logo
Galleria: Ditemi cosa ordinate da bere al primo appuntamento e vi dirò se può funzionare

Ditemi cosa ordinate da bere al primo appuntamento e vi dirò se può funzionare

Ditemi cosa ordinate da bere al primo appuntamento e vi dirò se può funzionare
Foto 1 di 12
x

Siete alla prima uscita e volete scoprire più cose possibili sul vostro nuovo lui? Il cocktail che ordinerà potrebbe dirvi molto di lui. Troppe spesso associamo le scelte di cibo e bibite a semplici questioni di gusto. Si tratta invece di scelte che mostrano tratti del carattere e della personalità.

Ami il gin tonic? Potresti essere psicopatico! Quello che i drink dicono della tua personalità

Ami il gin tonic? Potresti essere psicopatico! Quello che i drink dicono della tua personalità

Non siete convinte? Non pensereste che un uomo che ordini un bicchiere di vino rosso possa avere la stessa personalità di un uomo che beve un Sex on the beach? Diremmo quasi impossibile. La nostra gallerie vi aiuterà a chiarirvi le idee.

Una volta che scoprite quello che ordina lui, è tempo di iniziare ad accoppiare la vostra scelta con la sua e analizzare il risultato.  L’esito potrebbe dire molto sulla vostra possibile storia d’amore. Se bevete entrambi un bicchiere di vino la vostra potrebbe essere una relazione duratura, con qualche litigata ogni tanto, ma basata sull’onestà e sugli interessi comuni. Entrambi birra? Siete sicuramente due persone genuine e per niente costruite che si troveranno bene con rispettivi amici e parenti.

Quando si tratta di cocktail, le interpretazioni si complicano: lui ne scegli uno piuttosto che un altro perché va di moda? Perché non vuole cambiare e beve lo stesso dai tempi del liceo? Questo è sicuramente più difficile da decifrare. Vi consigliamo di osservare per bene la sua espressione facciale mentre avvicina le labbra alla bevanda: se non gli piace non c’è bugia che regga, lo si noterà immediatamente.

Fare scorrere il nostro trattato -per niente scientifico- sull’abbinamento personalità/cocktail e alla prossima prima uscita saprete già se concedergli la seconda solo ascoltando la sua ordinazione.