottura vengono cosparse con un trito di prezzemolo fresco tritato finemente. Seguite la ricetta passo passo per preparare la vostra versione di zucchine trifolate.

Quando preparare questa ricetta?

Le zucchine trifolate si preparano quando si vuole servire un contorno a base di verdure per rendere un primo o un secondo piatto completo.

Preparazione

  1. 1.

    Lavate e spuntate le zucchine e e asciugatele per bene con un canovaccio da cucina ben pulito. Affettatele non troppo spesse e tutte della stessa dimensione, altrimenti la cottura non sarà uniforme. Cercate di mantenere uno spessore di almeno 2 mm.

  2. 2.

    In una padella versate l’olio extravergine d’oliva e all’interno fatevi dorare uno spicchio d’aglio. Dopo averlo fatto soffriggere per circa 5 minuti, toglietelo dalla padella e aggiungete le zucchine. Fatele insaporire a fuoco vivace avendo cura di coprire il tegame con un coperchio e ricordando di mescolare di tanto in tanto.

  3. 3.

    Circa 5 minuti prima del termine della cottura, regolate di sale e, se vi piace, anche peperoncino fresco. Cospargete di prezzemolo tritato e mescolate molto bene. Spegnete il fuoco e servite le zucchine trifolate.

Varianti

Zucchine trifolate con il Bimby

Le zucchine trifolate si preparano anche al Bimby e ciò renderà il tutto ancora più veloce. Per prima cosa tritate lo scalogno e il prezzemolo a velocità 7 per 5 secondi. Unite l’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere per qualche minuto.

A questo punto unite le zucchine precedentemente tagliate a rondelle, unite il sale e cuocete per 12 minuti a 100° in senso antiorario. Regolate di pepe e servite le zucchine trifolate ben calde.

Zucchine trifolate light

Le zucchine trifolate light sono semplicissime da preparare e non dovrete far altro che seguire la ricetta indicata nell’articolo. Ciò che dovrete cambiare è semplicemente la quantità di olio utilizzata.

Seguendo una dieta o comunque un’alimentazione light, sono proprio le quantità di olio extravergine d’oliva che devono essere tenute sotto controllo. La preparazione della ricetta prosegue come di consueto.

Zucchine alla scapece

Le zucchine alla scapece sono un contorno tipico napoletano e sono particolare per la loro marinatura in aceto. Si preparano facilmente affettando le zucchine a rondelle e facendole successivamente marinare in aceto, aglio e menta.

È un piatto diffusissimo in tutto il mondo e questo metodo è diffuso particolarmente anche in Liguria per preparare pesce, triglie e acciughe.

In Sardegna, invece, questo metodo viene utilizzato per lo più nella preparazione delle olive.

Flan di zucchine

Il flan di zucchine è uno sformato a base di questo buonissimo ortaggio che solitamente viene servito a tavola in monoporzione. Prepararlo è molto semplice e per quanto riguarda il numero di flan che otterrete, dovete tenere presente che il tutto dipende dalla grandezza di ogni zucchina.

Seguite la ricetta e preparate anche voi i vostri flan che sono ideali da servire come antipasto per un pranzo speciale.

Curiosità e consigli

  • Le zucchine trifolate si conservano per al massimo 3 giorni chiuse in un contenitore ermetico e posto in frigorifero. 
  • Durante la cottura, le zucchine andranno mescolate molto delicatamente in modo da non romperle e farle spappolare. 
  • Se le zucchine sono fresche, il contorno può anche essere congelato. 
  • Questa preparazione è ottima anche per condire un buon primo piatto.