logo
Stai leggendo: Quando è meglio mangiare la frutta? E fa sempre bene per la dieta?
Nutrizionista

Quando è meglio mangiare la frutta? E fa sempre bene per la dieta?

Elisa

chiede:

Buongiorno, volevo chiedere al nutrizionista un parere riguardo la frutta. Ho sentito che mangiarla dopo i pasti è controproducente, è vero? Quando è meglio mangiarla quindi? Per una dieta dimagrante tutta la frutta va bene o ce ne sono alcuni tipi da evitare? Grazie

Gentile Elisa, mangiare la frutta al termine del pasto porta a un rallentamento della digestione della portata principale. Eviterei certamente l’associazione carne-frutta in quanto la carne richiede, di per sé,  una digestione lunga: più è grassa la carne  (es. agnello) più è lunga la digestione.

Il consiglio generale è quello di mangiare la frutta sola e lontana dai pasti principali per ottimizzare l’assorbimento di sali minerali e vitamine. Nelle diete dimagranti limiterei la frutta più ricca di zuccheri o più calorica come, banane, uva, fichi, cachi, frutta esotica (es. avocado e mango), frutta secca e disidratata. Spero di essere stato chiaro e saluto cordialmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento