Ricetta Spezzatino di cinghiale in umido - Roba da Donne

Spezzatino di cinghiale in umido

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Ingredienti

Cinghiale
1 e1/2 kg.
Vino rosso
1 l.
Pomodori
300 g. pelati
Carote
1
Sedano
1 costa
Alloro
3 foglie
Rosmarino
1 rametto
Basilico
1 foglia
Salvia
1 foglia
Sale
Q.B.
Pepe
Q.B.

Spezzatino di cinghiale in umido

Lo spezzatino di cinghiale in umido è un piatto saporito e sicuramente adatto alla stagione invernale. Nonostante possa sembrare complicato, in realtà la sua preparazione è davvero semplice ma, come tutte cose buone, affinché sia davvero saporito richiede di un po’ di tempo.

Non a tutti però piace il sapore selvatico della carne di cinghiale, ma con una buona marinatura lo si può stemperare, proprio come fa Il calderone di Sara in questo video: 

È un piatto che può essere preparato e servito sia con le patate, che con la polenta o il purè di patate. Entrambe i contorni possono essere tranquillamente abbinati perché il cinghiale ha il vantaggio di essere una carne molto magra ad alto contenuto proteico, pertanto, abbinando i carboidrati degli alimenti sopracitati, otterremo un piatto completo dal punto di vista nutrizionale.

Articolo originale pubblicato il 7 Gennaio, 2016

Quando preparare questa ricetta?

Lo spezzatino di cinghiale in umido si prepara quando in occasione di un pranzo festivo come Natale o Capodanno.

Preparazione

  1. Pulire e sgrassare la carne per bene, quindi tagliarla a pezzi e metterla in acqua per almeno 4-5 ore. Successivamente metterla a marinare con tutte le erbe aromatiche e ricoprila con il vino rosso. Lasciarla riposare per tutta la notte.

  2. Trascorso il tempo di riposo, togliere la carne dalla marinata e farla rosolare in padella senza aggiungere grassi per qualche minuto. Se la carne dovesse rilasciare dell’acqua in fase di cottura, eliminarla.

  3. Preparare un trito di carota, sedano e cipolla e farlo appassire in padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Solo quando le verdure saranno completamente rosolate, unire la carne e farla rosolare per qualche minuto.

  4. Unire il vino e farlo sfumare, quindi unire i pomodori pelati e regolare di sale. Proseguire la cottura per circa due ore a fuoco molto basso, ricordando di mescolare il tutto di tanto in tanto.

  5. Unire dell’acqua nel caso che il fondo di cottura si riduca troppo. Spegnere il fuoco e servire lo spezzatino di cinghiale in umido ben caldo.

Varianti

Spezzatino di cinghiale al sugo

Lo spezzatino di cinghiale al sugo si prepara tritando tutte le erbe aromatiche e lavando molto bene la carne sotto l’acqua corrente che successivamente andrà posta in una ciotola, coperta con del vino rosso e lasciata a marinare per tutta la notte.

Il giorno dopo scolare la carne ed eliminare i residui di erbe aromatiche e farla rosolare a fuoco medio in un tegame, quindi bagnare il tutto con un bel bicchiere di vino rosso e lasciarlo evaporare. Regolare di sale e unire i pomodori pelati.

Abbassare la fiamma e cuocere per circa 2 ore fino a che il pomodoro non si sia ben ristretto in un sugo cremoso. Regolare nuovamente di sale se necessario, spegnere il fuoco e servire ben caldo.

Spezzatino di cinghiale al forno

Lo spezzatino di cinghiale al forno si prepara facendo marinare la carne per almeno 12 ore con il vino rosso e le erbe aromatiche. Dopodiché si sgocciola per bene la carne e si rosola con olio, burro, aglio e verdure. Si unisce il brodo e un bicchiere di vino rosso e si porta tutto ad ebollizione.

Si regola di sale e pepe e si fa cuocere a fuoco medio per circa 45 minuti. Durante la cottura, se necessario, andrà aggiunto del brodo. Terminata la cottura, si toglie la carne e si frulla il fondo di cottura.

Lo spezzatino viene servito ben caldo con la salsa ottenuta.

Spezzatino di cinghiale in bianco

Lo spezzatino di cinghiale in bianco è una variante ottima da preparare, ma senza pomodoro. Anche in questo caso la carne andrà fatta marinare con del vino rosso e delle erbe aromatiche per almeno un paio d’ore.

Trascorso questo tempo, scolare la carne e tagliarla a cubetti. Frullare sedano, carota e cipolla e farli soffriggere in una padella con del burro. Unite la carne e farla rosolare affinché prenda colore, quindi sfumarla con del vino rosso.

Quando il vino sarà evaporato, unire il brodo fino a coprire la carne. Unire anche alloro e peperoncino e lasciar cuocere per circa 2 ore. Al termine della cottura la carne dovrà spezzarsi, quindi regolare di sale e servite ben caldo in tavola.

Curiosità e consigli

  • Lo spezzatino di cinghiale in umido si conserva per al massimo 4 giorni in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico.
  • La ricetta in questione viene preparata senza aggiunta di grassi. 
  • Provate lo spezzatino in accompagnamento con delle patate o con la polenta per avere un piatto ancora più completo. 
  • Può essere congelato se la carne è fresca.
Ti è stato utile?
Rating: 3.6/5. Su un totale di 43 voti.
Attendere prego...